Stampe a basso contrasto dovute all’obiettivo di stampa?

Discussioni su pellicole, carta e chimica per la fotografia a colori

Moderatori: Silverprint, chromemax

Avatar utente
Edoardo Lenzi
appassionato
Messaggi: 6
Iscritto il: 10/01/2016, 18:41
Reputation:

Stampe a basso contrasto dovute all’obiettivo di stampa?

Messaggioda Edoardo Lenzi » 12/11/2017, 13:42

Salve a tutti, ho da poco iniziato a stampare a colori e ci sono alcune questioni cui non riesco proprio a venire a capo e che mi piacerebbe condividere con chi abbia più esperienza di me sull’argomento. Penso che aprirò diverse discussioni, una per ogni questione.

La prima di queste, che è anche quella che mi preme di più, riguarda la differenza di contrasto e di saturazione che ho riscontrato utilizzando obiettivi da stampa diversi.

Le prime stampe che ho fatto sono state da pellicola Portra 400 in formato 120 e all’inizio non riuscivo a capire perché il contrasto e la saturazione fossero così bassi: le stampe erano proprio spente, come se ci fosse una patina grigia che spegnesse colori e contrasto. Ho provato di tutto: cambiato i chimici, provato tempi differenti per i vari passaggi e cambiato anche la carta, ma niente. Poi ho stampato una Kodak Ektar in formato 35mm e le stampe erano perfette, perfino troppo contrastate. Ho pensato che la differenza stesse quindi nelle pellicole, sapendo che la Ektar fosse una pellicola sicuramente più contrastata e satura della Portra, anche se la differenza continuava a sembrarmi troppa.

Poi ho deciso di fare dei provini a contatto delle due pellicole e magicamente i provini della Portra erano perfetti, con colori brillanti e il giusto contrasto. Visto che i provini li avevo fatti con montato l’obiettivo 50mm che uso per stampare i 35mm, ho dedotto che forse potesse essere quello il fattore determinante (anche se, ad essere sincero, ho dei dubbi sul fatto che il contrasto di un obiettivo possa avere un ruolo nel contrasto di un provino a contatto).

Ho quindi provato a stampare la pellicola in formato 120 con l’obiettivo 50mm ed effettivamente, al netto degli ovvi difetti di luminosità ai bordi del fotogramma, il contrasto e i colori erano tutta un’altra storia. Mi sono quindi fatto prestare da un amico un altro obiettivo per stampare i 120, ma, ahimè, anche con questo le stampe venivano esattamente come con il mio: spente, quasi velate.

Potrebbe essere che ho beccato due obiettivi poco adatti alla stampa a colori? Esistono obiettivi più o meno adatti a stampare a colori? Su internet ho trovato poco o niente sull’argomento. Il mio è un Componon-S f/5.6 80mm, quello che mi sono fatto prestare è un Componon f/5.6 105mm. Quello invece che uso per i 35mm è un Componon f/4 50mm.

Volendo potrei provare a scansionare le stampe in questione e post produrle in modo che siano il più fedeli possibile all’aspetto della stampa.

Grazie a chi mi saprà dare qualche delucidazione a riguardo.



Advertisement
Avatar utente
negativo
fotografo
Messaggi: 40
Iscritto il: 10/03/2017, 1:35
Reputation:

Re: Stampe a basso contrasto dovute all’obiettivo di stampa?

Messaggioda negativo » 12/11/2017, 16:09

I Componon-S sono ottimi. Prova a controllare guardando l'obiettivo in controluce se è velato da qualche fungo o muffa o peggio scollatura confrontandolo con il 50 mm. Se fosse velato da qualcosa che si può rimuovere svitalo e dopo aver alitato sopra le lenti puliscile delicatamente con un panno morbido.





  • Advertisement

Torna a “Colore - pellicole, carta e chimica”

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 0 ospiti