macchie di acqua sui negativi

Discussioni su pellicole, carta e chimica per la fotografia in bianco e nero

Moderatori: Silverprint, chromemax

Avatar utente
Palazzoliano
appassionato
Messaggi: 14
Iscritto il: 21/07/2015, 15:31
Reputation:

macchie di acqua sui negativi

Messaggioda Palazzoliano » 17/04/2018, 11:21

Per quanto io cerchi di essere attento in tutte le fasi mi capita spesso di avere fotogrammi macchiati di acqua (la classica "gora" residua che resta sul cielo più terso del migliore dei fotogrammi).
sono consapevole che il problema l'hanno affrontato più o meno tutti con esiti vari, e molte cose sono già state scritte, ma io vorrei sapere come si comportano i profesionisti e i maestri di quest'arte.
Il mio metodo è il classico lavaggio Ilford con acqua del rubinetto (parecchio dura) più un ciclo aggiuntivo di 20 ribaltamenti in acqua demineralizzata del supermercato. Qualche volta faccio un ulteriore delicato risciacquo per immersione in acqua demineralizzata con un paio di gocce di imbibente Ilford.
Poi dopo aver scosso energicamente la spirale per allontanare più acqua possibile appendo il negativo con le apposite pinzette zavorrate.
In linea di massima i negativi vengono abbastanza puliti, ma non sempre e mai in modo impeccabile.
Chi di voi usa una catena di lavoro efficace e consolidata può condividere la sua esperienza?
Usate acqua filtrata ad osmosi inversa? Avete un imbibente miracoloso? Pinze tergifilm?
Silverprint, tu come fai? :ympray:
E poi... esiste un modo per rimuovere queste macchie dai negativi asciutti senza rigarli?
Grazie



Advertisement
Avatar utente
Silverprint
moderatore
Messaggi: 11313
Iscritto il: 30/08/2011, 2:12
Reputation:
Località: Bologna
Contatta:

Re: macchie di acqua sui negativi

Messaggioda Silverprint » 17/04/2018, 11:33

Ciao,

Io faccio una cosa normalissima...
Dopo il lavaggio passo brevemente le pellicole in una caraffa con acqua di rubinetto e imbibente.

Tolgo le pellicole dalla tank e dalle spirali perché alla lunga l'imbibente lascia un deposito che poi va in soluzione coi chimici producendo schiuma.

La difficoltà sta nel dosare l'imbibente, troppo lascia tracce (peraltro quasi sempre rimovibili con facilità), troppo poco lascia le gocce.
Comunque dosandolo bene non si hanno problemi neanche con le acque più dure.

Alcuni imbibenti sono un po' rognosi, ma, per es. Tetenal Mirasol e quello Bellini / Ars Imago vanno molto bene.


Andrea Calabresi, a.k.a. Silverprint
http://www.corsifotoanalogica.it/wp

Avatar utente
Palazzoliano
appassionato
Messaggi: 14
Iscritto il: 21/07/2015, 15:31
Reputation:

Re: macchie di acqua sui negativi

Messaggioda Palazzoliano » 17/04/2018, 11:44

Grazie per la risposta. Ecco questa cosa di togliere il negativo dalla spirale prima del bagno con imbibente non la sapevo. Pensavo che un risciacquo della spirale smontata fosse sufficiente per rimuovere ogni residuo.
Proverò a prendere uno degli imbibenti consigliati.



Avatar utente
ammazzafotoni
superstar
Messaggi: 2132
Iscritto il: 03/08/2015, 20:08
Reputation:

Re: macchie di acqua sui negativi

Messaggioda ammazzafotoni » 17/04/2018, 12:05

Principalmente, l'ultimo risciacquo con imbibente dovresti farlo sempre e non qualche volta. Il suo scopo, meccanico e non chimico, è proprio quello di evitare le "macchie d'acqua".



Advertisement
Avatar utente
Elias
fotografo
Messaggi: 32
Iscritto il: 14/02/2013, 15:12
Reputation:
Località: Morbegno

Re: macchie di acqua sui negativi

Messaggioda Elias » 17/04/2018, 15:16

premesso che non sono professionista ne tantomeno maestro dell'arte, ti porto solo la mia "babbanica" esperienza:
conferno per il tetenal io mi trovo bene, in tank senza agitazione, solo qualche movimento col "pirulino" della paterson,
per l'acqua ho notato miglioramenti usando quella in quota circa 1000 slm, con l'acqua di montagna lo sviluppo ci guadagna :D ,
non ho più usato un cl di demineralizata, con quella del rubinetto avevo i tuoi stessi problemi,
p.s. a film appeso lo passo leggermente fra l'indice ed il medio della mano guantata, però non tenerne conto magari è male
p.p.s. hai problemi di approvigionamento? un tentativo con la ...issima naturale lo farei anche il lavaggio con qualche grado
in più per me non fa male



