Che significa essere “normale”

Spazio Aperto a qualunque tipo di discussione, idea o proposta non necessariamente legata alla fotografia

Moderatore: DanieleLucarelli

Avatar utente
franzbulg
esperto
Messaggi: 151
Iscritto il: 26/03/2016, 23:18
Reputation:
Località: Pisa

Che significa essere “normale”

Messaggioda franzbulg » 14/05/2018, 18:37

How the 50-mm Lens Became ‘Normal’

https://www.theatlantic.com/amp/article/560276/


Giulio
______
They say my print quality is bad. Darling, they should see my negatives (Lisette Model)

Advertisement
Avatar utente
ammazzafotoni
superstar
Messaggi: 1965
Iscritto il: 03/08/2015, 20:08
Reputation:

Re: Che significa essere “normale”

Messaggioda ammazzafotoni » 17/05/2018, 20:41

Interessante!



Avatar utente
graic
superstar
Messaggi: 3489
Iscritto il: 03/10/2012, 17:15
Reputation:

Re: Che significa essere “normale”

Messaggioda graic » 18/05/2018, 6:56

ammazzafotoni ha scritto:Interessante!

Boh!


Saluti
Gianni


La situazione è grave ma non seria.

Avatar utente
Silverprint
moderatore
Messaggi: 11156
Iscritto il: 30/08/2011, 2:12
Reputation:
Località: Bologna
Contatta:

Re: Che significa essere “normale”

Messaggioda Silverprint » 18/05/2018, 11:53

Secondo me non centra il punto e fa una gran confusione.

Il punto è che la percezione prospettica non dipende dalla lunghezza focale, ma dal rapporto tra essa e la distanza di osservazione della stampa.



Inviato dal mio A0001 utilizzando Tapatalk


Andrea Calabresi, a.k.a. Silverprint
http://www.corsifotoanalogica.it/wp



  • Advertisement

Torna a “Open Space”

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 1 ospite