Pulizia tank e simili

Discussioni sui vari accessori necessari in camera oscura (tank, termometri, marginatori, taglierine, focometri, timer, esposimetri, etc..)

Moderatore: isos1977

Avatar utente
ammazzafotoni
superstar
Messaggi: 2135
Iscritto il: 03/08/2015, 20:08
Reputation:

Re: Pulizia tank e simili

Messaggioda ammazzafotoni » 13/07/2018, 19:18

Beh, se fai l'imbibente in brocca è difficile farlo alla pellicola fuori dalla spirale, rischi di danneggiarla, però immergendo la spirale la "contamini".
D'altro canto l'imbibente a spruzzo, che è il metodo che uso anche io, naturalmente va dato alla pellicola appesa, e la spirale resta "pulita".



Advertisement
Avatar utente
emag
esperto
Messaggi: 235
Iscritto il: 15/12/2017, 21:10
Reputation:
Località: Busto Arsizio

Re: Pulizia tank e simili

Messaggioda emag » 13/07/2018, 20:01

scusate, l'imbibente dovrebbe essere diluito 1+200, se preparo un litro di soluzione si tratta di appena qualche milligrammo, e si usa per un minuto. se dopo si lava la spirale con abbondante acqua calda (come penso sia normale fare, sempre), magari con uno spazzolino/pennello, dove è il problema? poi sicuramente mi sbaglio..



Avatar utente
Silverprint
moderatore
Messaggi: 11316
Iscritto il: 30/08/2011, 2:12
Reputation:
Località: Bologna
Contatta:

Re: Pulizia tank e simili

Messaggioda Silverprint » 14/07/2018, 2:07

L'imbibente è molto concentrato e anche a diluizioni "omeopatiche" fa il suo lavoro e contamina ciò che tocca.

Piano, piano si deposita, poco alla volta e poi ad un certo punto ci si trovano tre dita di schiuma nel rivelatore...


Andrea Calabresi, a.k.a. Silverprint
http://www.corsifotoanalogica.it/wp

Avatar utente
Genoano44
appassionato
Messaggi: 18
Iscritto il: 13/06/2018, 18:30
Reputation:

Re: Pulizia tank e simili

Messaggioda Genoano44 » 14/07/2018, 10:08

ammazzafotoni ha scritto:Beh, se fai l'imbibente in brocca è difficile farlo alla pellicola fuori dalla spirale, rischi di danneggiarla, però immergendo la spirale la "contamini".
D'altro canto l'imbibente a spruzzo, che è il metodo che uso anche io, naturalmente va dato alla pellicola appesa, e la spirale resta "pulita".


Mi sembra una soluzione interessante, non ci avevo mai pensato!!



Advertisement
Avatar utente
umperio
fotografo
Messaggi: 68
Iscritto il: 25/02/2015, 23:28
Reputation:

Re: Pulizia tank e simili

Messaggioda umperio » 12/12/2018, 15:13

Domanda: ho una tank con due spirali che ho usato solo un paio di volte col C41 qualche anno fa, e che adesso vorrei usare per il bianco e nero. Però non vorrei che siano presenti ancora dei residui dai precedenti trattamenti. Cosa posso usare per lavarla a fondo?


Umberto

Avatar utente
umperio
fotografo
Messaggi: 68
Iscritto il: 25/02/2015, 23:28
Reputation:

Re: Pulizia tank e simili

Messaggioda umperio » ieri, 16:00

umperio ha scritto:Domanda: ho una tank con due spirali che ho usato solo un paio di volte col C41 qualche anno fa, e che adesso vorrei usare per il bianco e nero. Però non vorrei che siano presenti ancora dei residui dai precedenti trattamenti. Cosa posso usare per lavarla a fondo?

Ci riprovo: l'isopropanolo potrebbe essere adatto allo scopo?


Umberto

Avatar utente
chromemax
moderatore
Messaggi: 8514
Iscritto il: 02/08/2010, 16:35
Reputation:
Località: Albiate (MB)

Re: Pulizia tank e simili

Messaggioda chromemax » ieri, 17:00

L'acol scioglie i grassi ma non credo sia più efficace dell'acqua. Per essere sicuri un bagno di un'oretta in una soluzione diluita di ipoclorito di sodio, la candeggina del supermercato, quella semplice senza coloranti o profumi, già diluita al 5% mi pare, ossida tutto quello che eventualmente potrebbe trovarsi sulle spirali. Dopo un bal lavaggio con sapone di marsiglia, spazzolino da denti e tanta acqua calda.





  • Advertisement

Torna a “Accessori vari per camera oscura”

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 0 ospiti