Ci vorrebbe un file

Discussioni su tecniche fotografiche, esposizione, sistema zonale, post produzione digitale ed altro

Moderatore: etrusco

Avatar utente
mezzostop
esperto
Messaggi: 252
Iscritto il: 11/02/2019, 18:47
Reputation:

Ci vorrebbe un file

Messaggioda mezzostop » 19/02/2019, 21:31

non ho esperienza nelle fasi di sviluppo e stampa e sto cercando di capire come approcciare a questa bella passione,
sto leggendo molto di BN e zonale, di esposizione e contrasto, di previsualizzazione e tanto altro,
ma più leggo e più un pensiero mi si insinua nella mente
"per il BN serve assolutamente la pellicola in lastre !" o come si chiama,
se lo sviluppo deve essere la conseguenza delle decisioni di esposizione ... non c'è dubbio che sia così !

allora chi scatta rulli in BN come fa ?
deve per forza scendere a compromessi !

premesso che sono ancora ad un livello di ignoranza tale da dubitare di capire le eventuali risposte ...

vorrei sapere se, chi scende a questi compromessi, lo fa con più o meno metodo o ... "gioca senza vedere e si fida ciecamente del sedere !"
la battuta di Terence Hill ovviamente è goliardica e ci stava benissimo :))

il prossimo rullo che scatterò ho deciso che scriverò per ogni scatto
una paginetta di notes con i dati di scatto e le letture dell'esposimetro su uno schizzo che assomiglierà all'inquadratura,
la posizione del sole rispetto all'obiettivo, la focale usata, la distanza di MAF, ed ogni altra info mi possa aiutare,
questo per cercare di capire i miei errori potendo avere la certezza dei dati.

per fare questo ci sono già dei "form" da stampare o devo farli da zero ?

cosa è utile avere con se ?
... una scala dei grigi stampata ?
... un grigio medio 18% ?

grazie a tutti per la pazienza



Advertisement
Avatar utente
mezzostop
esperto
Messaggi: 252
Iscritto il: 11/02/2019, 18:47
Reputation:

Re: Ci vorrebbe un file

Messaggioda mezzostop » 19/02/2019, 23:27

ho intravisto una risposta che ora non trovo più ...
... ?



Avatar utente
franzbulg
esperto
Messaggi: 181
Iscritto il: 26/03/2016, 23:18
Reputation:
Località: Pisa

Re: Ci vorrebbe un file

Messaggioda franzbulg » 20/02/2019, 0:22

Se non l’hai già consultato, in questo thread ci sono molte spiegazioni e molti utili consigli: http://blog.analogica.it/analogica-it/2 ... tro-passi/


Giulio
______
They say my print quality is bad. Darling, they should see my negatives (Lisette Model)

Avatar utente
emag
guru
Messaggi: 350
Iscritto il: 15/12/2017, 21:10
Reputation:
Località: Busto Arsizio

Re: Ci vorrebbe un file

Messaggioda emag » 20/02/2019, 2:01

Guarda, ci sono tante scuole di pensiero e modi d'operare, nessuno è indispensabile e ognuno di noi sceglie quello che trova più congeniale. io uso soltanto il piccolo formato e non applico a fondo il sistema zonale, perché imho lo trovo un cinema inutile per i miei bisogni. Però cerco di conoscerlo, in modo da applicarne quei quattro principi base, tanto basta da evitare negativi con cappellate cosmiche difficili se non impossibili da stampare. complimenti per la devozione, vedremo quanto ti durerà la pazienza se dovrai scrivere un poema per ogni fotina ;))



Advertisement
Avatar utente
Lollipop
superstar
Messaggi: 1663
Iscritto il: 31/10/2017, 22:33
Reputation:

