Ilford Delta 3200

Discussioni su pellicole, carta e chimica per la fotografia in bianco e nero

Moderatori: Silverprint, chromemax

Avatar utente
Mandelbrot
esperto
Messaggi: 194
Iscritto il: 28/07/2015, 23:24
Reputation:

Ilford Delta 3200

Messaggioda Mandelbrot » 19/03/2018, 7:36

Ciao a tutti
Ho esposto a 1600 la suddetta pellicola.
Per lo sviluppo ho ha disposizione un ID11.
Quale concentrazione di sviluppo è consigliata?
Grazie e ciao
Mario



Advertisement
Avatar utente
Alessandro_Roma
guru
Messaggi: 308
Iscritto il: 06/03/2017, 12:08
Reputation:

Re: Ilford Delta 3200

Messaggioda Alessandro_Roma » 19/03/2018, 8:19

Anche a costo di farmi odiare , non aspettarti granché da questa accoppiata, specie se in formato 135
La Delta in ID11 tira fuori una grana piuttosto bruttarella, impastata e perde molto.
Nell'uso ho potuto constatare che il Microphen stock è quello che, in casa Ilford quanto meno, le rende giustizia. Riesce a contenere la grana, riesce a valorizzarla.
Influirá tantissimo, neanche a dirlo, quanto ingrandisci in fase di stampa e il discorso della grana con ID11 che ti dicevo prima, benché esposta a 3200, è su 6*6 stampata 12*12
Tornando al tuo punto, è difficile dire cosa sia meglio, dipende da tante cose, ad esempio che luce avevi?... Ilford comunque non riporta i tempi se non per la diluizione stock.
Credo sia inevitabile fare delle prove, fermo restando che quando scrivo che una cosa è brutta, non è altro che un mio gusto e parere, a te potrebbe andare benissimo
Partirei quindi dalla stock per poi provare qualcosa di diverso se non ti piacesse

Inviato dal mio SM-G935F utilizzando Tapatalk



Avatar utente
Ri.Co.
guru
Messaggi: 608
Iscritto il: 06/09/2015, 23:36
Reputation:

Re: Ilford Delta 3200

Messaggioda Ri.Co. » 19/03/2018, 20:12

Non ho mai usato l'id11, ma la Delta 3200 esposta a 1600 (situazione musica live ridicola..1/30 f2 ero pure sottoesposto, per capirci) sviluppata in D76 1:1 mi ha piacevolmente stupito ..dato che D76 e id 11 son fratelli non mi preoccuperei molto, poi magari la tua è pure esposta bene



Avatar utente
NikMik
superstar
Messaggi: 1657
Iscritto il: 08/11/2012, 21:10
Reputation:
Località: Firenze

Re: Ilford Delta 3200

Messaggioda NikMik » 20/03/2018, 8:01

Mandelbrot ha scritto:Ciao a tutti
Ho esposto a 1600 la suddetta pellicola.
Per lo sviluppo ho ha disposizione un ID11.
Quale concentrazione di sviluppo è consigliata?
Grazie e ciao
Mario


Come primo tentativo seguirei le istruzioni della Ilford (vedi allegato).
La Ilford per questa pellicola esposta a 1600 ASA consiglia soprattutto Microphen oppure DD-X, ma considera anche l'ID11 fra le principali possibilità.
E poi, come sempre, dà i tempi per tutti i principali rivelatori, anche non Ilford.
Per l'ID11 darebbe concentrazione stock per 9 minuti e mezzo a 20 gradi.
Io intanto proverei così, seguendo le istruzioni della casa, e giudicherei di persona il risultato in stampa.
Se da qualche parte bisogna pur cominciare, meglio leggere e seguire le istruzioni del produttore che i consigli per sentito dire in giro. Se i negativi sono troppo morbidi e devi stampare alzando molto il contrasto, la prossima volta aumenterai il tempo, e viceversa se sono troppo duri. Se il risultato proprio non ti piace, la prossima volta provala con il Microphen. Se neanche quello ti piacerà, cambia pellicola. Ma è bene andare con ordine per capirci qualcosa (e lo dico conscio dei miei errori).
Allegati
delta3200.pdf
(65.92 KiB) Scaricato 6 volte
Ultima modifica di NikMik il 20/03/2018, 8:11, modificato 3 volte in totale.



Avatar utente
Alessandro_Roma
guru
Messaggi: 308
Iscritto il: 06/03/2017, 12:08
Reputation:

Re: Ilford Delta 3200

Messaggioda Alessandro_Roma » 20/03/2018, 8:05

NikMik ha scritto:
Mandelbrot ha scritto:Ciao a tutti
Ho esposto a 1600 la suddetta pellicola.
Per lo sviluppo ho ha disposizione un ID11.
Quale concentrazione di sviluppo è consigliata?
Grazie e ciao
Mario


Come primo tentativo seguirei le istruzioni della Ilford (vedi allegato).
La Ilford per questa pellicola esposta a 1600 consiglia soprattutto Microphen oppure DD-X, ma considera anche l'ID11 fra le principali possibilità.
E poi, come sempre, dà i tempi per tutti i principali rivelatori, anche non Ilford.
Per l'ID11 darebbe concentrazione stock per 9 minuti e mezzo a 20 gradi. Io proverei così, seguendo le istruzioni della casa, e intanto giudicherei di persona il risultato in stampa.
Confermo, dall'uso, che in Microphen stock è tutto un altro mondo la Delta 3200
Inoltre il Microphen è molto valido su tantissime pellicole, anche su basse sensibilità.
Però fare la prova, prima con uno, poi con l'altro, ti permetterà di farti una tua opinione, che poi è ciò che conta

Inviato dal mio SM-G935F utilizzando Tapatalk



Avatar utente
Mandelbrot
esperto
Messaggi: 194
Iscritto il: 28/07/2015, 23:24
Reputation:

Re: Ilford Delta 3200

Messaggioda Mandelbrot » 20/03/2018, 11:34

Grazie a tutti per le dritte. Proverò appena posso.
Ciao





  • Advertisement

Torna a “Bianco e nero - pellicole, carta e chimica”

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 4 ospiti