Dal digitale all analogico

Discussioni su tecniche fotografiche, esposizione, sistema zonale, post produzione digitale ed altro

Moderatore: etrusco

Avatar utente
-Sandro-
superstar
Messaggi: 5083
Iscritto il: 13/08/2010, 16:25
Reputation:
Località: Genova
Contatta:

Re: Dal digitale all analogico

Messaggioda -Sandro- » 28/05/2018, 17:04

Non sono ignoranti, sono in malafede. La restrostampa (si chiama così) indica che il negativo è stato scansionato in un minilab e poi l'immagine digitale viene proiettata su carta colore sviluppata chimicamente. Quindi è un ibrido, la stampa è chimica, ma è ottenuta da una proiezione digitale; il tutto avviene in una macchina dove l'operatore potrebbe controllare e modificare a video i parametri di colore, ma solitamente non lo fanno, o si limitano a preimpostazioni per avere meno grane possibili.

Sugli scanner so dire poco o nulla, non sono molto aggiornato.



Advertisement
Avatar utente
Silverprint
moderatore
Messaggi: 11274
Iscritto il: 30/08/2011, 2:12
Reputation:
Località: Bologna
Contatta:

Re: Dal digitale all analogico

Messaggioda Silverprint » 28/05/2018, 17:06

Si, ovviamente.

Le macchine per laboratori commerciali attuali fanno una scansione dei negativi; questa viene poi "corretta" in automatico via software, il file digitale risultante viene poi proiettato (tipicamente con led, ma anche laser) su carta fotografica chimica. Il risultato è quindi una stampa digitale su carta fotografica tradizionale.

Alcune di queste macchine, se ben tarate, pulite e manutenute possono fornire buoni risultati, ma, come diceva Sandro, per poter resistere alla guerra dei prezzi in un mercato che ha avuto una enorme contrazione, taratura, manutenzione e preparazione degli operatori sono finite ramengo...


Andrea Calabresi, a.k.a. Silverprint
http://www.corsifotoanalogica.it/wp

Avatar utente
Darkinoz
appassionato
Messaggi: 19
Iscritto il: 28/05/2018, 0:37
Reputation:

Re: Dal digitale all analogico

Messaggioda Darkinoz » 28/05/2018, 17:39

Ah ecco spiegato il misfatto. Per le diapositive invece sono rimasti uguali o anche qui hanno archibugi digitali?
Tra l altro.. stampate le dia?

Uno scatto in dia.. puo essere paragonato al digitale? Esporre per le luci? Riescoono a tenere delle buone ombre?



Avatar utente
-Sandro-
superstar
Messaggi: 5083
Iscritto il: 13/08/2010, 16:25
Reputation:
Località: Genova
Contatta:

Re: Dal digitale all analogico

Messaggioda -Sandro- » 28/05/2018, 17:50

Le diapositive non si possono più stampare in modo tradizionale, è venuto a mancare il materiale che permetteva di farlo (Ilfochrome ex-cibachrome). Si possono far stampare per scansione, ma ricadiamo nell'ambito già descritto. Il degrado sulle diapositive è ancora maggiore rispetto ai negativi colore perché se ne fanno poche quindi i laboratori sfruttano i bagni fino all'inverosimile restituendo lavori innominabili.

Ma le diapositive ben sviluppate e proiettate sono un colpo nello stomaco.



Advertisement


  • Advertisement

Torna a “Tecniche fotografiche”

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 1 ospite