Help messa a fuoco

Discussioni sugli accessori per il grande formato

Moderatore: isos1977

Avatar utente
barenik
appassionato
Messaggi: 11
Iscritto il: 01/02/2010, 9:04
Reputation:

Help messa a fuoco

Messaggioda barenik » 10/02/2019, 15:18

Ciao a tutti!
Non sono nuovo al forum, ma è la prima volta che scrivo in questa sezione dedicata al Grande Formato, quindi un saluto a tutti e mi presento, mi chiamo Niccolò-

Vi scrivo perchè ho una serie di questioni che non riesco a risolvere :-$ , ed in particolare vorrei partire dalla prima, la messa a fuoco.
Attualmente metto a fuoco attraverso il vetro smerigliato, su cui appoggio un lentino (tipo focometro) che ha un'ingrandimento 6x, rilevo la messa a fuoco corretta, dopodichè inserisco lo chassis (Fidelity Deluxe), e completo le operazioni di scatto.
Il mio problema è che ciò che risulta nello scatto, è che il mio soggetto non è mai precisamente a fuoco, ma è sempre leggermente posteriore al punto di fuoco corretto.

Ora, io ho fatto un po di prove, ovviamente.
Sul dorso Graflex che uso è montato un vetro smerigliato, ed un fresnel di materiale plastico, ho provato ad invertirli e a girarli più volte, ma il risultato non è cambiato se non peggiorato :(( .

Si, è vero, potrei semplicemente diaframmare un po' di più, e così risolverei qualsiasi problema, ma francamente non mi dispiacerebbe avere la possibilità di poter mettere a fuoco correttamente. (*)

Avete idee o suggerimenti?

Grazie mille a tuttiii!!



Nic



Advertisement
Avatar utente
chromemax
moderatore
Messaggi: 8654
Iscritto il: 02/08/2010, 16:35
Reputation:
Località: Albiate (MB)

Re: Help messa a fuoco

Messaggioda chromemax » 10/02/2019, 15:52

Controlla bene che i movimenti delle standarte siano azzerati.



Avatar utente
MarcoA
appassionato
Messaggi: 3
Iscritto il: 02/01/2019, 12:31
Reputation:

Re: Help messa a fuoco

Messaggioda MarcoA » 10/02/2019, 19:40

- 4x5, 8x10, ...
- ti succede con tutti gli obiettivi?
- che focali usi?
- a che diaframmi di lavoro, tipicamente?
- puoi essere più preciso su come definisci lo sfocato? In particolare al centro del negativo, agli angoli, a un angolo, a un lato, su tutto il negativo in modo omogeneo, .....



Avatar utente
barenik
appassionato
Messaggi: 11
Iscritto il: 01/02/2010, 9:04
Reputation:

Re: Help messa a fuoco

Messaggioda barenik » 10/02/2019, 20:05

MarcoA ha scritto:- 4x5, 8x10, ...
- ti succede con tutti gli obiettivi?
- che focali usi?
- a che diaframmi di lavoro, tipicamente?
- puoi essere più preciso su come definisci lo sfocato? In particolare al centro del negativo, agli angoli, a un angolo, a un lato, su tutto il negativo in modo omogeneo, .....



Grazie Marco,
Hai ragione, mi dai modo di essere maggiormente preciso e ce n'è proprio bisogno.
Dunque scatto con una Speed Graphic 4x5, sto usando due ottiche sin'ora (Kodak 178mm AE e poi Hektor 150mm) e la questione è invariata. le standarte sono la prima cosa che ho controllato all'inizio della questione ed ovviamente, e sono perfettamente bloccate nella loro posizione "zero".
Scatto ad aperture differenti, ma la questione si ripropone indifferentemente, se non per il fatto che naturalmente la profondità subisce modifiche. Negli ultimi giorni mi sono accanito a scattare a tutta apertura perchè sto cercando di risolvere il problema, e voglio tentare di far emergere al meglio le caratteristiche della questione. Ovviamente se scatto a 16 il soggetto va a fuoco, quantomeno in parte, ma se leggo l'immagine con il senno e la criticità che mi appartengono, non posso che constatare che comunque l'area centrale del fuoco non è il soggetto.
Lo sfocato appare indifferentemente su le varie zone del negativo, a seconda del punto in cui è il soggetto e di dove metto a fuoco ed appare sistematicamente con la medesima caratteristica: il punto di fuoco corretto leggermente davanti al soggetto.
Non sto basculando, appositamente per non complicarmi la vita ora che voglio risolvere la cosa.
Non si tratta di micromosso, ne di mosso, conosco chiaramente la differenza.
Sto scattando con pellicole diverse, TMY, Delta100, Hp5, che sviluppo io come sempre negli ultimi 20 anni.


Ora, l'unico tentativo che non ho fatto sin'ora è quello di invertire fisicamente fresnel e smerigliato rimontando in quest'ordine: smerigliato (con il lato smerigliato esterno), fresnel, ottica.
Pensavo di provare così domani, perchè a sto punto non so più che fare.

Ditemi voi cosa ne pensate-


Ciao e grazie ancora



Advertisement
Avatar utente
luciano.xxk
esperto
Messaggi: 201
Iscritto il: 02/01/2014, 13:37
Reputation:

Re: Help messa a fuoco

Messaggioda luciano.xxk » 10/02/2019, 21:31

Una prima prova, non tecnica ma fisiologica, potrebbe essere di far mettere a fuoco qualcun altro (magari un ragazzo con gli occhi buoni).

