Diluizioni non stock: stoccaggio e durata

Discussioni su pellicole, carta e chimica per la fotografia in bianco e nero

Moderatori: Silverprint, chromemax

Avatar utente
Alessandro_Roma
guru
Messaggi: 758
Iscritto il: 06/03/2017, 12:08
Reputation:

Diluizioni non stock: stoccaggio e durata

Messaggioda Alessandro_Roma » 18/02/2018, 19:26

Ciao a tutti, ad oggi io uso con soddisfazione il Microphen in diluizione stock e devo dire che mi piace. Però... vorrei provare una diluizione maggiore, tipo la 1+3, visto che quella dicitura "maximum sharpness" sul bugiardino Ilford quantomeno mi interessa (stampo max fino al 16x24 compreso). Un anno fa poi ho provato l'id-11 in 1+3 e non mi è dispiaciuto affatto.
Vorrei insomma farmi una mia idea sulle differenze che potrebbero esserci con lo stock con questo sviluppo che uso praticamente in esclusiva.

Mi sto chiedendo quanto bene si conserverebbe la soluzione stock residua... In sostanza oggi ho una bottiglia a soffietto da 0,5-1 litro e riverso lo sviluppo al suo interno per usarlo fino a 10 volte (in realtà mi fermo a 9 e la nona la valuto...)
Se io facessi ad esempio la 1+3, per 600ml di sviluppo da usare per un rullo da 120, dovrei prelevare 150ml alla volta di Microphen, ma quando scendo sotto il mezzo litro, la bottiglia a soffietto non garantirebbe lo stesso risultato di assenza di aria. Pensavo quindi di fare così, mi dite se ha senso?
Fino a mezzo litro, ovvero fino a quando si schiaccia la bottiglia a soffietto, la uso e ho lo stesso comportamento di ora.
Passato il limite di compressione della bottiglia, trasferisco in una bottiglia da mezzo litro di un altro chimico lavata ed asciugata in precedenza a dovere, che quindi è indicata per lo stoccaggio di questi materiali, ed uso delle biglie di vetro altrettanto pulite per "riempire l'aria". In teoria potrei anche usare una bottiglia da 350ml tipo quella di un arresto finito, visto che tanto ne resterebbe di Microphen, una volta prelevati i 150ml dello sviluppo.

Esistono altri metodi che magari potete suggerire? La mia è un'idea peregrina?

Grazie a tutti per le vostre risposte :-bd



Advertisement
Avatar utente
ammazzafotoni
superstar
Messaggi: 2253
Iscritto il: 03/08/2015, 20:08
Reputation:

Re: Diluizioni non stock: stoccaggio e durata

Messaggioda ammazzafotoni » 18/02/2018, 20:38

Non saprei per lo specifico rivelatore, ma vedo spesso che le più alte diluizioni sono consigliate one-shot.



Avatar utente
Alessandro_Roma
guru
Messaggi: 758
Iscritto il: 06/03/2017, 12:08
Reputation:

Re: Diluizioni non stock: stoccaggio e durata

Messaggioda Alessandro_Roma » 19/02/2018, 1:26

Si ovvio, su questo non ci piove, diventerebbe uno sviluppo da non riusare come ora, infatti mi stavo chiedendo come stoccarlo man mano che la quantità scende

Inviato dal mio SM-G935F utilizzando Tapatalk



user20190605

Re: Diluizioni STOCK: stoccaggio e durata

Messaggioda user20190605 » 19/02/2018, 13:10

Alessandro_Roma ha scritto:Mi sto chiedendo quanto bene si conserverebbe la soluzione stock residua...


Ho corretto il titolo del tuo post.
Le bottiglie di birra (senza birra dentro), sono comode; meglio color marrone, quelle da 0,66 e di 0,33 L. Con delle biglie di vetro, fino all'orlo.
6 mesi nel posto buio.



Advertisement


  • Advertisement

Torna a “Bianco e nero - pellicole, carta e chimica”

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 1 ospite