Voigtlander Apo Lanthar 90mm f 3.5  Voigtlander mc

Discussioni sugli accessori per il formato 35mm

Moderatore: isos1977

Avatar utente
Elmar Lang
superstar
Messaggi: 2817
Iscritto il: 28/08/2012, 16:11
Reputation:
Località: Trentino A-A

Re: Voigtlander Apo Lanthar 90mm f 3.5  Voigtlander mc

Messaggioda Elmar Lang » 26/12/2017, 15:19

Giustissima osservazione...


"Evitate il tono troppo aspro e duro, usato dalla maggior parte di coloro che debbono nascondere la loro scarsa capacità".
(Erwin Rommel)

Advertisement
vngncl61 II°
superstar
Messaggi: 2044
Iscritto il: 26/12/2015, 14:32
Reputation:

Re: Voigtlander Apo Lanthar 90mm f 3.5  Voigtlander mc

Messaggioda vngncl61 II° » 26/12/2017, 15:19

Il lantanio non è radioattivo, i composti da cui si ricava possono esserlo, in ogni caso non è pericoloso per via delle radiazioni, ma per altri motivi, e soltanto se ingerito od inalato, è ancora usato in moltissimi impieghi, anche in ottica, per aumentare l'indice di rifrazione del vetro.
Ha sostituito il torio, questo si radioattivo, nelle leghe degli elettrodi per la saldatura tig.


Nicola


Meglio farlo, e poi pentirsi, che rimpiangere di non averlo fatto.

Avatar utente
Ivan
guru
Messaggi: 329
Iscritto il: 08/09/2016, 23:48
Reputation:
Località: Merano (BZ)

Re: Voigtlander Apo Lanthar 90mm f 3.5  Voigtlander mc

Messaggioda Ivan » 26/12/2017, 16:46

Ovviamente ho semplificato, ma il lantanio impiegato in ottica fotografica con il tempo tende a deteriorarsi ed i suoi componenti possono diventare radioattivi


Inviato dal mio iPhone utilizzando Tapatalk



vngncl61 II°
superstar
Messaggi: 2044
Iscritto il: 26/12/2015, 14:32
Reputation:

Re: Voigtlander Apo Lanthar 90mm f 3.5  Voigtlander mc

Messaggioda vngncl61 II° » 26/12/2017, 17:31

Allora, per evitare inutili e lunghe discussioni, vi è una direttiva CEE, la 67/548 che classifica il lantanio ed i suoi derivati come sostanze non pericolose.
Nella mia officina ci sono molti kg di elettrodi al lantanio, non è richiesta alcuna precauzione nello stoccaggio e nella manipolazione, va usato un impianto d'aspirazione dei fumi di saldatura, per evitarne l'inalazione.
Il lantanio non è radioattivo e se contaminato da elementi radioattivi, lo è dall'inizio, non lo diventa nel tempo, in ogni caso il livello delle radiazioni è talmente ridotto da non richiedere precauzioni speciali.
Le precauzioni da utilizzare col lantanio solo le stesse che si usano per moltissime sostanze di uso comune, evitarne l'ingestione e l'inalazione.
Viene usato, normalmente, in ottica, nell'industria siderurgica, in quella petrolifera, in quella elettronica, e per moltissimi altri impieghi, persino le lampade a filamento e quelle a risparmio energetico contengono lantanio.
Quello della pericolosità delle ottiche radioattive, è una leggenda, nessun utilizzatore ha mai avuto problemi risultanti dall'uso di tali ottiche.


Nicola


Meglio farlo, e poi pentirsi, che rimpiangere di non averlo fatto.