Avatar utente
Palazzoliano
appassionato
Messaggi: 14
Iscritto il: 21/07/2015, 15:31
Reputation:

Re: macchie di acqua sui negativi

Messaggioda Palazzoliano » 17/04/2018, 16:04

Penso che il punto sia trovare il giusto rapporto tra acqua di rubinetto (ciascuna con la sua specifica durezza) e imbibente.
credo che la dose debba aumentare in funzione della durezza. Però a me sembra che mettendone una o due gocce non si ottiene quasi effetto. Mettendone troppo si rischia di fare peggio tra schiuma e macchie di sapone. Può anche darsi che il prodotto della Ilford che io uso da anni non costituisca lo stato dell'arte degli imbibenti, infatti ne ho spesso letto male.
D'altro canto per finire una bottiglia di mezzo litro con le dosi omeopatiche che si usano, ci vogliono decenni. Devo decidermi ad accantonarlo e comprare il Tetenal.
Per quanto riguarda l'uso delle dita per rimuovere l'acqua di troppo, ho sempre pensato che fosse un'operzione rischiosa. Basta un granello di polvere per rigare tutto. Lo facevo quando frequentavo il laboratorio fotografico dell'università, quando per gli esperimenti che facevamo non si andava tanto per il sottile con gli accorgimenti, ma ho sempre pensato che servisse a poco, o quanto meno le mie dita non funzionavano come delle racle.
Qualche volta voglio provare a fare un'esperimento. fissare la spirale carica, appena uscita dall'ultimo risciacquo, all'interno del cestello che si usa in cucina per asciugare l'insalata, con la spira perpendicolare al cestello. Poi dare un'energica centrifugata.
Secondo me ne esce quasi asciutta.



Avatar utente
Federico Pari
esperto
Messaggi: 118
Iscritto il: 05/09/2017, 15:36
Reputation:

Re: macchie di acqua sui negativi

Messaggioda Federico Pari » 18/04/2018, 0:38

Io uso imbibente compard 1+400 (e qui devi vedere tu la quantita' corretta con dei test, ma secondo me il compard e' uno di quelli rognosi) ma con alcol isopropilico+acqua in quantita' 1+9. Grazie al fatto che il tutto scivola via prima, non ho praticamente piu' nessun residuo (dire che l'acqua di casa mia e' dura e' un eufemismo).



Avatar utente
Palazzoliano
appassionato
Messaggi: 14
Iscritto il: 21/07/2015, 15:31
Reputation:

Re: macchie di acqua sui negativi

Messaggioda Palazzoliano » 18/04/2018, 11:18

Scusa non ho capito usi solo alcol + acqua o fai una miscela di alcol, acqua e imbibente?
Dove si compra l'alcol usopropilico?
Grazie



Avatar utente
ammazzafotoni
superstar
Messaggi: 2132
Iscritto il: 03/08/2015, 20:08
Reputation:

Re: macchie di acqua sui negativi

Messaggioda ammazzafotoni » 18/04/2018, 13:07

Palazzoliano ha scritto:Scusa non ho capito usi solo alcol + acqua o fai una miscela di alcol, acqua e imbibente?
Dove si compra l'alcol usopropilico?
Grazie
Ciao

Anche io faccio questa soluzione.
Io comprai la boccia su A****n, ma lo si vende anche nei negozi (non so quali).



Avatar utente
Federico Pari
esperto
Messaggi: 118
Iscritto il: 05/09/2017, 15:36
Reputation:

Re: macchie di acqua sui negativi

Messaggioda Federico Pari » 18/04/2018, 14:08

Palazzoliano ha scritto:Scusa non ho capito usi solo alcol + acqua o fai una miscela di alcol, acqua e imbibente?
Dove si compra l'alcol usopropilico?
Grazie


Prima preparo acqua e alcol isopropilico 9+1, poi con l'acqua alcolizzata faccio la soluzione con l'imbibente. Comunque c'e' anche chi usa solo acqua e alcol senza imbibente mi sembra :)

Io l'ho preso in farmacia, pero' anni fa...

Aggiungo: non faccio il bagno ma appendo il negativo in un armadietto e nebulizzo abbondantemente.





  • Advertisement

Torna a “Bianco e nero - pellicole, carta e chimica”

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 3 ospiti