Lampada LED per ingranditore Test -PARTE 2-

Discussioni su ingranditori e tecniche di stampa

Moderatori: chromemax, Silverprint

Avatar utente
Rusty_0
appassionato
Messaggi: 14
Iscritto il: 19/02/2019, 10:33
Reputation:

Re: Lampada LED per ingranditore Test -PARTE 2-

Messaggioda Rusty_0 » 26/04/2019, 22:10

Complimenti per la descrizione, vorrei però capire come hai risolto le cadute di luce ai bordi dell'immagine, hai per caso inserito un filtro opalino, e se si di che spessore?
in questo periodo ho effettuato un po di esperimenti e credo di aver individuato una soluzione valida.
Prima di tutto vorrei segnalare una lampadina molto promettente, allego il link.
https://www.leroymerlin.it/catalogo/lam ... 81259447-p

In negozio, in 10 metri di scaffale con tutte le lampadine accese disponibili in vendita, ho notato quest'unica voce dal coro che aveva una luce molto forte, parliamo di un 12w da 1521 lumen equivalente a 100w, ma la cosa più interessante è l'uniformità della luce che arriva fino all'innesto con il bulbo e con il vetro opalino abbastanza spesso da non vedere alcun filamento led, purtroppo non l'ho acquistata ma presto lo farò e vi dirò come va.

Per quanto riguarda le alogene, oggi in commercio non ci sono faretti in grado di generare potenze adeguate allo scopo, il massimo che ho trovato è 750 lumen, parliamo di un flusso di luce che una volta miscelato si perde per strada e sulla carta non arriva niente.
Se volete trasformare l'alogena e mantenere la testa colore dovete acquistare, come ho fatto io, una piastra led ad alta potenza da almeno 50w, affiancarla ad una piastra di raffreddamento alettata e fissarla in qualche modo all'interno della testa..quest'ultima è la fase più difficile, non solo per la difficoltà di fissaggio, ma per il fatto che il led scalda, e anche tanto, sulla piastra ho dovuto fissare 2 ventole da processore e il contenitore dell'ingranditore è abbastanza ristretto...
Per quello che ho potuto constatare senza una vera prova di stampa, la luce sul piano arriva uniforme, il miscelatore fa il suo sporco lavoro e la testa colore funziona, diaframmando non ci sono evidenze di ombre o luci parassite, ma resta da risolvere calore, fissaggio ed eventuale resa. Ho notato che il miscelatore ha incorporato un vetrino ambrato, evidentemente perchè l'alogena ha una temperatura colore di 3000k e il vetrino la porta a circa 2700k, anche il led in questione è di 3000k quindi la corrispondenza dei filtri dovrebbe essere teoricamente la medesima...anche se la temperatura colore del led va presa con le pinze, l'esperimento di chromemax ne è la prova.

Come dicevo, al momento credo di aver individuato una soluzione abbastanza valida e molto semplice da applicare, che può essere adottata in molti ingranditori usando la piastra led ad alta emissione, ne parlerò non appena ne verifico la validità in stampa.



Advertisement
Avatar utente
chromemax
moderatore
Messaggi: 9119
Iscritto il: 02/08/2010, 16:35
Reputation:
Località: Albiate (MB)

Re: Lampada LED per ingranditore Test -PARTE 2-

Messaggioda chromemax » 27/04/2019, 0:51

Rusty_0 ha scritto:come hai risolto le cadute di luce ai bordi dell'immagine, hai per caso inserito un filtro opalino, e se si di che spessore?

Con i condensatori l'unico sistema per diminuire la caduta di luce ai bordi è quello di usare condensatori grandi ed usare solo la parte centrale, con un grande calo di efficienza e aumento del flare. Personalmente non me ne sono troppo preoccupato ne con le vecchie lampade ad incandescenza ne con quelle led, c'è e me lo tengo.