Supponendo invece che la tua messa a fuoco sia perfetta, le formule ottiche delle lenti sottili, per quanto approssimate se applicate ad un obiettivo complesso, potrebbero permettere di dimensionare il problema, e magari andare meglio alla ricerca della soluzione.

Per farmi meglio capire, sarebbe utile se tu ci potessi dare una valutazione del tipo: se metto a fuoco un oggetto a 2 metri (distanza soggetto - obiettivo) ottengo perfettamente a fuoco, invece gli oggetti a X metri).

Ricordiamoci che vale in prima approssimazione la formula (distanze in millimetri):

1/f=1/d1 + 1/d2

dove f=lunghezza focale
d1=distanza obiettivo - piano focale
d2=distanza obiettivo - soggetto

Nell’esempio che facevo, se usando un 150 mm metti a fuoco un oggetto a 2 metri, la formula dice:

1/150 = 1/x + 1/2000

che risolta dice che la distanza teorica tra obiettivo e piano di messa a fuoco dovrebbe essere pari a 162 mm.

Se tu stimi che invece sulla pellicola vada a fuoco un oggetto a 1,5 metri quando tu hai messo a fuoco per 2 metri, la distanza obiettivo - piano pellicola calcolata diverrebbe poco meno di 167 mm.

Ovvero, che il tuo ground glass (lato satinato) per qualche motivo da capire, è troppo vicino rispetto al piano pellicola di circa 5 mm.

ovviamente il calcolo si può ripetere per altre distanze e per i due diversi obiettivi, in modo da calcolare affidabilmente il delta distanza da intercettare.

Credo che tu lo posso fare in autonomia, se tuttavia ti serve un supporto di calcolo non ti fare scrupolo a chiedere.

Ciao. Luciano



Avatar utente
barenik
appassionato
Messaggi: 11
Iscritto il: 01/02/2010, 9:04
Reputation:

Re: Help messa a fuoco

Messaggioda barenik » 10/02/2019, 21:44

luciano.xxk ha scritto:Una prima prova, non tecnica ma fisiologica, potrebbe essere di far mettere a fuoco qualcun altro (magari un ragazzo con gli occhi buoni).

Supponendo invece che la tua messa a fuoco sia perfetta, le formule ottiche delle lenti sottili, per quanto approssimate se applicate ad un obiettivo complesso, potrebbero permettere di dimensionare il problema, e magari andare meglio alla ricerca della soluzione.

Per farmi meglio capire, sarebbe utile se tu ci potessi dare una valutazione del tipo: se metto a fuoco un oggetto a 2 metri (distanza soggetto - obiettivo) ottengo perfettamente a fuoco, invece gli oggetti a X metri).

Ricordiamoci che vale in prima approssimazione la formula (distanze in millimetri):

1/f=1/d1 + 1/d2

dove f=lunghezza focale
d1=distanza obiettivo - piano focale
d2=distanza obiettivo - soggetto

Nell’esempio che facevo, se usando un 150 mm metti a fuoco un oggetto a 2 metri, la formula dice:

1/150 = 1/x + 1/2000

che risolta dice che la distanza teorica tra obiettivo e piano di messa a fuoco dovrebbe essere pari a 162 mm.

Se tu stimi che invece sulla pellicola vada a fuoco un oggetto a 1,5 metri quando tu hai messo a fuoco per 2 metri, la distanza obiettivo - piano pellicola calcolata diverrebbe poco meno di 167 mm.

Ovvero, che il tuo ground glass (lato satinato) per qualche motivo da capire, è troppo vicino rispetto al piano pellicola di circa 5 mm.

ovviamente il calcolo si può ripetere per altre distanze e per i due diversi obiettivi, in modo da calcolare affidabilmente il delta distanza da intercettare.

Credo che tu lo posso fare in autonomia, se tuttavia ti serve un supporto di calcolo non ti fare scrupolo a chiedere.

Ciao. Luciano




Grazie Luciano,
Quanto scrivi è assolutamente sensato. Partirò da provare a fare metter a fuoco qualcun'altro, anche se ho 10/10.
Poi magari tenterò fotografando un metro.
Credo sia l'unico modo visto che io sto parlando di differenze minime (5/8 mm approx di differenza di fuoco su distanze con soggetto a di 2/3m approx).
Intanto provo anche con il ground in quest'ultima posizione (rovesciato), per vedere se ne ricavo qualcosa di meglio.
Grazie mille, per la pazienza, l'aiuto e la grande competenza.


n



Avatar utente
barenik
appassionato
Messaggi: 11
Iscritto il: 01/02/2010, 9:04
Reputation:

Re: Help messa a fuoco

Messaggioda barenik » 16/02/2019, 11:11

Ce l'ho fatta!

Finalmente.

Giusto per concludere l'argomento vi dico come:
In sostanza, una volta ripescato il manuale originale americano di Graflex, nella sezione accessori->dorso Graflock, ho trovato la sezione in ordine corretto di GG e fresnel, che a mio parere era la meno probabile, ed invece salta fuori che era esattamente quella corretta.
Ora, seppur con non poche difficoltà, il fuoco è perfetto.

Grazie a tutti del prezioso aiuto.


n





  • Advertisement

Torna a “Grande formato”

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 0 ospiti