LAB-BOX: una tank innovativa made in Italy

Discussioni sui vari accessori necessari in camera oscura (tank, termometri, marginatori, taglierine, focometri, timer, esposimetri, etc..)

Moderatore: isos1977

Avatar utente
impressionando
superstar
Messaggi: 4744
Iscritto il: 28/08/2011, 11:08
Reputation:
Località: Reggio Emilia

Re: LAB-BOX: una tank innovativa made in Italy

Messaggioda impressionando » 15/07/2019, 23:31

Ha sfornato il primo rullo 35mm.
Vasca piena 500cc con agitazione intermittente. Sconsiglio la mezzavasca..... ci sta troppo poco brodo; non si potrebbe usare (per esempio) il D76 1+1 o il Rodinal 1+50

Pregi:
Caricamento FA VO LO SO..... veramente facile, comodo e velocissimo. Finchè non ho aperto il coperchio mi è rimasto il dubbio che tutto potesse essere andato a buon fine con tanta facilità.
Agitazione precisa.... 30sec no 5 secondi si sono veramente 5 e 30 secondi.... come ti fermi tutto si quieta.
Svuotamento veloce e preciso. Non si poccia nulla nello svuotamento ed esce tutto subito.
Non perde una goccia.
Abbastanza (più del previsto) facile da pulire ed asciugare.

Difetti:
Il riempimento è critico..... facile che esca del brodo e ci vuole più tempo che in una tank.
NON SI PUO' CONTROLLARE LA TEMPERATURA! E' impossibile infilare un termometro. Questo è un aspetto imperdonabile soprattutto se si vuole lavorare di fino o se si ha in mente di fare colore.
Il lavaggio Ilford è impossibile o meglio non quantificabile e comunque il lavaggio è palloso.
Le spire sono molto strette..... Non vuol dire nulla ma lo scrivo :D
Lo svuotamento della spirale deve avvenire per srotolamento...... nulla di male ma ero abituato ad aprirla.
Non si possono fare diversi rulli per volta (ovviamente)

Tirando le somme è comoda per sviluppare un rullo velocemente, anzi impagabile e insostituibile
E' favolosa se uno non ha mai sviluppato o sviluppa poco.
....ma (io) preferisco la tank.
Spero di poter avere il coperchio giusto diversamente difficilmente la userò ancora (sono metodico e preciso).



Advertisement
Avatar utente
chromemax
moderatore
Messaggi: 9351
Iscritto il: 02/08/2010, 16:35
Reputation:
Località: Albiate (MB)

Re: LAB-BOX: una tank innovativa made in Italy

Messaggioda chromemax » 16/07/2019, 1:19

impressionando ha scritto:Il lavaggio Ilford è impossibile o meglio non quantificabile e comunque il lavaggio è palloso.

IMG_20181220_164003.jpg

:D :D :D



Avatar utente
impressionando
superstar
Messaggi: 4744
Iscritto il: 28/08/2011, 11:08
Reputation:
Località: Reggio Emilia

Re: LAB-BOX: una tank innovativa made in Italy

Messaggioda impressionando » 16/07/2019, 8:31

Sagace soluzione!
Ma guardando come è fatta (albero e spirale) e la distanza tra le spire non penso che in quel modo possa esserci il giusto giro d'acqua a meno che uno non stia a girare la manovella.
Il dubbio m'è venuto guardando i bordi della pellicola che non sono usciti trattati.
Nulla vieta di estrarre la spirale e di usare metodi di lavaggio differenti.

PS: se si gira la manovella al rovescio la pellicola esce dalla spirale (ma ovviamente non è cosa da fare).

Appena ho un rullo provo il 120



Avatar utente
ciarlo claudio
appassionato
Messaggi: 1
Iscritto il: 16/07/2019, 13:29
Reputation:

Re: LAB-BOX: una tank innovativa made in Italy

Messaggioda ciarlo claudio » 16/07/2019, 13:43

Io uso la Agfa Rondinax 35 e 120 dal 1970 sempre perfette come un orologio svizzero, quindi mi troverò senz'altro bene con la Lab-box (in arrivo), nelle tank ci ho seminato il basilico per fare il"pesto" anche questa operazione ormai consolidata...... ;) ;)



Advertisement
Avatar utente
Softbox
esperto
Messaggi: 179
Iscritto il: 26/04/2017, 17:18
Reputation:

Re: LAB-BOX: una tank innovativa made in Italy

Messaggioda Softbox » 30/07/2019, 14:18

Comunque module 135 e 120 con manovella... 220 Euro. Ero partito di gran carriera, ora temporeggio.



Avatar utente
Elmar Lang
superstar
Messaggi: 2835
Iscritto il: 28/08/2012, 16:11
Reputation:
Località: Trentino A-A

Re: LAB-BOX: una tank innovativa made in Italy

Messaggioda Elmar Lang » 30/07/2019, 14:26

Pensa se fosse stata prodotta in Italia. Sarebbe costata almeno il triplo.


"Evitate il tono troppo aspro e duro, usato dalla maggior parte di coloro che debbono nascondere la loro scarsa capacità".
(Erwin Rommel)

Avatar utente
DanieleLucarelli
guru
Messaggi: 1152
Iscritto il: 12/08/2010, 16:56
Reputation:
Località: Livorno
Contatta:

Re: LAB-BOX: una tank innovativa made in Italy

Messaggioda DanieleLucarelli » 30/07/2019, 18:43

Altro difetto per me:
Solo un albero per tank e non per spirale. Ho il modulo 35 e il 120 ma ogni volta devo smontare la spirale per spostare l'albero da una parte all'altra.



Avatar utente
flottero
guru
Messaggi: 809
Iscritto il: 22/03/2016, 8:40
Reputation:
Località: Genova
Contatta:

Re: LAB-BOX: una tank innovativa made in Italy

Messaggioda flottero » 01/08/2019, 11:07

domanda per chi ce l'ha già, ma cambiando da 135 a 120 oltre al "retro" va sostituita la spirale ?
Perché ARS-IMAGO mi ha telefonato per dirmi che dovevo comprare la seconda spirale al posto
del coperchio col termometro che non fanno più.



Avatar utente
chromemax
moderatore
Messaggi: 9351
Iscritto il: 02/08/2010, 16:35
Reputation:
Località: Albiate (MB)

Re: LAB-BOX: una tank innovativa made in Italy

Messaggioda chromemax » 01/08/2019, 11:46

flottero ha scritto:domanda per chi ce l'ha già, ma cambiando da 135 a 120 oltre al "retro" va sostituita la spirale ?

Si, le guance delle spirali sono diverse e vanno agganciate al perno centrale che rimane invece lo stesso.



Avatar utente
emag
guru
Messaggi: 365
Iscritto il: 15/12/2017, 21:10
Reputation:
Località: Busto Arsizio

Re: LAB-BOX: una tank innovativa made in Italy

Messaggioda emag » 03/08/2019, 14:56

Oggi in occasione di un incontro organizzato da pfg a Milano ho avuto modo di vedere per la prima volta la lab box. Bisogna dire che ars imago ha davvero fatto un bel lavoro! Rispetto alla rondinax classica, ci sono alcune migliorie (ad esempio il meccanismo della taglierina, che a discapito di quanto lasciato intendere dalle istruzioni riesce a tranciare anche il pet) e minimi svantaggi (come la mancanza di un indice per l'aggancio preciso della pinzetta). Comunque sia, per quanto posso capirne io, un ottimo prodotto! Lascio la parola agli altri presenti ;) :)





  • Advertisement

Torna a “Accessori vari per camera oscura”

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 0 ospiti