Alonatura in stampa, come fare?

Hai una idea, un progetto o semplicemente vorresti realizzare una foto particolare? Dicci cosa vorresti fare e la community verrà in tuo soccorso, dall'idea fino alla stampa finale.

Moderatore: etrusco

Avatar utente
ammazzafotoni
superstar
Messaggi: 2131
Iscritto il: 03/08/2015, 20:08
Reputation:

Re: Alonatura in stampa, come fare?

Messaggioda ammazzafotoni » 05/12/2018, 21:51

La sbianca, per quel poco di esperienza che ho, mangia la foto in modo anche violento, o comunque non sfumato.
Dovresti farti uno sfumino da dito e provare a vedere che esce.



Advertisement
Avatar utente
Lollipop
guru
Messaggi: 923
Iscritto il: 31/10/2017, 22:33
Reputation:

Re: Alonatura in stampa, come fare?

Messaggioda Lollipop » 05/12/2018, 22:04

ammazzafotoni ha scritto:La sbianca, per quel poco di esperienza che ho, mangia la foto in modo anche violento, o comunque non sfumato.
Dovresti farti uno sfumino da dito e provare a vedere che esce.

Quella dello sbianca è una cosa che mi piglia da parecchio. Non sono però attrezzato, banco da lavoro tanto per cominciare, per porla in atto. Però, appunto con uno sfumino o un batuffolo, dovrebbe funzionare.


Lorenzo.

Avatar utente
chromemax
moderatore
Messaggi: 8496
Iscritto il: 02/08/2010, 16:35
Reputation:
Località: Albiate (MB)

Re: Alonatura in stampa, come fare?

Messaggioda chromemax » 05/12/2018, 23:09

Anni fa si usava polvere di pomice, sgarzino, carbone, ecc. per modificare e ritoccare la stampa.



Avatar utente
ammazzafotoni
superstar
Messaggi: 2131
Iscritto il: 03/08/2015, 20:08
Reputation:

Re: Alonatura in stampa, come fare?

Messaggioda ammazzafotoni » 05/12/2018, 23:45

chromemax ha scritto:Anni fa si usava polvere di pomice, sgarzino, carbone, ecc. per modificare e ritoccare la stampa.
Wow, davvero?
Come? Incidendo sul supporto, suppongo?



Advertisement
Avatar utente
Lollipop
guru
Messaggi: 923
Iscritto il: 31/10/2017, 22:33
Reputation:

Re: Alonatura in stampa, come fare?

Messaggioda Lollipop » 05/12/2018, 23:58

Non avrei mai pensato che si potesse agire in maniera meccanica sull’emulsione.


Lorenzo.

Avatar utente
ammazzafotoni
superstar
Messaggi: 2131
Iscritto il: 03/08/2015, 20:08
Reputation:

Re: Alonatura in stampa, come fare?

Messaggioda ammazzafotoni » 06/12/2018, 0:42

Ne ho sperimentato solo una volta un'applicazione, nella "spuntinatura" di puntini neri su una stampa (a causa di distacco dell'emulsione del negativo): si opera raschiando via con molta delicatezza parte del supporto della stampa stessa con una lama curva; funziona alla grande, agendo con cura si ottengono anche le sfumature di grigio simili a quelle circostanti (cambia la riflettività, però)
Ovviamente ne lessi qui.



Avatar utente
kiodo
guru
Messaggi: 490
Iscritto il: 21/09/2016, 17:07
Reputation:
Località: Bologna

Re: Alonatura in stampa, come fare?

Messaggioda kiodo » 06/12/2018, 1:25

ammazzafotoni ha scritto:Se la zona chiara fosse definita, forse, potresti mascherarla con un profilo molto morbido o un vetro diffusore, in modo da sbordare nei grigi adiacenti ed invaderli con del bianco dai contorni non definiti; ma l'effetto non avrebbe la radiosità voluta.


così facendo, la luce proiettata dall'ingranditore sborderebbe nelle zone meno luminose, ma... l'effetto della luce è di annerire la carta, perciò sulla stampa si avrebbe un effetto di ombre che sbordano nelle zone chiare. Non è detto che sia un brutto effetto, io l'ho usato in alcuni ritratti un po' "glamour", e dà un certo look piacevole, ma non assomiglia per nulla a quello ricercato dall'autore del post.



Avatar utente
ammazzafotoni
superstar
Messaggi: 2131
Iscritto il: 03/08/2015, 20:08
Reputation:

Re: Alonatura in stampa, come fare?

Messaggioda ammazzafotoni » 06/12/2018, 9:29

kiodo ha scritto:
ammazzafotoni ha scritto:Se la zona chiara fosse definita, forse, potresti mascherarla con un profilo molto morbido o un vetro diffusore, in modo da sbordare nei grigi adiacenti ed invaderli con del bianco dai contorni non definiti; ma l'effetto non avrebbe la radiosità voluta.


così facendo, la luce proiettata dall'ingranditore sborderebbe nelle zone meno luminose, ma... l'effetto della luce è di annerire la carta, perciò sulla stampa si avrebbe un effetto di ombre che sbordano nelle zone chiare. Non è detto che sia un brutto effetto, io l'ho usato in alcuni ritratti un po' "glamour", e dà un certo look piacevole, ma non assomiglia per nulla a quello ricercato dall'autore del post.
Dipende, immaginavo, da quanto è grande la maschera.
Se è più grande della zona chiara, sarebbe quella grigia adiacente ad essere erosa, ovvero proiettata meno, sfumerebbe verso il bianco con contorno non netto e parrebbe, magari, che sia il bianco che la inondi...
Ovviamente quell'effetto mi va cercato in ripresa per venire bene.





  • Advertisement

Torna a “Voi come fareste? Dall'idea alla stampa!”

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 1 ospite