Lampada LED per ingranditore Test -PARTE 1-

Discussioni su ingranditori e tecniche di stampa

Moderatori: chromemax, Silverprint

Avatar utente
impressionando
superstar
Messaggi: 4739
Iscritto il: 28/08/2011, 11:08
Reputation:
Località: Reggio Emilia

Re: Lampada LED per ingranditore Test -PARTE 1-

Messaggioda impressionando » 14/02/2019, 22:45

Ottimo lavoro!
Attendo con interessa la seconda parte anche se immagino i risultati.
....magari ne parliamo dopo.



Advertisement
Avatar utente
Lollipop
superstar
Messaggi: 1713
Iscritto il: 31/10/2017, 22:33
Reputation:

Re: Lampada LED per ingranditore Test -PARTE 1-

Messaggioda Lollipop » 14/02/2019, 23:35

graic ha scritto:Certamente lampade a led più potenti esistono però bisognerebbe, per valutarne l'utilizzo ripetere le esperienze fatta da @
Avatar utente
chromemax
per questi altri tipi. Un problema che hanno però, quasi universalmente le lampade a led di alta potenza è un problema ottico meccanico riguardante la loro costruzione, pur mantenendo la classica forma a pera delle lampade tradizionali la parte posteriore dove è fissata la virola di avviramento è costituita in alluminio tipo questa
81Sqp+ja7HL._SL1500_.jpg
e quindi l'emissione luminosa avviene in un angolo solido di poco superiore a mezza sfera. Questo se nel caso di ingranditori verticali (i classici "a palla" tipo Agfa, Meopta etc.) può non presentare problemi (anzi...) nel caso di sistemi con la scatola a riflessione che sfutta l'illuminazione laterale può portare facilmente a disuniformità di illuminazione

Dopo la breve esperienza con la dr. Fisher (brevissima direi, giusto una manciata di minuti) ho montato sul duogon S, che ha la testa reflex, proprio una lampada led come quella in foto.
I problemi di disuniformità può crearne ma il duogon ha il portalampada regolabile in profondità e questo consente di centrare il lobo di illuminazione al fine di avere il campo uniforme.


Lorenzo.

Avatar utente
impressionando
superstar
Messaggi: 4739
Iscritto il: 28/08/2011, 11:08
Reputation:
Località: Reggio Emilia

Re: Lampada LED per ingranditore Test -PARTE 1-

Messaggioda impressionando » 14/02/2019, 23:50

Non ho ben presente il duogon e se ci sei riuscito sei fortunato. Per mettere una di quelle ho fin provato mettere nel mio 805 degli specchi veri al posto di quelli originali adesivi non cavandoci nulla. Ogni regolazione in altezza fu vana. L'esposimetro inesorabilmente misurava una non trascurabile differenza tra lato superiore e inferiore.



Avatar utente
graic
superstar
Messaggi: 4521
Iscritto il: 03/10/2012, 17:15
Reputation:

Re: Lampada LED per ingranditore Test -PARTE 1-

Messaggioda graic » 15/02/2019, 8:00

Ovviamente bisogna verificare caso per caso perchè l'emissine "vera" dipende da diversi fattori oltre all'angolo coperto dalla cupola trasmittiva, l'uso di un esposimetro come suggerito da @
Avatar utente
impressionando
sembra un buon suggerimento, però dovrà essere u un tipo da stampa per misure spot (con la cellula da porre sul piano di stampa e abbastanza piccola) oppure un esposimetro normale che possa essere posizionato in modo da garantire sufficiente vicinanza al piano e distanza ripetibile della cellula orientata verso l'alto, ideale il sekonic 308 oppure ancora meglio il lunasix con l'accessorio da stampa o con quello da riproduzione.


Saluti
Gianni


La situazione è grave ma non seria.

Advertisement
Avatar utente
Lollipop
superstar
Messaggi: 1713
Iscritto il: 31/10/2017, 22:33
Reputation:

Re: Lampada LED per ingranditore Test -PARTE 1-

Messaggioda Lollipop » 15/02/2019, 8:50

impressionando ha scritto:Non ho ben presente il duogon e se ci sei riuscito sei fortunato. Per mettere una di quelle ho fin provato mettere nel mio 805 degli specchi veri al posto di quelli originali adesivi non cavandoci nulla. Ogni regolazione in altezza fu vana. L'esposimetro inesorabilmente misurava una non trascurabile differenza tra lato superiore e inferiore.

Può essere che sia stato fortunato ma non ho fatto alcun riscontro strumentale: ho aperto amassimo i marginatori del portanegativi, messo il 100mm a diaframma f11, un ingrandimento tale da avere tutto il rettangolo proiettato ben in vista e manovrato il portalampada fino ad avere un campo uniforme. In realtà poi, almeno col mio ingranditore, la posizione non è risultata neppure critica, anzi, avendo una buona tolleranza.


