Reattività Ilford FB Classic viraggio al selenio

Discussioni su pellicole, carta e chimica per la fotografia in bianco e nero

Moderatori: chromemax, Silverprint

Avatar utente
Umberto M
fotografo
Messaggi: 42
Iscritto il: 05/01/2018, 9:38
Reputation:

Reattività Ilford FB Classic viraggio al selenio

Messaggioda Umberto M » 16/01/2018, 21:07

Ciao a tutti,
Scrivo per chiedere delucidazioni in merito al viraggio della Ilford FB Classic.
Nella recensione di Chromemax viene descritta come una carta che reagisce poco ai viraggi.
Nella mia esperienza però la carta reagisce a partire dal primo minuto di immersione.
Già da allora è possibile notare un aumento di Dmax e un cambio di tono che da leggermente verdino passa a rosa pallido.
Non mi aspettavo tempi di viraggio cosí brevi.
Noto inoltre un aumento della brillantezza dei bianchi.
È una mia impressione o accade a qualcun’altro?
È dettata dall’aumento di Dmax che inganna l’occhio?

Ecco la catena di lavoro:

Sviluppo Ilford PQ
Stop Ilford
Fix Ilford rapid 1+ 9
Lavaggio abbondante 1/2 ora
Viraggio
Hypo clearing
Lavaggio 1 ora

Per il viraggio uso la seguente formula trovata su internet

800ml acqua
200ml Hypo clearing
50ml KRST

La diluizione è dunque 1+20

Grazie



Advertisement
Avatar utente
negativo
esperto
Messaggi: 119
Iscritto il: 10/03/2017, 1:35
Reputation:

Re: Reattività Ilford FB Classic viraggio al selenio

Messaggioda negativo » 16/01/2018, 22:14

Ho avuto modo di virare la carta da te citata con il Rapid Selenium Toner con diluizioni 1:20 e non notavo variazioni significative sia in termini di contrasto che di variazione di tono ( verso il caldo ). Ma ti parlo di anni fa e forse le produzioni degli ultimi anni reagiscono in modo differente. L' anno scorso, sempre con questa carta ho utilizzato diluizioni 1: 10 e in questi casi ( data la maggiore concentrazione) ho notato un leggero incremento del Dmax e una variazione di tono verso il caldo che poi a stampa asciutta si riduce un poco. Se vuoi, tieni presente che contrariamente a quanto suggeriva Kodak la diluizione 1:20 non garantisce una protezione d'archivio della stampa, non è farina del mio sacco, ma questo quesito è stato dibattuto su vari forum internazionali. Ho notato che tu usi diluire i KRST con l'Hypo clearing e ciò comporta che il viraggio diventi un usa e getta perché in questa soluzione non si conserva a lungo. Io uso fare così: al termine del fissaggio procedo ad un breve risciacquo poi passo la stampa in Hypo clearing per 3' e poi faccio una lavaggio di 30', quindi procedo al viraggio. Segue un lavaggio di 40'. In questo modo puoi riutilizzare il bagno di viraggio ( preparato in acqua distillata o demineralizzata) per lungo tempo ( a me dura qualche anno )aggiungendone ogni tanto un po' del concentrato. Se nel tempo si dovesse formare un precipitato dovuto a selenio metallico, devi solo lasciare decantare e recuperare la parte limpida o filtrare. Buon lavoro.



Avatar utente
chromemax
moderatore
Messaggi: 8160
Iscritto il: 02/08/2010, 16:35
Reputation:
Località: Albiate (MB)

Re: Reattività Ilford FB Classic viraggio al selenio

Messaggioda chromemax » 17/01/2018, 20:07

Come ho scritto la Classic che ho testato era il primo lotto di produzione, successivamente l'emulsione è stata modificata. Putroppo non posso darti indicazioni dato che non ho ancora provato la nuova carta col selenio, lo farò a breve, dato che le scorte di (altra) carta stanno finendo :)

Confermo l'uso quasi "eterno" del selenio se rigenerato, personalmente lo butto quando il livello di muciollagine dentro la bottiglia supera il livello della decenza. Come anche lo "spreco" di usare l'HCA col viraggio al selenio; non è tanto un problema di durata della soluzione, quanto il fatto che l'HCA perde efficacia dopo 24h a contatto con l'aria per cui, riusando la soluzione, essa funzionerà solo come viraggio ma non come eliminatrice di iposolfito. A questo punto tanto vale usare bene i due bagni separatamente e... occhio che l'indicazione fornita su "la stampa" di AA di passare direttamente dal fix al selenio porta a delle belle macchie gialle usando i fix acidi e rapidi di oggi (probabilmente funziona usando un fix neutro o basico)



Avatar utente
negativo
esperto
Messaggi: 119
Iscritto il: 10/03/2017, 1:35
Reputation:

Re: Reattività Ilford FB Classic viraggio al selenio

Messaggioda negativo » 17/01/2018, 20:49

Come ho detto in precedenza la durata della soluzione si riferiva alla preparazione descritta da Umberto e dicendo in seguito che senza HCA si conserva più a lungo mi sembrava fosse sottointeso che proprio questo componente la rende instabile. Usando acqua distillata o demineralizzata non ho mai avuto problemi di mucillaggine, forse a volte l'acqua di rubinetto contiene una modesta carica batterica che la favorisce o forse può esser altro.



