LAB-BOX: una tank innovativa made in Italy

Discussioni sui vari accessori necessari in camera oscura (tank, termometri, marginatori, taglierine, focometri, timer, esposimetri, etc..)

Moderatore: isos1977

Avatar utente
flottero
guru
Messaggi: 791
Iscritto il: 22/03/2016, 8:40
Reputation:
Località: Genova
Contatta:

Re: LAB-BOX: una tank innovativa made in Italy

Messaggioda flottero » 18/06/2019, 8:29

ho ricevuto una mail da ars-imago dal 1 luglio cominceranno le consegne in Italia, prima i kickstarter poi coloro che l'hanno prenotata,
dal primo agosto sarà in vendita nel negozio, nella mai c'è scritto che il container è già arrivato a Genova, già che cèerano potevano portarmela già :)



Advertisement
Avatar utente
NNNN_AAAA
esperto
Messaggi: 229
Iscritto il: 04/08/2017, 16:53
Reputation:

Re: LAB-BOX: una tank innovativa made in Italy

Messaggioda NNNN_AAAA » 18/06/2019, 9:48

graic ha scritto:
NNNN_AAAA ha scritto:Se vado da Tiziano Zullo, mi faccio costruire una bici e poi sul diagonale ci attacco il mio nome divento un telaista?

Certo se il telaio l'hai progettato tu, l'hai sperimentato tu, l'hai modificato in base ai risultati, hai definito i criteri di produzione e li hai imposti a questo signor Zullo (che non conosco, in bicicletta non ci so andare) o a qualsiasi altro che ha capacità costruttive sufficienti.
Se invece dopo la progettazione e la definizione degli standard ti intesti a volerlo costruirlo tu che non hai le capacità costruttive necessarie, mi sa che resti quello che eri prima.


Tutte cose che i marchi che ti ho citato non fanno. Attaccano il loro adesivo su una pellicola esistente. Perché mettere in piedi uno stabilimento che produca pellicole al giorno d'oggi è impossibile e il procedimento non è proprio facile come stampare una scatola con un coperchio. Probabilmente solo Bergger ha formulato l'emulsione (ma Bergger non ha nessuno stabilimento).
E sarebbe come andare da Lamborghini e spiegargli come si costruiscono le automobili.
Per quello io ammiro Film Ferrania, perché ci hanno provato davvero, in Italia, in quello che è rimasto di Ferrania alla faccia di quello che qua sopra qualcuno sostiene senza avere nessuna prova.
:)


(La ricerca ha trovato 3069 risultati: rodinal; la ricerca ha trovato 7 risultati: terry richardson).

Avatar utente
Elmar Lang
superstar
Messaggi: 2825
Iscritto il: 28/08/2012, 16:11
Reputation:
Località: Trentino A-A

Re: LAB-BOX: una tank innovativa made in Italy

Messaggioda Elmar Lang » 18/06/2019, 11:25

Sono d'accordo con l'ultimo intervento.

E' ben vero che in questa discussione, mi son lasciato andare ad un po' di sarcasmo e di polemica, pur ammirando il fatto che Ars-Imago, anche se in termini differenti da quanto annunziato, sia riuscita ad arrivare in porto (è il caso di dirlo), con la sua copia aggiornata e migliorata della storica Agfa Rondinax.

Dico "copia" con la stessa simpatia con la quale affermerei che ogni fotocamera reflex 35mm. è una "copia aggiornata e migliorata" della nostra Rectaflex; quindi, absit iniuria verbis.

Mi è rimasto un po' di amaro in bocca, leggendo della decisione di far produrre in Cina; questo solo perché è quanto mai evidente che da noi vi siano ottime aziende specializzate, alle quali l'unica cosa che manca sono le commesse e che avrebbero potuto fabbricare Lab-Box. Certo, a costi iniziali più alti, soprattutto nella fase di realizzazione degli impianti, ma evidentemente, i progettisti hanno preferito una politica di risparmio e così è andata.

Capisco meno, e mi ripeto nonostante l'argomento sia stato più volte discusso e pure in maniera accesa, l'astio e l'acrimonia da parte di alcuni di noi nei confronti di Ferrania.

Avranno peccato in leggerezza, pensando che rilevare l'impianto LRF e rimetterlo in funzione, fosse cosa facile, trovandosi a fronteggiare poi tutte le ben note difficoltà, soprattutto burocratiche, che per prime deprimono ed a tratti uccidono chiunque tentasse con coraggio di fare impresa in Italia.

Sono riusciti, risolta la prima "tranche" di difficoltà, a produrre una partita di pellicole di loro realizzazione e dai commendevoli risultati.

Si sono verificate ulteriori difficoltà di carattere logistico ed amministrativo/burocratico, che hanno preferito affrontare in silenzio.

La loro politica promozionale e di informazione, ha avuto sicuramente delle falle, dovute a mio parere all'entusiasmo e ad un comprensibile ottimismo.

Hanno ottenuto, tramite il "crowdfunding", un finanziamento discreto, ma nemmeno paragonabile a quello, peraltro meritato, di Lab-Box.

