Prima stampa al carbone

Disussioni sulle tecniche alternative come l'infrarosso od il foro stenopeico

Moderatori: chromemax, Silverprint

Avatar utente
chromemax
moderatore
Messaggi: 8151
Iscritto il: 02/08/2010, 16:35
Reputation:
Località: Albiate (MB)

Re: Prima stampa al carbone

Messaggioda chromemax » 19/01/2018, 15:46

Clicca in basso su "Editor completo & Anteprima", nella nuova pagina che si aprirò troverai in basso il tab "allegati" dal quale puoi allegare immagini e file. In alternativa, più velocemente, puoi trascinare il file nella finestra del messaggio.
test.jpg



Advertisement
Avatar utente
negativo
esperto
Messaggi: 119
Iscritto il: 10/03/2017, 1:35
Reputation:

Re: Prima stampa al carbone

Messaggioda negativo » 19/01/2018, 19:06

Ti ringrazio.



Avatar utente
negativo
esperto
Messaggi: 119
Iscritto il: 10/03/2017, 1:35
Reputation:

Re: Prima stampa al carbone

Messaggioda negativo » 20/01/2018, 18:16

Stampa al carbone 30x40 cm.
DSCF0147 (FILEminimizer).JPG



Avatar utente
herma
guru
Messaggi: 305
Iscritto il: 16/10/2016, 22:11
Reputation:

Re: Prima stampa al carbone

Messaggioda herma » 20/01/2018, 18:24

negativo ha scritto:Stampa al carbone 30x40 cm. DSCF0147 (FILEminimizer).JPG


Ha una atmosfera che mi piace, bravo!
Non mi sento ancora pronto per questi esperimenti ... ti invidio



Avatar utente
negativo
esperto
Messaggi: 119
Iscritto il: 10/03/2017, 1:35
Reputation:

Re: Prima stampa al carbone

Messaggioda negativo » 20/01/2018, 20:57

Ti ringrazio Herma, purtroppo la riproduzione e la visione su monitor penalizza non poco le caratteristiche di questo processo di stampa.



Avatar utente
negativo
esperto
Messaggi: 119
Iscritto il: 10/03/2017, 1:35
Reputation:

Re: Prima stampa al carbone

Messaggioda negativo » 22/01/2018, 22:52

Chromemax ha scritto:..... "Il foglio da trasporto è preparato stendendo su di un supporto adeguato della gelatina fluida miscelata con un pigmento (la gelatina fluidifica a temperature superiori ai 38-40°C) "............ " Una volta asciutto il foglio di trasporto va sensibilizzato.." .... " Il foglio da trasporto sensibilizzato e il negativo vengono esposti alla luce ultravioletta "... Tutte le operazioni sopra descritte riguardano esclusivamente la carta carbone e non la carta da trasporto.



Avatar utente
chromemax
moderatore
Messaggi: 8151
Iscritto il: 02/08/2010, 16:35
Reputation:
Località: Albiate (MB)

Re: Prima stampa al carbone

Messaggioda chromemax » 23/01/2018, 12:16

Si hai ragione, ho usato, sbagliando, la nomenclatura "Bolognesi" che è veramente assurda (OGF, CDT, CAC, STI CAZ....), se in questo campo usare la nostra lingua significa questo, preferisco di gran lunga usare l'inglese...



Avatar utente
negativo
esperto
Messaggi: 119
Iscritto il: 10/03/2017, 1:35
Reputation:

Re: Prima stampa al carbone

Messaggioda negativo » 23/01/2018, 12:38

Ti capisco, il buon Giampaolo, con i quale ho avuto l'onore di mettere in pratica alcuni di questi processi, usava queste "abbreviazioni" che mandavano "in palla" anche me.



Avatar utente
sesan
esperto
Messaggi: 188
Iscritto il: 09/04/2014, 9:02
Reputation:
Località: Firenze
Contatta:

Re: Prima stampa al carbone

Messaggioda sesan » 03/03/2018, 22:52

Bella la stampa al carbone. Bravi @
Avatar utente
chromemax
e @
Avatar utente
negativo



Avatar utente
colonial
esperto
Messaggi: 161
Iscritto il: 06/01/2015, 16:29
Reputation:
Località: Hermosillo Mex

Re: Prima stampa al carbone

Messaggioda colonial » 18/03/2018, 18:30

La butto li', qualcuno ha mai tentato di "pancromaticizzare" le emulsioni al bicromato con dei dye, cosi' come si fa con le emulsioni all' argento?
Un altra domanda, come potremmo considerare la sensibilita' alla luce delle emulsioni al bicromato, magari approssimandola in ASA, tanto per avere un paragone?





  • Advertisement

Torna a “Tecniche alternative”

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 2 ospiti