Avatar utente
chromemax
moderatore
Messaggi: 8160
Iscritto il: 02/08/2010, 16:35
Reputation:
Località: Albiate (MB)

Re: Reattività Ilford FB Classic viraggio al selenio

Messaggioda chromemax » 17/01/2018, 21:17

negativo ha scritto:dicendo in seguito che senza HCA si conserva più a lungo mi sembrava fosse sottointeso che proprio questo componente la rende instabile.

Non diventa instabile, è che non funziona più come HCA. Le soluzioni si miscelano per saltare un passaggio e svolgere contemporaneamente l'azione di HCA e quella di viraggio, ma dopo ca 24h l'HCA si annichilisce e non funziona più come hypo clearing, ma la soluzione può essere ancora tranquillamente usata (e riusata più volte) come viraggio.

negativo ha scritto:Usando acqua distillata o demineralizzata non ho mai avuto problemi di mucillaggine, forse a volte l'acqua di rubinetto contiene una modesta carica batterica che la favorisce o forse può esser altro.

E' molto probabile quello che dici ma io l'acqua demineralizzata che si compra al super l'ho bandita dalla mia CO. è piena di schifezze.



Avatar utente
negativo
esperto
Messaggi: 119
Iscritto il: 10/03/2017, 1:35
Reputation:

Re: Reattività Ilford FB Classic viraggio al selenio

Messaggioda negativo » 18/01/2018, 1:16

Io purtroppo vivo in una città dove la rete idrica è piena di schifezze ma per fortuna devo dire che finora l'acqua demineralizzata che compro nei vari supermercati della zona non mi mai dato alcun problema, e spero che questo duri il più a lungo possibile.



Avatar utente
Umberto M
fotografo
Messaggi: 42
Iscritto il: 05/01/2018, 9:38
Reputation:

Re: Reattività Ilford FB Classic viraggio al selenio

Messaggioda Umberto M » 19/01/2018, 16:37

Grazie ad entrambi per le informazioni.

Spero arrivi presto l’integrazione alla recensione delle nuove carte Ilford così da valutare i cambiamenti.
Proverò ad evitare l’aggiunta del chiarificatore e diminuire la diluizione così da non doverlo gettare.

Mi pare di aver capito che per aumentare il grado di protezione il viraggio deve essere effettuato con un’altra concentrazione e virando in maniera completa. L’utilizzo “leggero” ai fini di aumentare il Dmax e variare leggermente il tono non dovrebbe portare ad un aumento della stabilità della fotografia.



Avatar utente
chromemax
moderatore
Messaggi: 8160
Iscritto il: 02/08/2010, 16:35
Reputation:
Località: Albiate (MB)

Re: Reattività Ilford FB Classic viraggio al selenio

Messaggioda chromemax » 19/01/2018, 17:51

Umberto M ha scritto:Mi pare di aver capito che per aumentare il grado di protezione il viraggio deve essere effettuato con un’altra concentrazione e virando in maniera completa. L’utilizzo “leggero” ai fini di aumentare il Dmax e variare leggermente il tono non dovrebbe portare ad un aumento della stabilità della fotografia.

Si è così, più che la concentrazione è il fatto che il viraggio deve essere completo, un viraggio parziale lascia una parte dell'immagine di argento metallico, quindi ancora attaccabile dagli agenti ossidanti presenti nell'ambiente.



Avatar utente
kiodo
guru
Messaggi: 416
Iscritto il: 21/09/2016, 17:07
Reputation:
Località: Bologna

Re: Reattività Ilford FB Classic viraggio al selenio

Messaggioda kiodo » 19/02/2018, 11:21

Ho utilizzato ieri per la prima volta la Fb Classic, mi è piaciuta. Ho riscontrato un rapido cambio di tono nel viraggio al selenio: già dopo 30 secondi risulta evidente la colorazione bruna, che non sempre gradisco. Il mio bagno di viraggio è il Kodak RST 1+9, a 25°. Per le prossime stampe mi ripropongo di utilizzare diluizioni più deboli per aver maggior facoltà di fermare il processo a mio piacimento.

Inviato dal mio SM-G935F utilizzando Tapatalk



Avatar utente
Umberto M
fotografo
Messaggi: 42
Iscritto il: 05/01/2018, 9:38
Reputation:

Re: Reattività Ilford FB Classic viraggio al selenio

Messaggioda Umberto M » 19/02/2018, 16:39

Grazie per aver condiviso il risultato. Penso a questo punto che realmente qualcosa sia cambiato rispetto ai primi lotti testati da Chromemax. Il problema è che con diluizioni superiori a 1+9 non è possibile conservare la soluzione.

Inviato dal mio HUAWEI VNS-L31 utilizzando Tapatalk





  • Advertisement

Torna a “Bianco e nero - pellicole, carta e chimica”

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 2 ospiti