Hanno anche ottenuto finanziamenti pubblici? Certo, com'è normale per qualunque azienda che rientri nei parametri necessari ad ottenerli: non hanno rubato nulla a nessuno ed anzi, hanno tentato (ed in cuor mio spero avranno successo) di ridare lavoro ad un numero di persone e di tecnici specializzati che, con la chiusura dello stabilimento Ferrania 3M, si son trovate a spasso e, per ragioni anagrafiche, con ben scarse possibilità di tornare a lavorare dignitosamente.

Il "patron" della nuova Ferrania, avrebbe potuto benissimo imbastire un gran battage pubblicitario sul "ritorno" di Ferrania, raccogliere fondi via "crowdfunding" e pubblici ove possibile, magari avvalersi di un chimico ex-Ferrania per ristudiare delle emulsioni e poi rivolgersi chessò, a Gevaert o ad aziende Russe ed Ucraine o in Estremo Oriente, per produrre o la propria specifica emulsione, o limitarsi al solo "packaging" (come fanno in tanti!) di una pellicola di produzione standard.

Vi fosse qualcuno che, prove alla mano, sia in grado di sostenere le proprie negative affermazioni (ché, ripeto, l'onere della prova spetta all'accusa); affermazioni che spesso sottintendono l'indebita appropriazione di fondi, ed altre situazioni d'ambito penale.
Probabilmente, sarò io a peccare di ottimismo e di fiducia, ma confido sempre ancora nel fatto che il tempo è galantuomo.

Quello che è purtroppo uno spiacevole tratto caratteristico di noi italiani, è quello di provar gusto nel cercare e trovare qualcuno da cospargere di fango (o peggio); difetto questo che la "rete" ha contribuito ahinoi, ad amplificare.


"Evitate il tono troppo aspro e duro, usato dalla maggior parte di coloro che debbono nascondere la loro scarsa capacità".
(Erwin Rommel)

Avatar utente
graic
superstar
Messaggi: 4407
Iscritto il: 03/10/2012, 17:15
Reputation:

Re: LAB-BOX: una tank innovativa made in Italy

Messaggioda graic » 18/06/2019, 12:07

Va tutto bene, speriamo che, presto, si possa sviluppare nella Lab-Box, materiale sensibile Ferrania. ;)


Saluti
Gianni


La situazione è grave ma non seria.

Advertisement
Avatar utente
Elmar Lang
superstar
Messaggi: 2825
Iscritto il: 28/08/2012, 16:11
Reputation:
Località: Trentino A-A

Re: LAB-BOX: una tank innovativa made in Italy

Messaggioda Elmar Lang » 18/06/2019, 12:15

sarebbe davvero bello.


"Evitate il tono troppo aspro e duro, usato dalla maggior parte di coloro che debbono nascondere la loro scarsa capacità".
(Erwin Rommel)

Avatar utente
chromemax
moderatore
Messaggi: 9182
Iscritto il: 02/08/2010, 16:35
Reputation:
Località: Albiate (MB)

Re: LAB-BOX: una tank innovativa made in Italy

Messaggioda chromemax » 18/06/2019, 12:32

Io tre o quattro P30 le ho ancora in frigorifero e adesso che la Lab-Box è arrivata... :))



Avatar utente
Elmar Lang
superstar
Messaggi: 2825
Iscritto il: 28/08/2012, 16:11
Reputation:
Località: Trentino A-A

Re: LAB-BOX: una tank innovativa made in Italy

Messaggioda Elmar Lang » 18/06/2019, 15:07

Pur io altrettante P30 ed ho già la Rondinax. Non ho più scuse...


"Evitate il tono troppo aspro e duro, usato dalla maggior parte di coloro che debbono nascondere la loro scarsa capacità".
(Erwin Rommel)

Avatar utente
flottero
guru
Messaggi: 791
Iscritto il: 22/03/2016, 8:40
Reputation:
Località: Genova
Contatta:

Re: LAB-BOX: una tank innovativa made in Italy

Messaggioda flottero » 18/06/2019, 15:09

a proposito di rondinax: funziona sia con le 35 che con le 120 o sono due oggetti diversi ?



Avatar utente
Elmar Lang
superstar
Messaggi: 2825
Iscritto il: 28/08/2012, 16:11
Reputation:
Località: Trentino A-A

Re: LAB-BOX: una tank innovativa made in Italy

Messaggioda Elmar Lang » 18/06/2019, 15:14

Sono due differenti apparecchi, basati sullo stesso principio.


"Evitate il tono troppo aspro e duro, usato dalla maggior parte di coloro che debbono nascondere la loro scarsa capacità".
(Erwin Rommel)

Avatar utente
flottero
guru
Messaggi: 791
Iscritto il: 22/03/2016, 8:40
Reputation:
Località: Genova
Contatta:

Re: LAB-BOX: una tank innovativa made in Italy

Messaggioda flottero » 18/06/2019, 15:17

grazie





  • Advertisement

Torna a “Accessori vari per camera oscura”

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 1 ospite