Avatar utente
graic
superstar
Messaggi: 4340
Iscritto il: 03/10/2012, 17:15
Reputation:

Re: Lampada LED per ingranditore Test -PARTE 2-

Messaggioda graic » 27/04/2019, 8:36

Osservazione giusta quella dell'emissione di luce da tutta la lampada, infatti le lampadine a led di potenza hanno, in genere, la parte sottile della "pera" in alluminio e quindi da lì non emettono, l'utilità ovviamente dipende da come è lo schema dell'ingranditore, se l'illuminataione avviene lateralmente è importate, se frontalmente irrilevante. Più singolare invece l'osservazione della "uniformità" e il fatto che non si vedono i "filamenti dei led" infatti la maggior parte delle lampade a led di buona qualità enette in modo uniforme (sicuramente più delle lampade tradizionali) i filamenti dei led in genere non si vedono perchè nei led i filamenti non ci sono.
La lampadina della Lexman citata andrà pur bene per sostituire le lampade da 75-100W degli ingranditori "piccoli" ma non certo quelle da 150-250 dei grossi ingranditori, è sopratutto là che è difficile trovare una alterativa a led
Circa il mettere un led COB (sarebbero le "piastre a led") al posto dell'alogena se ne era già parlato e avevo espresso la mia perplessità di poter inserire un dissipatore di dimensioni sufficienti all'inteno di una testa, però se uno ci riesce è sicuramente una buona soluzione, dal punto di vista termico la proccupazione maggiore è che il led stesso non raggiunga una temperatura troppo elevata (altrimenti defunge), per il funzionamento dell'ingranditore in sè invece non ci sarà problema, riflettiamo che il calore generato da un led da 50W è 50W che sono meno dei 100-150W della lampada alogena che sostitusce.
Altro problema per l'uso nelle teste colore, è non tanto la temperatura di colore ma il CRI della lampada (indice di resa cromatica) che può nei led essere molto peggiore che nelle lampade alogene. Circa l'uso per la stampa in BN con carta a contrasto variabile ho già scritto che l'unica soluzione che vedo valida è quella di buttar via i filtri e generare direttamente la luce "colorata" utilizzando led di colore giusto. Penso, ma non me ne intendo e la lascio come ipotesi, che si possa ottenere una testa colore completa ed efficiente con led RGB


Saluti
Gianni


La situazione è grave ma non seria.

Avatar utente
chromemax
moderatore
Messaggi: 9119
Iscritto il: 02/08/2010, 16:35
Reputation:
Località: Albiate (MB)

Re: Lampada LED per ingranditore Test -PARTE 2-

Messaggioda chromemax » 27/04/2019, 16:34

Gianni neanche il CRI è un indice affidabile nel caso dei led perché esso prende in considerazione 8 bande di emissione ed è pensato per valutare la qualità visiva della luce che non è detto sia equivalente a quella "fotografica" (un esempio sono le vecchie lampade a luce fredda, pessime se usate per illuminare il tavolo della cucina, perfette dentro la testa di un ingranditore). E' in previsione una modifica del calcolo del CRI ma più che altro per far aderire la norma al prodotto (ci sono tanti soldi in ballo), cosa sempre più frequente, e non il contrario.

Giusto per dare un'idea questa è una prova pedestre tra un proiettore alogeno da 1000W e un proiettore led da 120W, sono stati puntati rozzamente su un pannello di polistirolo bianco; a occhio le due macchie di luce erano perfettamente identiche, invece la macchina fotografica ha visto questo:

proiettore_led.png


evidenziando le differenze...

proiettore_led_enfasi.png



Advertisement
Avatar utente
graic
superstar
Messaggi: 4340
Iscritto il: 03/10/2012, 17:15
Reputation:

Re: Lampada LED per ingranditore Test -PARTE 2-

Messaggioda graic » 27/04/2019, 17:29

La miseria! Immagino a questo punto che sul colore sarà un discorso del tutto diverso


Saluti
Gianni


La situazione è grave ma non seria.