Re: Ci vorrebbe un file

Messaggioda Lollipop » 20/02/2019, 6:53

mezzostop ha scritto:non ho esperienza nelle fasi di sviluppo e stampa e sto cercando di capire come approcciare a questa bella passione,
sto leggendo molto di BN e zonale, di esposizione e contrasto, di previsualizzazione e tanto altro,
ma più leggo e più un pensiero mi si insinua nella mente
"per il BN serve assolutamente la pellicola in lastre !" o come si chiama,
se lo sviluppo deve essere la conseguenza delle decisioni di esposizione ... non c'è dubbio che sia così !

allora chi scatta rulli in BN come fa ?
deve per forza scendere a compromessi !

premesso che sono ancora ad un livello di ignoranza tale da dubitare di capire le eventuali risposte ...

vorrei sapere se, chi scende a questi compromessi, lo fa con più o meno metodo o ... "gioca senza vedere e si fida ciecamente del sedere !"
la battuta di Terence Hill ovviamente è goliardica e ci stava benissimo :))

il prossimo rullo che scatterò ho deciso che scriverò per ogni scatto
una paginetta di notes con i dati di scatto e le letture dell'esposimetro su uno schizzo che assomiglierà all'inquadratura,
la posizione del sole rispetto all'obiettivo, la focale usata, la distanza di MAF, ed ogni altra info mi possa aiutare,
questo per cercare di capire i miei errori potendo avere la certezza dei dati.

per fare questo ci sono già dei "form" da stampare o devo farli da zero ?

cosa è utile avere con se ?
... una scala dei grigi stampata ?
... un grigio medio 18% ?

grazie a tutti per la pazienza

Con la funzione cerca trovi le risposte a tutte le tue domande.


Lorenzo.

Avatar utente
mezzostop
esperto
Messaggi: 252
Iscritto il: 11/02/2019, 18:47
Reputation:

Re: Ci vorrebbe un file

Messaggioda mezzostop » 21/02/2019, 22:19

Lollipop ha scritto:Con la funzione cerca trovi le risposte a tutte le tue domande.


ok ... scusa !

farò più piano che posso ! :x



Avatar utente
kiodo
guru
Messaggi: 748
Iscritto il: 21/09/2016, 17:07
Reputation:
Località: Bologna

Re: Ci vorrebbe un file

Messaggioda kiodo » 22/02/2019, 10:34

Questo forum è, giustamente, orientato alle questioni tecniche, ma la fotografia non è solo tecnica sopraffina. Se con i tuoi studi e ragionamenti sei arrivato a convincerti che si può fotografare esclusivamente col sistema zonale, e con macchine a singola lastra, forse sei caduto nella trappola del tecnicismo fine a sé stesso.
È facile innamorarsi dei procedimenti, scattare col solo scopo di ottenere un negativo tecnicamente perfetto. Ma, a mio parere, è anche un po'sterile.
Se penso ai primi dieci fotografi che amo, nessuno di loro usa il sistema zonale. Non perché sz sia inutile, ma perché non è applicabile ad ogni genere di fotografia, e in particolare non lo è per le foto che richiedono rapidità di esecuzione.
Tu conosci l'opera di qualche fotografo? Qualche fotografia ti parla al cuore? Come è stata eseguita?
Conosci l'opera di Winogrand, Cartier Bresson, Robert Frank, Diane Arbus, Friedlander, Bruce Davidson, Santu Mokofeng? Ma anche Giacomelli, Migliori, Berengo Gardin, Scianna e tanti altri: costoro hanno prodotto, e qualcuno ancora produce, fotografie straordinarie, in grado di raccontare, svelare, porre quesiti, tutto senza sistema zonale o macchine a lastra.
Naturalmente esistono anche fotografi straordinari tra quelli che ricercano la massima qualità (Alec Soth, Robert Adams...), ma prima della perfezione tecnica, costoro hanno sviluppato la propria sensibilità estetica, sociale, narrativa.
La perfezione tecnica applicata alla scarsità di idee genera immagini quasi sempre banali, inutili, dal mio punto di vista. Belle, perfette e interessanti tanto quanto le pagine di esercizi calligrafici: una paginata di lettere scritte a pennino, perfette e piene di svolazzi. Ma chi prova interesse a leggerle?

