IFF auregon automatico info

Discussioni su ingranditori e tecniche di stampa

Moderatori: Silverprint, chromemax

Avatar utente
Skoxen
appassionato
Messaggi: 5
Iscritto il: 17/02/2018, 17:25
Reputation:

Re: IFF auregon automatico info

Messaggioda Skoxen » 17/02/2018, 17:48

Scusate se mi introduco nella discussione, ma sostenere che per un IFF AUREGON 300 euro sia un prezzo alto e´davvero una affermazione totalmente buttata li a caso. Capisco che siamo soliti svalutare pesantemente le nostre produzioni italiane...ma tutti coloro che hanno avuto la fortuna di provare l´IFF AUREGON autofocus 24x36mm hanno unanimemente concordato sul fatto che si tratti di uno dei migliori ingranditori professionali per il 35 mm in assoluto e ne hanno sottolineato l´incredibile qualita´ costruttiva e la precisione micro-millimetrica.
Non posso che aggiungermi al novero di costoro ...
Da un punto di vista prettamente meccanico si tratta di un oggetto interamente costruito in ghisa massiccia che e´ al contempo leggero come una piuma nei movimenti ... ed ha una precisione a mio parere superiore al Leitz Focomat, lo standard di riferimento (che in buone condizioni non si trova sotto i 600 euro).
Tutto cio´ considerato si puo´ concludere che 300 euro per un esemplare in buone condizioni sono niente: corri a comprarlo se ne trovi uno a quel prezzo.



Advertisement
Avatar utente
NikMik
superstar
Messaggi: 1943
Iscritto il: 08/11/2012, 21:10
Reputation:
Località: Firenze

Re: IFF auregon automatico info

Messaggioda NikMik » 17/02/2018, 18:35

Non è un'affermazione a caso. È dettata dall'esperienza di averlo comprato a meno della metà con obiettivo e timer. E avendolo scelto fra altri che costavano poco più.
Se a 250 o 300 si trova un Durst m605 color, e un 605 a condensatori sui 200, io penso che l'Auregon a 300 sia troppo PER ME. Se poi uno ce li spende non mi scandalizzo. È una bella macchina.



Avatar utente
beppegallo
fotografo
Messaggi: 74
Iscritto il: 28/05/2013, 20:50
Reputation:
Località: Faenza

Re: IFF auregon automatico info

Messaggioda beppegallo » 18/02/2018, 12:18

Anche io ho un auregon del quale sono molto soddisfatto. Tuttavia devo sempre correggere manualmente la messa a fuoco in quanto devo avere "starato" l'automatismo con qualche manovra maldestra. Approfitto dell'occasione per chiedere se qualcuno conosce una procedura adeguata per ri-tarare la messa a fuoco automatica. Grazie



Avatar utente
NikMik
superstar
Messaggi: 1943
Iscritto il: 08/11/2012, 21:10
Reputation:
Località: Firenze

Re: IFF auregon automatico info

Messaggioda NikMik » 18/02/2018, 15:19

Ma prima l'automatismo della messa a fuoco funzionava? Ne sei certo?
Il fatto è che la messa a fuoco automatica è tarata su uno specifico singolo obiettivo. Non intendo un singolo modello, ma proprio un singolo esemplare. Se il tuo Auregon è tarato per un Componon 50mm f.4, anche mettendoci un altro Componon 50mm f.4 non funzionerebbe più l'automatismo della messa a fuoco.
I casi sono due:
1) sei assolutamente certo che prima la messa a fuoco automatica funzionava con l'obiettivo che è tuttora montato. In questo caso non capisco come possa essersi starata. Guarda se non è avvitato correttamente l'obiettivo.
2) non sei certo che prima funzonasse. La spiegazione più probabile è che l'obiettivo che ora è montato non sia quello sul quale venne effettuata la taratura della messa a fuoco automatica.
Non so come si possa ritarare la messa a fuoco automatica. Ho provato a contattare un ex tecnico della IFF che era passato qui per il forum come una meteora, ma non mi ha mai risposto. Sul manuale dice in caso di rivolgersi all'assistenza.. non è qualcosa alla portata di rimedi casalinghi.
Ultima modifica di NikMik il 18/02/2018, 15:48, modificato 1 volta in totale.



Advertisement
Avatar utente
NikMik
superstar
Messaggi: 1943
Iscritto il: 08/11/2012, 21:10
Reputation:
Località: Firenze

Re: IFF auregon automatico info

Messaggioda NikMik » 18/02/2018, 15:34

P.S. Mi spiego meglio: la messa a fuoco automatica dell'Auregon è regolata dalla camma metallica fatta a mezzaluna dove scorre un nottolino nero a cui è fissata la struttura che regge l'obiettivo.

Se tu operi una messa a fuoco manualmente con il soffietto, perdi l'automatismo. Non è che metti a fuoco manualmente, e poi ti aspetti che alzando e abbassando il pantografo sia sempre a fuoco? Non funziona così. Per avere l'automatismo, devi tirare su il soffietto finché il nottolino non entra nella camma a mezza luna. A quel punto la messa a fuoco automatico DEVE funzionare.

Devi anche evitare di tirare su e giù la testa usando la ghiera sulla colonna. Quella deve stare sulla posizione "zero". Per alzare e abbassare la testa devi usare il pantografo.

