Cosa mi insegna questo rullino?

Discussioni su pellicole, carta e chimica per la fotografia in bianco e nero

Moderatori: Silverprint, chromemax

Avatar utente
chromemax
moderatore
Messaggi: 9413
Iscritto il: 02/08/2010, 16:35
Reputation:
Località: Albiate (MB)

Re: Cosa mi insegna questo rullino?

Messaggioda chromemax » 29/05/2019, 22:31

Che carta usi e quando l'hai comprata?



Advertisement
Avatar utente
Lollipop
superstar
Messaggi: 1776
Iscritto il: 31/10/2017, 22:33
Reputation:

Re: Cosa mi insegna questo rullino?

Messaggioda Lollipop » 29/05/2019, 22:33

Ma no dai: le stampe non sono male, anzi, e i negativi, pur più duri rispetto al mio gusto, sono buoni.
Dovresti comunque fissarti prima il bianco col tempo, poi col filtro trovi il nero.
Ad ogni modo il primo pacco va via che è un piacere. :)
Ultima modifica di Lollipop il 29/05/2019, 22:34, modificato 1 volta in totale.


Lorenzo.

Avatar utente
Alessandro_Roma
guru
Messaggi: 758
Iscritto il: 06/03/2017, 12:08
Reputation:

Re: Cosa mi insegna questo rullino?

Messaggioda Alessandro_Roma » 29/05/2019, 22:34

chromemax ha scritto:Che carta usi e quando l'hai comprata?

Multigrade IV RC 13x18 comprata nuova da Ars Imago ad inizio maggio e quella dell'arrampicata invece è stata comprata 2 settimane fa, è un'altra scatola



Avatar utente
Alessandro_Roma
guru
Messaggi: 758
Iscritto il: 06/03/2017, 12:08
Reputation:

Re: Cosa mi insegna questo rullino?

Messaggioda Alessandro_Roma » 29/05/2019, 22:36

Lollipop ha scritto:Ma no dai: le stampe non sono male, anzi, e i negativi, pur più duri rispetto al mio gusto, sono buoni.
Dovresti comunque fissarti il bianco per primo, poi col filtro trovi il nero.
Ad ogni modo il primo pacco va via che è un piacere. :)

Ho stampato, per puro caso, delle foto di un negativo di Milano. Io sono molto legato a questa città e così, per gioco, appena preso l'ingranditore, mi sono voluto godere quel rullo, ricordo di una giornata stupenda dedicata solo alla fotografia. Ecco, per il suddetto caso, ho diverse stampe con filtro 2 e 2,5. Sono delicate, ampie, direi quasi poetiche. Insomma, noto una certa differenza, anche di grana



Advertisement
Avatar utente
Lollipop
superstar
Messaggi: 1776
Iscritto il: 31/10/2017, 22:33
Reputation:

Re: Cosa mi insegna questo rullino?

Messaggioda Lollipop » 29/05/2019, 22:37

Lollipop ha scritto:Ma no dai: le stampe non sono male, anzi, e i negativi, pur più duri rispetto al mio gusto, sono buoni.
Dovresti comunque fissarti prima il bianco col tempo, poi col filtro trovi il nero.
Ad ogni modo il primo pacco va via che è un piacere. :)

In sostanza sembra che le stampe siano un po’ sottoesposte per le luci.


Lorenzo.

Avatar utente
Silverprint
moderatore
Messaggi: 11676
Iscritto il: 30/08/2011, 2:12
Reputation:
Località: Bologna
Contatta:

Re: Cosa mi insegna questo rullino?

Messaggioda Silverprint » 30/05/2019, 1:03

Come primo tentativo va bene. Da bambino stampavo peggio. :D

Ci sono un po' di fotogrammi sottoesposti, non tanto, ma abbastanza da chiudere i neri e farti sembrare tutto buietto e venire voglia di alzare il contrasto.
Mettici anche una pellicola come l'HP5 e la MG IV, piede lungo la prima, spalla lunga l'altra (scuri che si "impasatano" facilmente), durette entrambi sui chiari e direi che più o meno ci sei.

I negativi sono un po' sovra-sviluppati.
Quella in luce morbida, ma esposta meglio, l'hai stampata infatti col contrasto più basso.

Le stampe sono un po' troppo contrastate, i toni chiari bruciati e c'è tanto nero anche dove forse non dovrebbe esserci (nel senso che c'é qualcosa sui negativi che sulle stampe è sparito).
Con la MG IV prova un rivelatore molto energico e tempo lungo (15 volte x T.d.C. almeno), potrebbe essere di aiuto. Prova anche altre carte.

Fai un po' più attenzione all'esposizione, che oltre ad essere spesso scarsina è anche un po' irregolare (farla a 200 aiuterebbe).


