Sviluppo a rotazione: velocità

Discussioni su pellicole, carta e chimica per la fotografia in bianco e nero

Moderatori: chromemax, Silverprint

Avatar utente
Luca Ghedini
guru
Messaggi: 659
Iscritto il: 02/02/2012, 15:26
Reputation:

Sviluppo a rotazione: velocità

Messaggioda Luca Ghedini » 05/04/2018, 19:47

Stanco di litigare con il Mod 54, ho affrontato la job 2500 che avevo in casa e ho sviluppato una dozzina di 4x5.
Caricamento agevole, tutto sommato e, soprattutto, non "lesivo" dei negativi.
Ho utilizzato, per essere più tranquillo, 400 cc di soluzione, riducendo i miei tempi di sviluppo del 20%, ottenendo risultati discreti: sia quelli scattati N sia quelli N + 1 li ho stampati a condensatori con il grado 2, a parte uno un poco sottoesposto e con un soggetto a bassissimo contrasto che si è stampato bene con il 4.

Però, non disponendo di alcun ausilio motorizzato, ho sviluppato facendo ruotare la tank sul piano di lavoro (il piano della lavatrice...), a mano, avanti e indietro.

Avete un'idea della velocità corretta di rotazione?

Ciao e grazie.


Luca Ghedini - Bologna (San Lazzaro di Savena)

Advertisement
Avatar utente
chromemax
moderatore
Messaggi: 9342
Iscritto il: 02/08/2010, 16:35
Reputation:
Località: Albiate (MB)

Re: Sviluppo a rotazione: velocità

Messaggioda chromemax » 05/04/2018, 20:11

Dallo studio fatto da Sandro l'agitazione influenza il contrasto meno di quel che si creda.



Avatar utente
Luca Ghedini
guru
Messaggi: 659
Iscritto il: 02/02/2012, 15:26
Reputation:

Re: Sviluppo a rotazione: velocità

Messaggioda Luca Ghedini » 05/04/2018, 21:03

Quindi basta che la rotazione sia continua, in modo tale che il liquido sia sempre in movimento...
Grazie


Luca Ghedini - Bologna (San Lazzaro di Savena)



  • Advertisement

Torna a “Bianco e nero - pellicole, carta e chimica”

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 1 ospite