Altro controllo MOLTO utile: il cassetto portanegativo è messo diritto? Basta metterlo a rovescio (entra lo stesso e fa la sua funzione), e si perde la messa a fuoco automatica.

Se si cambia obiettivo, andrebbe rettificato il profilo della camma in base al nuovo obiettivo. Ma chi potrebbe oggi farlo?... Sigh.



Avatar utente
beppegallo
fotografo
Messaggi: 74
Iscritto il: 28/05/2013, 20:50
Reputation:
Località: Faenza

Re: IFF auregon automatico info

Messaggioda beppegallo » 18/02/2018, 17:47

~o) Quando cambio l'ingrandimento correggo sempre la messa a fuoco liberando il soffietto dall'automatismo e agendo con la piccola ghiera posta sotto al soffietto medesimo in quanto la corretta focheggiatura è sempre lievemente diversa da quella che fa l'automatismo.
L'origine dell'imprecisione probabilmente risale a quando volli smontare l'ottica (non ricordo neanche per quale motivo) e, rimontandola fino a "fine filetto" , la ghiera dei diaframmi non era più visible, risultando opposta rispetto al punto di visione. Così tengo l'obiettivo svitato di mezzo giro e focheggio manualmente.



Avatar utente
fotocelluloide
esperto
Messaggi: 139
Iscritto il: 11/07/2010, 11:24
Reputation:

Re: IFF auregon automatico info

Messaggioda fotocelluloide » 18/02/2018, 23:55

Anche il mio iff coldon color soffre dello stesso problema, aggiusto anche io il fuoco manualmente purtroppo, per il resto rimane un oggetto molto affascinante per là robustezza e la precisione dei movimenti.


Inviato dal mio iPhone utilizzando Tapatalk



Avatar utente
Bullx
fotografo
Messaggi: 56
Iscritto il: 06/01/2016, 20:03
Reputation:

Re: IFF auregon automatico info

Messaggioda Bullx » 20/02/2018, 8:18

Possiedo un IFFauregon che è stato il mio primo ingranditore.
È a luce condensata (lampadina + lente “condensatore”) e lo apprezzo molto, tutto in metallo, molto stabile, semplicissimo da usare e molto “diretto” per imparare a stampare.
Dispone del cassettino dei filtri per usarlo con le carte multigrade.
È dotato di supporto a pantografo con messa a fuoco automatica (a costo di possedere l’ottica di serie, il sistema di messa a fuoco veniva tarato in fabbrica ‘a mano’ quindi ogni coppia ingranditore + ottica è unica e non vanno separati).
Nel mio esemplare la messa a fuoco automatica funziona perfettamente.
Lo consiglio per iniziare perchè non ha fronzoli ma ha tutto quello che serve per stampare il 35mm, senza distrazioni.
Lo pagai circa la stessa cifra se non ricordo male ma in dotazione mi venne fornita la vascona di plastica 170x55 che è ancora parte della mia camera oscura.
Di recente ho comprato un DURST M670vc, a luce diffusa, ingranditore più ‘moderno’ con controllo dei filtri per il contrasto variabile integrato (sono controllati da ina rotella e non devi metterli nell’apposito cassettino), ma l’ho semplicemente affiancato all’IFF da cui non intendo separarmi.



Avatar utente
Skoxen
appassionato
Messaggi: 5
Iscritto il: 17/02/2018, 17:25
Reputation:

Re: IFF auregon automatico info

Messaggioda Skoxen » 23/02/2018, 16:13

NikMik ha scritto:Non è un'affermazione a caso. È dettata dall'esperienza di averlo comprato a meno della metà con obiettivo e timer. E avendolo scelto fra altri che costavano poco più.
Se a 250 o 300 si trova un Durst m605 color, e un 605 a condensatori sui 200, io penso che l'Auregon a 300 sia troppo PER ME. Se poi uno ce li spende non mi scandalizzo. È una bella macchina.


Beh anche io ho avuto qualche fortunata "bella esperienza" (tipo di comprare un Leica summicron M 35mm F2 in ottime condizioni a meno di 50 euro o uno Zeiss Sonnar 50mm F1,5 del 1950 a 13 euro) . C´e´ sempre la possibilita´ di trovare chi, non conoscendo il valore di cio´ che ha o per urgente bisogno economico, svende la sua merce. Pero´se si deve dare una valutazione oggettiva sul prezzo di mercato di un oggetto, da tecnici addetti ai lavori, il discorso e´ diverso. Ed a mio parere, come a parere di molti, il valore di mercato di un Auregon in buone condizioni e´senz´altro superiore ai 300 euro.



Avatar utente
NikMik
superstar
Messaggi: 1943
Iscritto il: 08/11/2012, 21:10
Reputation:
Località: Firenze

Re: IFF auregon automatico info

Messaggioda NikMik » 23/02/2018, 16:18

Trovo alquanto singolare che i tuoi unici due interventi in questo forum siano andati dritti dritti (senza passare neanche da una - non dico doverosa, ma certo educata - presentazione nell'apposita sezione) unicamente in una discussione ferma da due mesi per dire e ribadire il concetto che un Auregon a 300 euro sia un'occasione imperdibile da prendere di corsa.
Mi viene da chiedere, con franchezza estrema (ed è una semplice domanda): perché è l'unico argomento che ti interessa? Ne hai da vendere uno?





  • Advertisement

Torna a “Ingranditori”

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 0 ospiti