Andrea Calabresi, a.k.a. Silverprint
http://www.corsifotoanalogica.it/wp

Avatar utente
Alessandro_Roma
guru
Messaggi: 758
Iscritto il: 06/03/2017, 12:08
Reputation:

Re: Cosa mi insegna questo rullino?

Messaggioda Alessandro_Roma » 30/05/2019, 7:06

Silverprint ha scritto:Come primo tentativo va bene. Da bambino stampavo peggio. :D

Ci sono un po' di fotogrammi sottoesposti, non tanto, ma abbastanza da chiudere i neri e farti sembrare tutto buietto e venire voglia di alzare il contrasto.
Mettici anche una pellicola come l'HP5 e la MG IV, piede lungo la prima, spalla lunga l'altra (scuri che si "impasatano" facilmente), durette entrambi sui chiari e direi che più o meno ci sei.

I negativi sono un po' sovra-sviluppati.
Quella in luce morbida, ma esposta meglio, l'hai stampata infatti col contrasto più basso.

Le stampe sono un po' troppo contrastate, i toni chiari bruciati e c'è tanto nero anche dove forse non dovrebbe esserci (nel senso che c'é qualcosa sui negativi che sulle stampe è sparito).
Con la MG IV prova un rivelatore molto energico e tempo lungo (15 volte x T.d.C. almeno), potrebbe essere di aiuto. Prova anche altre carte.

Fai un po' più attenzione all'esposizione, che oltre ad essere spesso scarsina è anche un po' irregolare (farla a 200 aiuterebbe).
Grazie Andrea.
Il prossimo tentativo lo farò sicuramente a 200 e ridurrò anche il tempo di sviluppo del negativo. Su questo non ci piove

Sulle carte. Sono partito dalla più classica e poi è quella su cui ci sono tutte le stampe che ho visto finora, fatte dal lab di Roma cui mi sono appoggiato. Volevo andare in continuità per giudicarmi a pari condizioni.
Ho preso una scatola di Bergger RC1 Prestige, senza un valido perché e devo dirti che non mi è piaciuta per niente
Essendo all'inizio non posso che provare

Come sviluppo carta sto usando il PQ Universal con T.d.C x10, anche qui il classico scenario. Avevo però notato che dando più tempo i toni chiari ci guadagnavano un po'. Provo con fattore x15.

Ho già caricato un'altra HP5 nella F100, ma non vi nascondo che vorrei tanto togliermi la curiosità della TMAX. Sicuro è che ora posso valutare tutto dall'inizio alla fine ed essendo vicino all'estate, periodo in cui sono più produttivo, non voglio rischiare troppi cambiamenti. Proseguo con la HP5 cercando di migliorarla, poi vedremo che succede, dall'autunno, con la TMAX. Avrò un anno scarso di tempo per dominarla entro l'estate prossima

Inviato dal mio SM-G935F utilizzando Tapatalk



Avatar utente
herma
guru
Messaggi: 453
Iscritto il: 16/10/2016, 22:11
Reputation:

Re: Cosa mi insegna questo rullino?

Messaggioda herma » 30/05/2019, 7:29

Silverprint ha scritto:...
Mettici anche una pellicola come l'HP5 e la MG IV, piede lungo la prima, spalla lunga l'altra (scuri che si "impasatano" facilmente)...
...Prova anche altre carte....

Andrea che carte potresti consigliare?



Avatar utente
Livio83
fotografo
Messaggi: 39
Iscritto il: 11/12/2012, 11:09
Reputation:

Re: Cosa mi insegna questo rullino?

Messaggioda Livio83 » 30/05/2019, 9:11

Ciao, la carta che usi è Matt/perla o lucida? Se usi le prime due e ti sembrano "fiacche" prova le rispettive versioni lucide, le superfici opache risultano sempre con i neri meno profondi.

Livio



Avatar utente
Alessandro_Roma
guru
Messaggi: 758
Iscritto il: 06/03/2017, 12:08
Reputation:

Re: Cosa mi insegna questo rullino?

Messaggioda Alessandro_Roma » 30/05/2019, 9:14

Livio83 ha scritto:Ciao, la carta che usi è Matt/perla o lucida? Se usi le prime due e ti sembrano "fiacche" prova le rispettive versioni lucide, le superfici opache risultano sempre con i neri meno profondi.

Livio
Sono matt. Come carte ho sentito parlare bene delle Adox e della portfolio di Ilford. Sicuramente vedrò di provarle

Inviato dal mio SM-G935F utilizzando Tapatalk





  • Advertisement

Torna a “Bianco e nero - pellicole, carta e chimica”

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 4 ospiti