Lorenzo.

Avatar utente
chromemax
moderatore
Messaggi: 9337
Iscritto il: 02/08/2010, 16:35
Reputation:
Località: Albiate (MB)

Re: Lampada LED per ingranditore Test -PARTE 1-

Messaggioda chromemax » 15/02/2019, 11:54

graic ha scritto:Ovviamente bisogna verificare caso per caso perchè l'emissine "vera" dipende da diversi fattori oltre all'angolo coperto dalla cupola trasmittiva, l'uso di un esposimetro come suggerito da @
Avatar utente
impressionando
sembra un buon suggerimento, però dovrà essere u un tipo da stampa per misure spot (con la cellula da porre sul piano di stampa e abbastanza piccola) oppure un esposimetro normale che possa essere posizionato in modo da garantire sufficiente vicinanza al piano e distanza ripetibile della cellula orientata verso l'alto, ideale il sekonic 308 oppure ancora meglio il lunasix con l'accessorio da stampa o con quello da riproduzione.

Il problema degli esposimetri con calotta diffusa piatta è che non correggono il cos-phi per cui le letture fuori asse saranno sempre inferiori del dato reale. Anche tra gli esposimetri da stampa per CO ci vogliono quelli con la cellula montata su un supporto inclinabile, per la correzione del cos-phi appunto, altrimenti presentano lo stesso probema degliesposimetri, oppure uno strumento (come il gossen mavolux) che ha la correzione automatica dell'angolo di lettura.
Imho un sistema valido e veloce è fare una centratura della lampada ad occhio e poi una stampa, senza negatiìvo, con una esposizione per avere un grigio medio, usando il massimo filtro di contrasto (c'è da spaventarsi); con 2-3 fogli si trova il centraggio migliore (con gli ingranditori a condensatori le differenze centro-bordi possono essere notevoli)



Avatar utente
impressionando
superstar
Messaggi: 4739
Iscritto il: 28/08/2011, 11:08
Reputation:
Località: Reggio Emilia

Re: Lampada LED per ingranditore Test -PARTE 1-

Messaggioda impressionando » 15/02/2019, 16:58

Il fatto è che le dimensioni della lampada sono importanti. La Beghelli in questione è un po' piccola e nel 805 ci va larga. Occorre lavorarci parecchio per centrarla.
Quando cercai la lampada giusta ne presi diverse.... la Beghelli andava bene ma non sono sicuro che sia rimasta lei nell'ingranditore..... devo andare a vedere.



Avatar utente
impressionando
superstar
Messaggi: 4739
Iscritto il: 28/08/2011, 11:08
Reputation:
Località: Reggio Emilia

Re: Lampada LED per ingranditore Test -PARTE 1-

Messaggioda impressionando » 15/02/2019, 18:55

A occhio la centratura si fa facilmente ma una volta centrata la luce occorre vedere se è pure uniforme oltre che centrata. Chi ha una certa famigliarità con gli esposimetri da CO SA che ai bordi deve essere inclinato. Sono ok tutti gli esposimetri a calotta rientrante tenendoli inclinati in modo da far etrare i raggi di luce perpendicolarmente.
La stampa la si fa una volta che si è "convinti" che tutto sia ok.



Avatar utente
graic
superstar
Messaggi: 4521
Iscritto il: 03/10/2012, 17:15
Reputation:

Re: Lampada LED per ingranditore Test -PARTE 1-

Messaggioda graic » 16/02/2019, 6:57

Ho un quesito per @
Avatar utente
chromemax
: mi è chiara la tua osservazione che misurando su una cellula messa in piano si registra un valore di illuminazione inferiore man mano che ci si allontana dal centro dell'area di lavoro. Però questa e la stessa identica illuminazione vista dalla carta che è piana, altrimenti dovrei posizionarla su una porzione di calotta sferica.
Quello che voglio dire è che il calo di luminosità letta andando verso il bordo del campo deve essere trascurabile altrimenti me lo ritroverei nella densità della stampa


Saluti
Gianni


La situazione è grave ma non seria.

Avatar utente
seiunozero
esperto
Messaggi: 103
Iscritto il: 06/03/2016, 18:11
Reputation:
Località: Firenze

Re: Lampada LED per ingranditore Test -PARTE 1-

Messaggioda seiunozero » 16/02/2019, 11:45

Complimenti @
Avatar utente
chromemax
(che ringrazio)per la chiarezza e la completezza del post.
Spero di essere riuscito a iscrivermi a questo post per seguirlo e non perdere nessun intervento.


Conta più una cosa fatta che dieci da fare.



  • Advertisement

Torna a “Ingranditori”

Chi c’è in linea

Visitano il forum: MSN [Bot] e 2 ospiti