Utilizzo esposimetro esterno

Discussioni su tecniche fotografiche, esposizione, sistema zonale, post produzione digitale ed altro

Moderatore: etrusco

Avatar utente
Lastra80
esperto
Messaggi: 216
Iscritto il: 09/02/2016, 12:48
Reputation:

Utilizzo esposimetro esterno

Messaggioda Lastra80 » 25/01/2018, 20:38

Salve a tutti
Mi vergogno un po a porvi questa domanda ma probabilmente ho una lacuna enorme in fatto di determinazione dell'esposizione, ma veniamo al dunque.
Ho un lunasix 3 e vorrei sapere come riuscire ad esporre per le ombre con il suddetto, mi spoego meglio, mettiamo che io debba esaminare una scena che ha una zona d'ombra abbastanza estesa da poter essere misurata e un'altra illuminata dal sole, io misuro la zona d'ombra che mettiamo mi dia un EV di 10 io per metterla in zona 3 dovrei valutarlo come un EV 12?
E se questa zona d'ombra è poco estesa e il raggio dell'esposimetro prende anche una parte della zona di luce come mi devo comportare??
Scusate ancora l'ignoranza



Advertisement
Avatar utente
luciano.xxk
esperto
Messaggi: 206
Iscritto il: 02/01/2014, 13:37
Reputation:

Re: Utilizzo esposimetro esterno

Messaggioda luciano.xxk » 25/01/2018, 22:17

Supponiamo che tu stia esponendo per 100 iso; punti l'esposimetro su una zon ampia e uniformemente illuminata, leggendo 10 EV, ovvero, ad esempio 1/60 f.4.

Quella è l'esposizione che l'esposimetro pensa debba essere data, con quel livello di luminosità, per darti un grigio medio (Zona V).
Se la vuoi più scura, es in zona III, devi sottoesporre di 2, ovvero, ad esempio 1/60 f.8, che corrisponde, come hai detto giustamente, ad EV 12.
Se la vuoi più chiara, es in zona VII, farai 1/60 f.2 (o coppie equivalenti), ovvero la stessa esposizione che daresti leggendo EV 8.

Se le zone sono più piccole, o ti avvicini per leggere, o passi a misurazione spot.
Per Lunasix 3 esiste un aggiuntivo spot (15 e 7,5 gradi: non strettissimo, ma è già un bel passo avanti)

https://www.ebay.it/sch/i.html?_pgn=1&L ... 203%20spot



Avatar utente
Lastra80
esperto
Messaggi: 216
Iscritto il: 09/02/2016, 12:48
Reputation:

Re: Utilizzo esposimetro esterno

Messaggioda Lastra80 » 25/01/2018, 22:40

Ok capito tutto!!
Grazie @
Avatar utente
luciano.xxk



Avatar utente
Fagius88
fotografo
Messaggi: 71
Iscritto il: 03/09/2016, 18:03
Reputation:
Località: Friuli

Re: Utilizzo esposimetro esterno

Messaggioda Fagius88 » 12/01/2019, 19:13

Ciao,
Ho da poco preso un gossen sixtar e non sono sicuro di aver capito bene come utilizzarlo. Conviene di più la luce riflessa o incidente? Qualcuno per caso sa l'angolo di misura in luce riflessa? Mentre in luce incidente mi confonde il fatto che la semisfera si trovi sopra e non frontalmente, in che direzione devo puntarlo stando attento a non farmi ombra? Non parlo di situazioni in studio ma in esterni, natura, paesaggio...



Advertisement
user20190605

Re: Utilizzo esposimetro esterno

Messaggioda user20190605 » 12/01/2019, 23:49

Fagius88 ha scritto:Ciao,
Ho da poco preso un gossen sixtar e non sono sicuro di aver capito bene come utilizzarlo. Conviene di più la luce riflessa o incidente? Qualcuno per caso sa l'angolo di misura in luce riflessa? Mentre in luce incidente mi confonde il fatto che la semisfera si trovi sopra e non frontalmente, in che direzione devo puntarlo stando attento a non farmi ombra? Non parlo di situazioni in studio ma in esterni, natura, paesaggio...


Di solito, gli esposimetri che non misurano la luce riflessa con metodo "spot", hanno il raggio che ingloba 50 gradi.
Sono utili quando nella inquadratura non sono presenti le superfici grandi, luminose o scure. Cioè, quando abbiamo un bel mix di riflessioni. Di solito per la fotografia b/n la luce riflessa si misura sulle zone di luminanza media o più bassa della media della scena, detto in modo semplice. Quasi identico sarebbe per le foto con i color negativi. Le misurazioni per le diapositive si prendono dai punti più chiari del soggetto primario, detto in modo breve.

Con il metodo di misurazione di luce incidente, con la calotta bianca, tapparella o simile, misuriamo le scene con grandi superfici chiare o scure. Inoltre sono comodi quando non riusciamo accedere vicino ai soggetti, e in tal caso misuriamo la luce da una postazione sostitutiva. L'esposimetro si orienta verso la foto-camera, ovvero dalla postazione di foto-camera in direzione opposta dall'oggetto. Quando è possibile farlo. Se davanti a noi abbiamo una piazza aperta che vogliamo fotografare e dietro a noi c'è un palazzo, sicuramente non potremmo misurare puntando l'esposimetro alla facciata del palazzo, dovremmo spostarsi e simile. Il risultato di questo tipo di misurazione corrisponde alla misurazione di luce riflessa al 18pct dal cartoncino grigio Kodak.



Avatar utente
Fagius88
fotografo
Messaggi: 71
Iscritto il: 03/09/2016, 18:03
Reputation:
Località: Friuli

Re: Utilizzo esposimetro esterno

Messaggioda Fagius88 » 13/01/2019, 10:19

Grazie della spiegazione, ora è più chiaro e non resta che fare qualche prova.





  • Advertisement

Torna a “Tecniche fotografiche”

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 0 ospiti