Avatar utente
chromemax
moderatore
Messaggi: 9119
Iscritto il: 02/08/2010, 16:35
Reputation:
Località: Albiate (MB)

Re: Lampada LED per ingranditore Test -PARTE 2-

Messaggioda chromemax » 27/04/2019, 19:55

A onor del vero il test sopra è di qualche anno fa, adesso la situazione è migliorata ma dà l'idea di come la macchina fotografica veda in maniera diversa dall'occhio.
Non solo ma da altri test fatti coevi, con lampade a spettro discontinuo, come i led, ci sono anche differenze a seconda delle bande dei filtri RGB usati nei vari sistemi di "splitting" della luce; nell'esempio sopra non solo l'occhio ma anche una telecamera professionale "vedeva" neutro anche col conforto del vettorscopio che mostrava un bel punto centrale (vettore bianco/nero, quindi componenti cromatiche bilanciate), il bayer della Nikon digitale invece vedeva le luci di colore differente.

Tornando al topic, una testa colore a led è sicuramente fattibile dato che esistono già sistemi di stampa che utilizzano led o laser RGB con la stessa carta fotografica usata per la stampa ottica, il problema sarà avere led RGB con uno spettro molto selettivo (facile) e con tolleranze di costruzione abbastanza ristrette (costoso), oltre ad un lavoro di taratura (lungo e molto costoso)



Avatar utente
Aral
fotografo
Messaggi: 70
Iscritto il: 17/08/2017, 21:29
Reputation:

Re: Lampada LED per ingranditore Test -PARTE 2-

Messaggioda Aral » 03/05/2019, 0:59

Innanzitutto complimenti a Chromemax per il rigore del test e per aver così accuratamente condiviso tutto, davvero un lavoro utile ed interessante.

Ho un dubbio, a breve finalmente avrò pronta la casa nuova, con relativa camera oscura nuova, dotata del Durst 1000 a condensatori. Attualmente monta una Philips Photocrescenta da 150W, acquistata su ebay. Volevo mettermi in casa una lampadina Led, e perché no, magari usare la vecchia Philips di scorta.
Vorrei finalmente iniziare a stampare anche dei negativi 4x5, quindi ci scapperà qualche stampa grandicella.
Temo che la Beghelli oggetto del test sia un po’ troppo “fiacca”, o sbaglio?
Sul sito Beghelli ho visto la ECOLed Goccia 12W, che viene data per 1300 lumen e 3000k, quindi dovrebbe essere ok (anche come ingombri); purtroppo non è “tutta vetro” fino all’attacco e questo temo sia un problema, avendo il Durst l’illuminazione con lo specchio, ecco la foto:

Immagine

Che faccio, provo a investire questi 20€ o ci sono altre idee?



Avatar utente
graic
superstar
Messaggi: 4340
Iscritto il: 03/10/2012, 17:15
Reputation:

Re: Lampada LED per ingranditore Test -PARTE 2-

Messaggioda graic » 03/05/2019, 6:52

Come diceva Amanda Sandrelli in "Non ci resta che piangere"
Provare, provare, provare..........provare
Tanto male che vada la metti in salotto.


Saluti
Gianni


La situazione è grave ma non seria.

Avatar utente
chromemax
moderatore
Messaggi: 9119
Iscritto il: 02/08/2010, 16:35
Reputation:
Località: Albiate (MB)

Re: Lampada LED per ingranditore Test -PARTE 2-

Messaggioda chromemax » 03/05/2019, 13:03

Già :)



Avatar utente
mska59
fotografo
Messaggi: 44
Iscritto il: 28/11/2018, 14:56
Reputation:

Re: Lampada LED per ingranditore Test -PARTE 2-

Messaggioda mska59 » 03/05/2019, 18:25

chromemax ha scritto:Già :)


Ma hai pensato di mandare il tuo bel lavoro alla Beghelli? Magari potrebbero interessarsi alla cosa.


Inviato dal mio iPhone utilizzando Tapatalk





  • Advertisement

Torna a “Ingranditori”

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 1 ospite