Napoli. Fotograficamente ancora da scoprire.

Un lista di luoghi interessanti da fotografare, sulla base delle esperienze personali e dei desideri non ancora realizzati.

Moderatore: etrusco

Avatar utente
Lollipop
guru
Messaggi: 678
Iscritto il: 31/10/2017, 22:33
Reputation:

Re: Napoli. Fotograficamente ancora da scoprire.

Messaggioda Lollipop » 06/06/2018, 22:38

Pianificazione quasi a punto:
- pomeriggio del primo giorno (quello di arrivo): Castel Sant’Elmo, Certosa San Martino e parco di Villa Floridiana
B8F9D7E1-6D99-4FBF-AEE2-E08D5981B99E.jpeg

- secondo giorno: zona dal lungomare Caracciolo fino al Maschio Angioino
FFEA8610-873E-4EFB-ADFA-1951AF82D44C.jpeg

- terzo giorno, il più impegnativo: dalla Stazione Toledo fino al Duomo
6507E226-9256-4E85-AF6B-653FF57E4FAC.jpeg

- quarto giorno: ancora in da decidere se Carpi o il Vesuvio
- quinto e ultimo giorno: passaggio per tutti i negozi che mia moglie avrà silenziosamente annotato - rientro.

Anche il corredo è deciso: Contax T per scatti veloci, Rolleiflex per quelli più meditati, pellicole Rollei Superpan 200 e Retro 80s.... o sono troppo contrastate per un urbano assolato? Meglio Foma?


Lorenzo.

Advertisement
Avatar utente
ammazzafotoni
superstar
Messaggi: 2045
Iscritto il: 03/08/2015, 20:08
Reputation:

Re: Napoli. Fotograficamente ancora da scoprire.

Messaggioda ammazzafotoni » 07/06/2018, 14:21

Ciao
Ok il programmone, ma non mi priverei della facoltà di svicolare, di avverturarti andando ad istinto e visitare zone popolari benché prive di punti di interesse turistico ufficiali, prestando nel caso le dovute attenzioni e rispetto (come dovunque).
La particolarità della città è che, pur essendo pregna di tesori artistici, è essa stessa, nel suo tessuto, quello emerso e quello sotterraneo, l'attrazione, quantomeno turistica.

Comunque, buona visita e buone foto!



Avatar utente
Arbogast
esperto
Messaggi: 298
Iscritto il: 22/01/2013, 9:55
Reputation:
Località: Campi Bisenzio

Re: Napoli. Fotograficamente ancora da scoprire.

Messaggioda Arbogast » 07/06/2018, 20:46

Lollipop ha scritto:Pianificazione quasi a punto:
- pomeriggio del primo giorno (quello di arrivo): Castel Sant’Elmo, Certosa San Martino e parco di Villa Floridiana
B8F9D7E1-6D99-4FBF-AEE2-E08D5981B99E.jpeg
- secondo giorno: zona dal lungomare Caracciolo fino al Maschio Angioino
FFEA8610-873E-4EFB-ADFA-1951AF82D44C.jpeg
- terzo giorno, il più impegnativo: dalla Stazione Toledo fino al Duomo
6507E226-9256-4E85-AF6B-653FF57E4FAC.jpeg
- quarto giorno: ancora in da decidere se Carpi o il Vesuvio
- quinto e ultimo giorno: passaggio per tutti i negozi che mia moglie avrà silenziosamente annotato - rientro.

Anche il corredo è deciso: Contax T per scatti veloci, Rolleiflex per quelli più meditati, pellicole Rollei Superpan 200 e Retro 80s.... o sono troppo contrastate per un urbano assolato? Meglio Foma?

Io utilizzerei Tmax 400, molto più morbida e addomesticabile in d76 1+1



Avatar utente
Lollipop
guru
Messaggi: 678
Iscritto il: 31/10/2017, 22:33
Reputation:

Re: Napoli. Fotograficamente ancora da scoprire.

Messaggioda Lollipop » 07/06/2018, 20:51

ammazzafotoni ha scritto:Ciao
Ok il programmone, ma non mi priverei della facoltà di svicolare, di avverturarti andando ad istinto e visitare zone popolari benché prive di punti di interesse turistico ufficiali, prestando nel caso le dovute attenzioni e rispetto (come dovunque).
La particolarità della città è che, pur essendo pregna di tesori artistici, è essa stessa, nel suo tessuto, quello emerso e quello sotterraneo, l'attrazione, quantomeno turistica.

Comunque, buona visita e buone foto!

Capisco cosa intendi ma vado con moglie e figli, ufficialmente per gita turistica e occultamente a scopi fotografici: mia moglie vuole vedere quello che trova su internet. Ricordo quando facemmo il viaggio in Egitto nel 2000, fuori dai canali del turismo internazionale. Molto semplice organizzammo tutto dall’italia, per mezzo di email, col solo supporto di una agenzia di viaggi del Cairo. Quello che fu più significativo della vacanza fu lo spostamento dalla capitale ad Alessandria d’Egitto: in taxi, in comitiva con altri taxi, nel deserto, scortati da due camionette dell’esercito, una in cima e l’altra in coda, con militare in piedi armato di kalashnikov, due caricatori scocciati assieme.
Nel tragitto vedemmo villaggi poverissimi dalle case fatiscenti e all’arrivo ad Alessandria trovammo una città orribile. La dissenteria colpì entrambi.
Napoli non è questo ovviamente ma la vacanza deve essere piacevole al punto di voler tornare. In Egitto, quello vero, non vogliamo tornarci.


Lorenzo.

Advertisement
Avatar utente
Lollipop
guru
Messaggi: 678
Iscritto il: 31/10/2017, 22:33
Reputation:

Re: Napoli. Fotograficamente ancora da scoprire.

Messaggioda Lollipop » 18/06/2018, 0:19

Arbogast ha scritto:
Lollipop ha scritto:Pianificazione quasi a punto:
- pomeriggio del primo giorno (quello di arrivo): Castel Sant’Elmo, Certosa San Martino e parco di Villa Floridiana
B8F9D7E1-6D99-4FBF-AEE2-E08D5981B99E.jpeg
- secondo giorno: zona dal lungomare Caracciolo fino al Maschio Angioino
FFEA8610-873E-4EFB-ADFA-1951AF82D44C.jpeg
- terzo giorno, il più impegnativo: dalla Stazione Toledo fino al Duomo
6507E226-9256-4E85-AF6B-653FF57E4FAC.jpeg
- quarto giorno: ancora in da decidere se Carpi o il Vesuvio
- quinto e ultimo giorno: passaggio per tutti i negozi che mia moglie avrà silenziosamente annotato - rientro.

Anche il corredo è deciso: Contax T per scatti veloci, Rolleiflex per quelli più meditati, pellicole Rollei Superpan 200 e Retro 80s.... o sono troppo contrastate per un urbano assolato? Meglio Foma?

Io utilizzerei Tmax 400, molto più morbida e addomesticabile in d76 1+1

Scusa se non ti ho risposto prima ma vedo solo ora il post. Se ti va, la discussione continua qui topic17780.html


Lorenzo.



  • Advertisement

Torna a “Luoghi da fotografare”

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 0 ospiti