Area ex-Baslini Treviglio

Racconta un tuo scatto, le scelte prese, l'inquadratura, il soggetto, la tecnica di sviluppo e la metodologia di stampa...

Moderatore: etrusco

Avatar utente
Lollipop
esperto
Messaggi: 294
Iscritto il: 31/10/2017, 22:33
Reputation:

Area ex-Baslini Treviglio

Messaggioda Lollipop » 15/01/2018, 12:22

La serie è lunghina come lunga è la storia collegata.

"La prima e principale azienda del gruppo denominata "Industrie Chimiche dr. Baslini" nasce a Darfo nel 1922, per iniziativa del Dott.Ernesto Baslini, e si trasferisce a Treviglio nel 1925...

... distingue nel panorama industriale Italiano dell'epoca grazie all'adozione di procedimenti originali ed innovativi, tanto da meritare qualificati riconoscimenti (medaglia d'oro nel 1937 e medaglie d'argento nel 1932 e 1940 da parte dell'Istituto Lombardo di Scienze e Lettere)...

... nel 1995 l'azienda approda nelle mani della terza generazione e, l'attuale Presidente, Antonia Baslini ridimensiona il gruppo anche in virtù della volontà di dare una nuova destinazione al terreno su cui sorge l'azienda che è ormai totalmente inglobato nella città di Treviglio e che non può più pertanto essere luogo di produzioni chimiche...

... per 80 anni l’ex Baslini fu uno dei simboli del lavoro a Treviglio producendo fertilizzanti...

... Habita, immobiliare di Melzo, nel 2007 ritira per 30 milioni di euro il piano urbanistico da Baslini. La nuova società avvia i lavori ma si scontra subito con la dura realtà, il piano di risanamento, dal costo di 9,5 milioni di euro è irrealistico. La contaminazione di suolo e acqua è molto più forte...

... il vero costo di bonifica è 20 milioni di euro...

... Baslini, responsabile dell’inquinamento...

... Habita è titolare del piano d’intervento integrato che prevede al posto dell’ex fabbrica chimica la realizzazione di circa 700 appartamenti, spazi commerciali e uffici, un nuovo quartiere a tutti gli effetti, con 2 mila abitanti...

... un mega intervento che però si è bloccato negli anni: l’ostacolo è il risanamento del suolo dalle contaminazioni chimiche...

... Nel 2013 Habita ha siglato una nuova convenzione con il Comune rivedendo la distribuzione degli edifici e gli standard da realizzare a favore della parte pubblica.

... si arriva a gennaio 2014 senza che sia stato ripulito un centimetro di terra...

... a marzo 2016 si è poi scoperto che le fidejussioni fornite da Habita a garanzia dell’operazione sono carta straccia.

... agosto 2017, all’ex Baslini i primi passi della bonifica ma il Comune non lo sa. La società immobiliare: «Abbiamo informato l’ente». Ma gli uffici replicano: procedura incompleta e mancano le fidejussioni.

... ottobre 2017, “Habita” verso la fidejussione. Garanzia da quasi 6 milioni di euro, direttamente dalle isole Bermuda"


Status attuale: la bonifica sembra in corso e a questa è dedicata la serie. Su tutto troneggia lui: l'ex forno della pirite, utilizzato per la produzione di acido solforico, salvato dalla demolizione del vecchio stabilimento perché ritenuto archeologia industriale e, nei piani, da integrare nel futuro complesso direzionale/residenziale.

Atrezzatura: Hasselbald con 100/3.5C e 50/4CF, Rolleiflex Planar 3.5. Pellicole Fomapan 100 e 200.

Critiche e commenti graditissimi.

Grazie dell'attenzione :)
Allegati
1.jpg
2.jpg
3.jpg
4.jpg
5.jpg
6.jpg
7.jpg
8.jpg
9.jpg
10.jpg
11.jpg
12.jpg
13.jpg
14.jpg


Lorenzo.

Advertisement

  • Advertisement

Torna a “Racconta uno scatto”

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 0 ospiti