Le cose che l’analogico ha che il digitale non ha (e viceversa)

Discussioni sull'etica e sulla filosofia applicata alla fotografia

Moderatore: etrusco

Avatar utente
diegobeltramo
appassionato
Messaggi: 7
Iscritto il: 05/10/2018, 1:21
Reputation:

Le cose che l’analogico ha che il digitale non ha (e viceversa)

Messaggioda diegobeltramo » 07/10/2018, 15:46

Salve a tutti, chi ha letto la mia presentazione sa che sono un fotografo professionista (che ovviamente scatta anche molti progetti personali) di 50 anni, che ha deciso di abbandonare definitivamente l’analogico. Visto che per arrivare a questa decisione mi sono fatto molte domande - alle quali non sempre è stato facile rispondere onestamente - vorrei confrontare questi miei pensieri.
Per questo chiederei - a chi ne ha voglia - di scrivere la propria opinione attraverso questo ‘gioco’ dell’elenco! Attenzione non è una gara a chi è meglio dell’altro; é un pensiero sulle cose che uno ha e l’altro non ha (o ha in modo limitato).

Allora… inizio io!

ANALOGICO

1- L’unicità, intesa come non riproducibilità ‘identica’ di un negativo o una stampa. Il godimento di alzarsi la mattina dopo l’ennesima notte in camera oscura e trovarsi le cinque versioni di una mascheratura che poche ore prima ci erano sembrate diversissime e guardandole ora: beh sono quasi uguali ma allo stesso tempo così uniche.

2- Il senso e la necessità del Tempo: chi ha avuto la fortuna di scattare almeno una volta in grande formato conosce la bellezza del tempo che passa dal momento che si ‘decide’ di scattare al momento in cui si scatta.

3 ecc. ecc.

DIGITALE

1- La possibilità di avere una copia ‘originale’ del ‘negativo’ in caso di perdita o danneggiamento.

2- Gli interventi in fase di stampa (mascherature zonali, tonalità, contrasti ecc) quasi illimitate (dipende da come si è scattato e con che camera)

3 ecc. ecc



Advertisement
Avatar utente
Mandelbrot
guru
Messaggi: 470
Iscritto il: 28/07/2015, 23:24
Reputation:

Re: Le cose che l’analogico ha che il digitale non ha (e viceversa)

Messaggioda Mandelbrot » 07/10/2018, 17:27

Io ho fatto il contrario ho tirato il fiato e ho abbandonato il digitale per abbracciare completamente L’analogico.
Decisione presa più con la pancia che con la testa ...


Mario

Avatar utente
ziofrancotto
fotografo
Messaggi: 90
Iscritto il: 04/10/2016, 20:09
Reputation:
Località: San Donato Milanese

Re: Le cose che l’analogico ha che il digitale non ha (e viceversa)

Messaggioda ziofrancotto » 07/10/2018, 17:32

Personalmente
ANALOGICO
1- guardare nel pozzetto della mia Rolleicord
2- sviluppare le pellicole (non l'avevo mai fatto prima) e spero presto di potermele stampare
3- macchine meccaniche che funzionano sempre

DIGITALE
1- archiviazione più comoda
2- sperimentazione piuù comoda



Avatar utente
Lollipop
superstar
Messaggi: 1672
Iscritto il: 31/10/2017, 22:33
Reputation:

Re: Le cose che l’analogico ha che il digitale non ha (e viceversa)

Messaggioda Lollipop » 07/10/2018, 17:34

Io sono un fotoamatore, non devo pertanto intercettare e soddisfare la domanda del committente per averne un reddito.
A me fare click, e tutto ciò che ne consegue con liquidi e ampolle, prima di tutto diverte. Il digitale non (mi) è (più) divertente.


Lorenzo.

Advertisement
Avatar utente
chromemax
moderatore
Messaggi: 9264
Iscritto il: 02/08/2010, 16:35
Reputation:
Località: Albiate (MB)

Re: Le cose che l’analogico ha che il digitale non ha (e viceversa)

Messaggioda chromemax » 07/10/2018, 17:42

diegobeltramo ha scritto:2- Gli interventi in fase di stampa (mascherature zonali, tonalità, contrasti ecc) quasi illimitate (dipende da come si è scattato e con che camera)

Questi li fai anche in analogico



Avatar utente
diegobeltramo
appassionato
Messaggi: 7
Iscritto il: 05/10/2018, 1:21
Reputation:

Re: Le cose che l’analogico ha che il digitale non ha (e viceversa)

Messaggioda diegobeltramo » 07/10/2018, 19:25

Ciao ziofrancotto, grazie per aver capito il mio post e avervi risposto. Ti auguro di poter stampare presto!



Avatar utente
Silverprint
moderatore
Messaggi: 11606
Iscritto il: 30/08/2011, 2:12
Reputation:
Località: Bologna
Contatta:

Re: Le cose che l’analogico ha che il digitale non ha (e viceversa)

Messaggioda Silverprint » 07/10/2018, 20:59

Che noia, la discussione e anche il digitale.

A suo tempo ogni questione fu sviscerata.


Andrea Calabresi, a.k.a. Silverprint
http://www.corsifotoanalogica.it/wp

Avatar utente
Etabeta
appassionato
Messaggi: 22
Iscritto il: 16/01/2015, 11:09
Reputation:
Località: Roma
Contatta:

Re: Le cose che l’analogico ha che il digitale non ha (e viceversa)

Messaggioda Etabeta » 07/10/2018, 23:38

Copio Silverprint. Il digitale è la banalità quotidiana del telefonino. Uno sbadiglio.



Avatar utente
diegobeltramo
appassionato
Messaggi: 7
Iscritto il: 05/10/2018, 1:21
Reputation:

Re: Le cose che l’analogico ha che il digitale non ha (e viceversa)

Messaggioda diegobeltramo » 08/10/2018, 0:04

Che noia l'atteggiamento dei fotoamatori.
Ho cercato il link dove cliccare per cancellarmi dal blog ma non l'ho trovato, per gentilezza pensateci voi amministratori.
Grazie



Avatar utente
Silverprint
moderatore
Messaggi: 11606
Iscritto il: 30/08/2011, 2:12
Reputation:
Località: Bologna
Contatta:

Re: Le cose che l’analogico ha che il digitale non ha (e viceversa)

Messaggioda Silverprint » 08/10/2018, 0:07

Fotoamatore a chi? :D
Per fortuna si può essere professionisti anche con la pellicola.

Come ti dicevo ne abbiamo parlato fino alla noia. Basta fare una ricerca nel forum.
Per altro, forse avrai notato che questo è un forum di fotografia analogica...


Andrea Calabresi, a.k.a. Silverprint
http://www.corsifotoanalogica.it/wp



  • Advertisement

Torna a “Etica e filosofia”

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 0 ospiti