Visore notturno

Discussioni sugli accessori per il formato 35mm

Moderatore: isos1977

Avatar utente
herma
guru
Messaggi: 453
Iscritto il: 16/10/2016, 22:11
Reputation:

Visore notturno

Messaggioda herma » 22/05/2019, 16:43

Un amico che svuotava la cantina mi ha dato una borsa contenente un "aggeggio" con la sigla H3T-1 (che guardando in internet dovrebbe essere un visore notturno) e un obiettivo Pentacon auto 135 f2,8 MC.
A questo riguardo vorrei chiedere:
- l'obiettivo è per il visore o la presenza nella borsa è casuale?
- sul visore potrei montare un Helios 58 f2?
- e la domanda più importante: qualcuno sa darmi indicazioni su come far funzionare questo H3T-1?
grazie a tutti

ps il pentacon ha il paraluce completamente lasso che non sta più fuori .... c'è qualche modo per sistemarlo?
Allegati
WP_20190522_15_55_54_Pro.jpg
WP_20190522_15_55_10_Pro.jpg



Advertisement
Avatar utente
Elmar Lang
superstar
Messaggi: 2863
Iscritto il: 28/08/2012, 16:11
Reputation:
Località: Trentino A-A

Re: Visore notturno

Messaggioda Elmar Lang » 22/05/2019, 16:49

Tanti anni fa, ne curai la traduzione in lingua Italiana del manuale, compreso l'aggiuntivo laser ALP-1.

L'apparecchio era noto anche come "Zyklop" ed era dotato di ottica priva di diaframma (ora ricercata dagli appassionati). Nel tuo caso, chi lo possedette pensò di sostituire l'ottica originale con il 135 Pentacon.

NZT sta per Nochnaja Zritjel'naja Trubka = Cannocchiale per Visione Notturna.

ALP sta per Avtonomnij Lazernij Prozhektor = Proiettore Laser Autonomo.

Preoccupa che l'elemento optoelettronico, privo di ottica sia ora non protetto dalla luce diurna diretta. Infatti, l'apparato andava tenuto con l'ottica montata e con l'apposito tappo sempre montato, a meno di impiegare lo NZT-1 in condizioni di illuminazione notturna. A Luce diurna o forte illuminazione artificiale, esso non va MAI acceso privo di tappo protettivo (che era dotato di un piccolo forellino) o senza ottica montata.

Per metterlo in funzione, non disponendo del tappo forato originale, aspetta la sera, inserisci una pila a "mattoncino" da 9 v. nell'apposito comparto. Poi, al buio, puntalo fuori dalla finestra, magari senza puntarlo direttamente verso un forte lampione e premi il bottone cilindrico gommato. SE tutto funziona a dovere, sentirai un fine ronzio o una specie di rumore picchiettante ed attraverso l'oculare vedrai delinearsi l'ambiente, abbastanza ben illuminato e di color verde; metti a fuoco con l'obbiettivo e regola secondo la tua vista, ruotando l'oculare.

Questo visore era dotato di apposito adattatore per montarlo su fotocamere 42x1.
Ultima modifica di Elmar Lang il 22/05/2019, 19:17, modificato 4 volte in totale.


"Evitate il tono troppo aspro e duro, usato dalla maggior parte di coloro che debbono nascondere la loro scarsa capacità".
(Erwin Rommel)

Avatar utente
herma
guru
Messaggi: 453
Iscritto il: 16/10/2016, 22:11
Reputation:

Re: Visore notturno

Messaggioda herma » 22/05/2019, 17:01

Elmar Lang ha scritto:Tanti anni fa, ne curai la traduzione in lingua Italiana del manuale

Non è che ne hai ancora magari le bozze perché in realtà dentro la borsa c'è un manuale .... tutto in cirillico :wall:

Elmar Lang ha scritto:Questo visore era dotato di apposito adattatore per montarlo su fotocamere 42x1.

E senza adattatore funzionerebbe come un semplice visore notturno?



Avatar utente
Elmar Lang
superstar
Messaggi: 2863
Iscritto il: 28/08/2012, 16:11
Reputation:
Località: Trentino A-A

Re: Visore notturno

Messaggioda Elmar Lang » 22/05/2019, 17:20

Se torni indietro, vedrai che ho "aggiornato" il mio primo intervento.

L'aggiuntivo per fotocamera 42x1 si montava svitando l'oculare, inserendo il raccordo/adattatore e riavvitandovi in sede l'oculare. A questo punto, si otteneva un divertente strumento, per fare strampalate foto notturne.

Così com'è, si usa come un normale visore notturno ad intensificazione della luce ambiente.

Da qualche parte, a casa dei miei, dovrei avere ancora il libretto di istruzioni nella traduzione che ne feci, conservato nella valigetta dello Zyklop. Lo cercherò, la prossima volta che con mia moglie ed i bambini, andrò a trovare mia mamma. Controllando, ho ricordato che ne tradussi il manuale nel 1991, quando ancora vivevo a Venezia.

E' comunque di uso semplicissimo, osservando solo le regole necessarie a non danneggiarne il sensore.


"Evitate il tono troppo aspro e duro, usato dalla maggior parte di coloro che debbono nascondere la loro scarsa capacità".
(Erwin Rommel)

Advertisement
Avatar utente
herma
guru
Messaggi: 453
Iscritto il: 16/10/2016, 22:11
Reputation:

Re: Visore notturno

Messaggioda herma » 22/05/2019, 17:52

Elmar Lang ha scritto:Se torni indietro, vedrai che ho "aggiornato" il mio primo intervento.
...