Advertisement
Avatar utente
graic
superstar
Messaggi: 4306
Iscritto il: 03/10/2012, 17:15
Reputation:

Re: Voigtlander Apo Lanthar 90mm f 3.5  Voigtlander mc

Messaggioda graic » 26/12/2017, 17:48

Comunque i moderni obiettivi Lanthar non hanno nulla a che fare con il Lantanio e neppure con la Voigtländer che fabbricava i mitici Lanthar delle Bessa 6x9, sono ottiche estremo-orientali fabbricate dopo l'acquisto dello storico marchio con tutti i "nomi" annessi e connessi che vengono usati senza particolare rassomiglianza agli obiettivi che quei nomi portavano. Per rinciso la cosa non è una novità infatti il nome era stato utilizzato (come Color Lanthar) su apparecchi della Voigtländer storica ma più moderni (vari Vito..), in quel caso si trattava di un tripletto "consumer grade" che comunque nulla aveva a che fare col famoso Apo-lanthar che aveva una formulazione a 5 lenti simile all'Heliar.


Saluti
Gianni


La situazione è grave ma non seria.

Avatar utente
Ivan
guru
Messaggi: 329
Iscritto il: 08/09/2016, 23:48
Reputation:
Località: Merano (BZ)

Re: Voigtlander Apo Lanthar 90mm f 3.5  Voigtlander mc

Messaggioda Ivan » 26/12/2017, 18:54

graic ha scritto:Comunque i moderni obiettivi Lanthar non hanno nulla a che fare con il Lantanio e neppure con la Voigtländer che fabbricava i mitici Lanthar delle Bessa 6x9, sono ottiche estremo-orientali fabbricate dopo l'acquisto dello storico marchio con tutti i "nomi" annessi e connessi che vengono usati senza particolare rassomiglianza agli obiettivi che quei nomi portavano. Per rinciso la cosa non è una novità infatti il nome era stato utilizzato (come Color Lanthar) su apparecchi della Voigtländer storica ma più moderni (vari Vito..), in quel caso si trattava di un tripletto "consumer grade" che comunque nulla aveva a che fare col famoso Apo-lanthar che aveva una formulazione a 5 lenti simile all'Heliar.


Concordo pienamente il resto è sterile polemica


Inviato dal mio iPhone utilizzando Tapatalk



Avatar utente
Mandrake
fotografo
Messaggi: 88
Iscritto il: 11/08/2013, 12:19
Reputation:
Località: Filottrano AN
Contatta:

Re: Voigtlander Apo Lanthar 90mm f 3.5  Voigtlander mc

Messaggioda Mandrake » 26/12/2017, 20:33

Credo anche io che si tratti di riciclare nomi famosi per darsi un tono; poi magari utilizzano il lantanio in qualche procedimento costruttivo, ma la percentuale di materiale e le radiazioni rientrano nei termini di legge.



Avatar utente
luciano.xxk
esperto
Messaggi: 206
Iscritto il: 02/01/2014, 13:37
Reputation:

Re: Voigtlander Apo Lanthar 90mm f 3.5  Voigtlander mc

Messaggioda luciano.xxk » 26/12/2017, 21:27

Ivan ha scritto:
Concordo pienamente il resto è sterile polemica


Inviato dal mio iPhone utilizzando Tapatalk


Non ho capito dove sarebbe la polemica; Nicola ha fatto un intervento che dimostra la sua formazione tecnica e preparazione.

Avercene così sui forum....



Avatar utente
ammazzafotoni
superstar
Messaggi: 2234
Iscritto il: 03/08/2015, 20:08
Reputation:

Re: Voigtlander Apo Lanthar 90mm f 3.5  Voigtlander mc

Messaggioda ammazzafotoni » 26/12/2017, 22:26

Anche io non colgo la polemica...
Comunque, giusto per aggiungere al mucchio, il Lantanio si trova anche in alcuni costosi oculari per telescopi della ditta Vixen, a suo tempo famosi per avere una cospicua estrazione pupillare a qualsiasi focale, probabilmente grazie al summenzionato effetto di incidere sull'indice di rifrazione.





  • Advertisement

Torna a “35mm”

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 0 ospiti