Inviato dal mio SM-G935F utilizzando Tapatalk



Avatar utente
chromemax
moderatore
Messaggi: 9253
Iscritto il: 02/08/2010, 16:35
Reputation:
Località: Albiate (MB)

Re: Ci vorrebbe un file

Messaggioda chromemax » 22/02/2019, 11:12

kiodo ha scritto:Conosci l'opera di Winogrand, Cartier Bresson, Robert Frank, Diane Arbus, Friedlander, Bruce Davidson, Santu Mokofeng? Ma anche Giacomelli, Migliori, Berengo Gardin, Scianna e tanti altri: costoro hanno prodotto, e qualcuno ancora produce, fotografie straordinarie, in grado di raccontare, svelare, porre quesiti, tutto senza sistema zonale o macchine a lastra.

Ma sono convinto che molti di loro, soprattutto quelli di scuola americana, lo conoscono e lo hanno studiato.
kiodo ha scritto:La perfezione tecnica applicata alla scarsità di idee genera immagini quasi sempre banali,

Assolutamente condivisibile.

Se da una parte è vero il pericolo del tecnicismo e del fascino del procedimento tecnicamente perfetto, dall'altra è altrettanto pericolosa, anzi secondo me molto più pericolosa, la pigra ignoranza della faciloneria travestita da espressione artistica.
Una noiosa banalità è ancora più insopportabile quando scritta in maniera sconclusionata e confusa.



Avatar utente
kiodo
guru
Messaggi: 748
Iscritto il: 21/09/2016, 17:07
Reputation:
Località: Bologna

Re: Ci vorrebbe un file

Messaggioda kiodo » 22/02/2019, 15:22

chromemax ha scritto:Ma sono convinto che molti di loro, soprattutto quelli di scuola americana, lo conoscono e lo hanno studiato.

Mah, non credo, per tanti dei citati, almeno. Ma se anche fosse: conoscere, ma non impiegare, il Sz, significa aver ragionato su cosa sia importante per la propria fotografia, ed aver escluso l'impiego di un metodo che porta a concentrarsi sui parametri tecnici, relegando in
secondo piano lo studio del soggetto in sé. Te la vedi la Arbus a Central Park che si mette a fare calcoli, anziché attaccare bottone con le persone? Se avesse fatto ciò, ci avrebbe lasciato stampe altrettanto interessanti dei suoi pugni nello stomaco?


Inviato dal mio BAH-L09 utilizzando Tapatalk



Avatar utente
chromemax
moderatore
Messaggi: 9253
Iscritto il: 02/08/2010, 16:35
Reputation:
Località: Albiate (MB)

Re: Ci vorrebbe un file

Messaggioda chromemax » 22/02/2019, 21:37

kiodo ha scritto:Mah, non credo, per tanti dei citati, almeno. Ma se anche fosse: conoscere, ma non impiegare, il Sz, significa aver ragionato su cosa sia importante per la propria fotografia, ed aver escluso l'impiego di un metodo che porta a concentrarsi sui parametri tecnici, relegando in
secondo piano lo studio del soggetto in sé. Te la vedi la Arbus a Central Park che si mette a fare calcoli, anziché attaccare bottone con le persone? Se avesse fatto ciò, ci avrebbe lasciato stampe altrettanto interessanti dei suoi pugni nello stomaco?

Conoscere ma non impegare il sistema zonale significa avere una cultura fotografica. Se sei convinto che il SZ sia un metodo che porta a concentrarsi sui parametri tecnici lo conosci solo superficialmente, dato che esso è in primis studio del soggetto in sè.
Dare pugni nello stomoco non è condizione indispensabile per avere immagini interessanti, però capisco che faccia gran impressione dirlo :)





  • Advertisement

Torna a “Tecniche fotografiche”

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 2 ospiti