Visto la completa delucidazione e ti ringrazio.
Allora devo montare il pentacon, inserire la pila e al buio togliere il tappo all'obiettivo e premere il tappo gommato: SE funziona dovrei avere una visione verde dell'ambiente ... affascinante.

Hai anche qualche consiglio per poter utilizzare il paraluce (sembra quasi che manchi una guarnizione tanto è lasso, basta inclinarlo appena che scivola indietro all'istante)



Avatar utente
Elmar Lang
superstar
Messaggi: 2863
Iscritto il: 28/08/2012, 16:11
Reputation:
Località: Trentino A-A

Re: Visore notturno

Messaggioda Elmar Lang » 22/05/2019, 18:55

Proprio così. Se l'apparecchio funziona (speriamo che, ad ottica smontata, la superficie sensibile del tubo optoelettronico non sia stata danneggiata da eccessiva esposizione alla luce o umidità.

Una volta inserita la pila nel comparto (è probabile che il coperchio non chiuda completamente, perché le moderne pile da 9v sono sensibilmente più spesse di quelle prodotte in URSS), montata l'ottica con tappo protettivo, all'oscurità della sera, senza luci forti dirette, togli il tappo e punta lo NZT verso un soggetto in relativa oscurità. Premi il pulsante di azionamento per 1-3 secondi, durante i quali sentirai un lieve ronzio; portando lo strumento all'occhio, noterai una visione monocromatica, di tonalità verde-smeraldo; Metti a fuoco e regola l'oculare per la tua vista. L'illuminazione, tenderà lentamente a diminuire, per cui, volendo proseguire nella visione, basterà "ravvivare", premendo il pulsante per il tempo necessario a far tornare la visione sufficientemente distinguibile.

Nel caso di oscurità assoluta, si vede necessario l'uso dell'aggiuntivo ALP-1, che altro non è se non una grossa impugnatura più o meno "anatomica", nella quale inserire tre batterie stilo; in basso, si vede una specie di obbiettivo munito di ghiera di "messa a fuoco" con al di sotto una manopola godronata, che ne comanda il basculaggio; azionando l'interruttore a leva posto in alto, si accende un diodo laser (MAI provare a guardarlo e MAI puntarlo negli occhi di chicchessia!).

La combinazione NZT-1 ed ALP-1 consente una buona visione notturna anche nell'oscurità completa. La ghiera attorno all'obbiettivo proiettore, consente di allargare il fascio luminoso del diodo e la manopola di basculaggio, per "centrare" l'area illuminata. L'illuminatore laser raggiunge anche notevoli distanze.

Non saprei come consigliarti circa il paraluce scorrevole del Pentacon 135/28; probabilmente, aveva una sorta di "frizione" che col tempo si è consumata…

Buon divertimento,

Enzo (E.L.)


"Evitate il tono troppo aspro e duro, usato dalla maggior parte di coloro che debbono nascondere la loro scarsa capacità".
(Erwin Rommel)

Avatar utente
herma
guru
Messaggi: 453
Iscritto il: 16/10/2016, 22:11
Reputation:

Re: Visore notturno

Messaggioda herma » 22/05/2019, 19:04

Sei una miniera di informazioni e molto disponibile, grazie Enzo!



Avatar utente
Elmar Lang
superstar
Messaggi: 2863
Iscritto il: 28/08/2012, 16:11
Reputation:
Località: Trentino A-A

Re: Visore notturno

Messaggioda Elmar Lang » 22/05/2019, 19:14

Di niente, ci mancherebbe.

Tra la fine degli anni 80 ed i primi 90, fu appassionante e divertente, realizzare le traduzioni italiane dello NZT-1/ALP-1, del grosso monoculare Bajgish-6 e del bellissimo binocolo intensificatore BN-1 (Binokl Nochnoj-1). Era un periodo nel quale questi strani apparecchi apparivano facilmente, tramite i "turisti" russi che grazie alla maggiore libertà di movimento, raggranellavano valuta pregiata da riportare in patria, vendendo di tutto, comprese lussuose scatole di preziosi sigari cubani.

Qualche anno dopo, attorno al '94, il BN-1 fu anche regolarmente importato da Exakta Italia (Cattaneo, Genova).


"Evitate il tono troppo aspro e duro, usato dalla maggior parte di coloro che debbono nascondere la loro scarsa capacità".
(Erwin Rommel)

Avatar utente
Elmar Lang
superstar
Messaggi: 2863
Iscritto il: 28/08/2012, 16:11
Reputation:
Località: Trentino A-A

Re: Visore notturno

Messaggioda Elmar Lang » 28/05/2019, 13:41

Hai provato ad accendere il tuo NZT-1?


"Evitate il tono troppo aspro e duro, usato dalla maggior parte di coloro che debbono nascondere la loro scarsa capacità".
(Erwin Rommel)

Avatar utente
herma
guru
Messaggi: 453
Iscritto il: 16/10/2016, 22:11
Reputation:

Re: Visore notturno

Messaggioda herma » 28/05/2019, 13:53

Elmar Lang ha scritto:Hai provato ad accendere il tuo NZT-1?

Sto cercando di trovare una pila a "mattoncino" per provare perché mi scoccia acquistarne una solo per fare una prova ...





  • Advertisement

Torna a “35mm”

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 2 ospiti