Lastre bagnate

Discussioni su pellicole, carta e chimica per la fotografia in bianco e nero

Moderatori: Silverprint, chromemax

Avatar utente
colonial
esperto
Messaggi: 175
Iscritto il: 06/01/2015, 16:29
Reputation:
Località: Hermosillo Mex

Lastre bagnate

Messaggioda colonial » 05/06/2018, 14:24

Salve a tutti
Vorrei provare a rimuovere lo strato anti halo da delle lastre 5" x 4" (per lastra intendo pellicola piana); per farlo dovrei ovviamente bagnarle, e non poco;
Non ho ancora fatto nessuna prova (non ho neppure fatto ancora nessun acquisto), ma cerco il Vs. consiglio: questo processo danneggia gravemente, come credo, l'emulsione?
Grazie.



Advertisement
Avatar utente
-Sandro-
superstar
Messaggi: 5166
Iscritto il: 13/08/2010, 16:25
Reputation:
Località: Genova
Contatta:

Re: Lastre bagnate

Messaggioda -Sandro- » 05/06/2018, 14:28

Per quale scopo? Come ben saprai lo strato antialone si dissolve istantaneamente nello sviluppo.

In alternativa puoi fare un prebagno, ma vai ad aumentare il contrasto ed il tempo bagnato.



Avatar utente
onda
appassionato
Messaggi: 21
Iscritto il: 01/02/2010, 16:10
Reputation:
Contatta:

Re: Lastre bagnate

Messaggioda onda » 05/06/2018, 14:59

Concordo, perchè il prebagno? che porterà scompensi nello sviluppo, su pellicola piana poi...



Avatar utente
photo8x10
esperto
Messaggi: 127
Iscritto il: 17/02/2015, 14:45
Reputation:
Località: Prato
Contatta:

Re: Lastre bagnate

Messaggioda photo8x10 » 05/06/2018, 15:39

Come svilupperai le pellicole piane? bacinella, tank


"Consulting the rules of composition before taking a photograph is like consulting the laws of gravity before going for a walk."
...
Edward Weston

Photo © Edward Weston
Civilian Defense, 1942

Advertisement
Avatar utente
colonial
esperto
Messaggi: 175
Iscritto il: 06/01/2015, 16:29
Reputation:
Località: Hermosillo Mex

Re: Lastre bagnate

Messaggioda colonial » 07/06/2018, 16:52

Da anni mi sono invaghito al sistema autochrome, di cui seguo una discussione interessante su Apug, (non riesco proprio a chiamarlo Photrio che mi sembra... volgare).
Dopo tanti tentativi sono quasi riuscito a crearmi una maschera adatta, anche se ancora molto molto rudimentale;
Non e' ovviamente basata sull'amido ma su qualcosa di piu' moderno (siamo nel 2018), ma per es. la selezione della granulometria e' un incubo, cosi' come lo e' la colorazione dei granuli; per non parlare dei costi dei coloranti...
Mi sono anche posto molte domande sui fratelli Lumiere...
Comunque creata in una qualche maniera la maschera la ho sensibilizzata con AgPlus della Rockland, fortemente orthocromatica ed assai poco sensibile, il tutto su 5"x 4";
Ora l'idea sarebbe utilizzare una normale pellicola piana, es. FP4 o TriX. eliminare lo strato antihalo e sostituirlo con la mia maschera, la cui adesione prevede una certa pressione e temperatura, comunque inferiore ai 40C;
Certo, la luce dopo la maschera dovrebbe attraversare lo spessore del film, ma dopotutto si tratta di esperimenti.
La paura e' che queste lavorazioni possano compromettere gravemente l'emulsione;



Avatar utente
colonial
esperto
Messaggi: 175
Iscritto il: 06/01/2015, 16:29
Reputation:
Località: Hermosillo Mex

Re: Lastre bagnate

Messaggioda colonial » 08/06/2018, 21:13

Se provo a eliminare lo strato antihalo l'emulsione ne soffre?



Avatar utente
Silverprint
moderatore
Messaggi: 11314
Iscritto il: 30/08/2011, 2:12
Reputation:
Località: Bologna
Contatta:

Re: Lastre bagnate

Messaggioda Silverprint » 08/06/2018, 22:24

Non credo più di tanto... non so, ma comunque proverei. In fondo si tratta solo di lavarla e poi asciugarla al buio.


Andrea Calabresi, a.k.a. Silverprint
http://www.corsifotoanalogica.it/wp

Avatar utente
emigrante
guru
Messaggi: 1237
Iscritto il: 26/11/2012, 21:39
Reputation:
Località: Abruzzo

Re: Lastre bagnate

Messaggioda emigrante » 09/06/2018, 10:27

Non credo di poteri aiutar in alcun modo ma personalmente sono molto incuriosito da questa tua sperimentazione.
Se un giorno ci vorrai raccontare qualcosa in più credo che sarebbe interessante per molti.

Ciao
Marco





  • Advertisement

Torna a “Bianco e nero - pellicole, carta e chimica”

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 4 ospiti