Tetenal E6 pellicola macchiata

Discussioni su pellicole, carta e chimica per la fotografia a colori

Moderatori: Silverprint, chromemax

Avatar utente
dario62
fotografo
Messaggi: 37
Iscritto il: 15/02/2017, 10:51
Reputation:

Tetenal E6 pellicola macchiata

Messaggioda dario62 » 16/02/2019, 20:10

Salve a tutti, ho bisogno di un vostro consiglio.

Ultimamente avevo notato che nel contenitore BX parte 2 del Tetenal E6 si era formata una cristallizzazione di colore bianco sulle pareti e in sospensione.
Premetto che i chimici Tetenal li ho aperti per la prima volta a giugno 2018, ho sempre sviluppato ogni pellicola con la CPE2 con soluzioni fresche buttando via a fine sviluppo le miscele, e i chimici integri li ho sempre mantenuti gasati.
L’ultimo rullino l’ho sviluppato a meta novembre e fino a quel momento tutto OK.
Nonostante la cristallizzazione, aimè , questa settimana ho voluto sviluppare un nuovo rullino.
Dopo aver miscelato il BX parte 1 con il BX parte 2 e l’acqua, notando un po di sospensione a pelo della soluzione
ho filtrato il tutto.
Ora a fine sviluppo la pellicola presenta in molte parti una patina grigia.
Questa patina grigia l’ho trovata anche all’interno della tank Jobo dopo averla risciacquata con acqua calda, quando e asciutta la patina si elimina facilmente passandoci sopra con uno straccio o della carta, cosa che ovviamente non posso fare sulla pellicola, non è sufficiente il semplice lavaggio con acqua calda.
Secondo voi questo e dovuto alla cristallizzazione?
Devo buttar via tutto per non compromettere i rullini successivi o posso in qual modo rimediare, e soprattutto come posso
fare per eliminare quella patina dalla pellicola delle diapositive?
Ho allegato foto della pellicola, dell’esterno del contenitore BX parte 2 con la cristallizzazione e l’interno con la sospensione e l’imbuto della tank con parte della patina, fatte col mio modesto cellulare.

Grazie anticipatamente per le eventuali risposte.

0.jpg

1.jpg

2.jpg

3.jpg



Advertisement
Avatar utente
-Sandro-
superstar
Messaggi: 5715
Iscritto il: 13/08/2010, 16:25
Reputation:
Località: Genova
Contatta:

Re: Tetenal E6 pellicola macchiata

Messaggioda -Sandro- » 17/02/2019, 9:26

In caso di cristallizzazione, la composizione del bagno è alterata, perché ciò che si è depositato non è più in soluzione. In questi casi è bene buttare via tutto a prescindere. Prova ad eliminare la patina dalla tank con un bagno di carbonato di sodio (un cucchiaio/litro) tiepido, e se questo non lo toglie , prova con un bagno acido di arresto tiepido, se funziona fallo sulla pellicola poi rilava e rifai lo stabilizzatore. Non sapendo cosa sia quel deposito è impossibile dire di più.



Avatar utente
dario62
fotografo
Messaggi: 37
Iscritto il: 15/02/2017, 10:51
Reputation:

Re: Tetenal E6 pellicola macchiata

Messaggioda dario62 » 17/02/2019, 11:09

Ciao Sandro
Questa patina nella la tank è facile da togliere (sembra aver la consistenza del borotalco), basta semplicemente uno panno di microfibra,in ogni caso per essere sicuro ho passato tutto anche con uno spazzolino da denti e rilavato tutto in acqua calda.
Per la pellicola proverò come dici tu con un bagno di arresto con acido citrico tiepido, prima su un singolo scatto della pellicola.
Per il resto butterò tutti i chimici,in effetti, come riporta il bugiardino della Tetenal, erano passati i sei mesi per la conservazione dei chimici gasati.
In effetti se passati quei sei mesi non c'è nessuna maniera per determinare l'efficacia dei chimici è meglio buttarli.



Avatar utente
-Sandro-
superstar
Messaggi: 5715
Iscritto il: 13/08/2010, 16:25
Reputation:
Località: Genova
Contatta:

Re: Tetenal E6 pellicola macchiata

Messaggioda -Sandro- » 17/02/2019, 11:27

Nessun trattamento colore (RA4, E6 o C41) può essere controllato a vista, e nemmeno tramite strumenti pur sofisticati. L'unica certezza di risultato la si ha con prodotti sicuramente freschi.



Advertisement
Avatar utente
dario62
fotografo
Messaggi: 37
Iscritto il: 15/02/2017, 10:51
Reputation:

Re: Tetenal E6 pellicola macchiata

Messaggioda dario62 » 17/02/2019, 17:45

Grazie Sandro, ti volevo chiedere un ultima cosa.
Ho letto anche i bugiardini della Bellini sia quello del Kit E6/1 sia quello del Kit INBW/1 che è per le diapositive in bianco e nero,
ma a differenza del bugiardino della Tetenal,in entrambi i casi non ho trovato nessun riferimento riguardo la
conservazione dei chimici integri.
Secondo la tua esperienza,mantenendo questi chimici integri sempre gasati,per quanto tempo si possono conservare.
Anche in questo caso dopo i sei mesi è meglio buttar via tutto il rimanente?



Avatar utente
-Sandro-
superstar
Messaggi: 5715
Iscritto il: 13/08/2010, 16:25
Reputation:
Località: Genova
Contatta:

Re: Tetenal E6 pellicola macchiata

Messaggioda -Sandro- » 17/02/2019, 19:26

Il materiale Bellini per le diapositive in bianco e nero si conserva per poco tempo. A mio avviso già dopo 4 mesi sei fortemente a rischio di avere il lavoro rovinato. Controlla il colore dei due sviluppi e dell'inversione, devono essere limpidi e trasparenti.



Avatar utente
dario62
fotografo
Messaggi: 37
Iscritto il: 15/02/2017, 10:51
Reputation:

Re: Tetenal E6 pellicola macchiata

Messaggioda dario62 » 17/02/2019, 19:38

OK lo terrò presente



Avatar utente
dario62
fotografo
Messaggi: 37
Iscritto il: 15/02/2017, 10:51
Reputation:

Re: Tetenal E6 pellicola macchiata

Messaggioda dario62 » 03/03/2019, 10:31

Solo ora ho avuto il tempo di provare, ho immerso uno scatto della pellicola nel Fomacitro diluito a 1+19 a circa 20°
poi due risciacqui ed in fine nello stabilizzatore.
Niente da fare le patina grigia è rimasta come prima.





  • Advertisement

Torna a “Colore - pellicole, carta e chimica”

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 4 ospiti