Difetti su carta e Bergger se ne frega

Discussioni su pellicole, carta e chimica per la fotografia in bianco e nero

Moderatori: chromemax, Silverprint

Avatar utente
franz
guru
Messaggi: 360
Iscritto il: 22/07/2013, 9:01
Reputation:

Difetti su carta e Bergger se ne frega

Messaggio da franz »

Buongiorno

Questo il testo di una mail che ho inviato alla Bergger

“ho acquistato dalla Ars Imago di Roma 3 pacchi da 25 fogli in formato 30x40 di carta Bergger Prestige Variable NB (Batch 368032).
Li ho usati per le mie stampe e tutto va bene fuorché per le immagini con toni uniformi - ad esempio il cielo - poiché in questo caso si presentano delle macchie scure (tipo piccole strisciate) che danneggiano irrimediabilmente la stampa.
Per questo motivo ho dovuto buttare molti fogli finché non ho deciso di non usarla più per immagini con il cielo che ho poi stampato con un'altra marca.


Non è assolutamente un problema di negativo in quanto ristampando la stessa immagine le macchie o non ci sono o sono in punti differenti.

Stampo soprattutto con carta Bergger baritata da oltre 30 anni e una cosa del genere non mi era mai capitata. Vorrei continuare ad usare la vostra carta ma non posso rischiare di buttare la metà dei fogli.”


E chiedevo il motivo di questo difetto.

--Alla prima mail non mi hanno risposto.
--Alla seconda - il signor Aurèlien - mi ha invitato a contattare la Ar Imago. Ho fatto presente che essendo loro i produttori erano probabilmente più indicati a darmi la risposta senza troppi giri.
--Mi hanno chiesto di mandare un esempio dei difetti: cosa che ho subito fatto inviando diverse scansioni.

Da allora non ho saputo più niente nonostante siano passati diversi mesi e ben tre solleciti.

La cosa mi ha dato parecchio fastidio e non posso non fare il paragone con quanto è successo con la Kodak e le pellicole Tmax che mi sono prontamente state sostituite, e soprattutto se ne sono presi la responsabilità. La Kodak è una ditta seria…questi si comportano da rubagalline…purtroppo.

In allegato un esempio del difetto.

Francesco
Allegati
Striscia .jpeg



Avatar utente
FeliX
esperto
Messaggi: 174
Iscritto il: 30/06/2016, 14:43
Reputation:

Re: Difetti su carta e Bergger se ne frega

Messaggio da FeliX »

Consigliarti di rivolgerti al rivenditore della carta (Ars) è quantomeno curioso se non bizzarro visto che sono loro i produttori. Comunque io farei presente ad Ars Imago la faccenda perchè è anche interesse loro avere fornitori affidabili e disponibili a risolvere eventuali problemi che possono capitare a tutti.

Avatar utente
chromemax
moderatore
Messaggi: 10177
Iscritto il: 02/08/2010, 16:35
Reputation:
Località: Albiate (MB)

Re: Difetti su carta e Bergger se ne frega

Messaggio da chromemax »

Con l'assotigliarsi dei volumi la fabbricazione diviene sempre meno industriale e più artigianale, con tutte le conseguenze del caso; maggiore flessibilità, ci sono in vendita molti tipi diversi di carte, ma produzione meno controllata e forse meno precisa :(

Avatar utente
franz
guru
Messaggi: 360
Iscritto il: 22/07/2013, 9:01
Reputation:

Re: Difetti su carta e Bergger se ne frega

Messaggio da franz »

FeliX ha scritto:Consigliarti di rivolgerti al rivenditore della carta (Ars) è quantomeno curioso se non bizzarro visto che sono loro i produttori. Comunque io farei presente ad Ars Imago la faccenda perchè è anche interesse loro avere fornitori affidabili e disponibili a risolvere eventuali problemi che possono capitare a tutti.
Grazie del consiglio.
Hai ragione, è giusto che lo sappia anche Ars Imago.

Francesco

Avatar utente
franz
guru
Messaggi: 360
Iscritto il: 22/07/2013, 9:01
Reputation:

Re: Difetti su carta e Bergger se ne frega

Messaggio da franz »

chromemax ha scritto:Con l'assotigliarsi dei volumi la fabbricazione diviene sempre meno industriale e più artigianale, con tutte le conseguenze del caso; maggiore flessibilità, ci sono in vendita molti tipi diversi di carte, ma produzione meno controllata e forse meno precisa :(
Sicuramente è come la prospetti, ma il problema (almeno per me, e non considerando quasi 200 Euro di spesa) non è tanto che ci siano dei difetti sulla carta ma che non mi considerino degno di una spiegazione. La produzione è una cosa e la "buona politica del venditore" (diciamo pure educazione) ne è un'altra.

Sarebbe bastato un " ci scusi ma non sappiamo che farci".

Grazie comunque della risposta.

Francesco

Avatar utente
Jakakka84
fotografo
Messaggi: 42
Iscritto il: 28/12/2018, 23:35
Reputation:

Re: Difetti su carta e Bergger se ne frega

Messaggio da Jakakka84 »

Ciao hai piu risolto il problema ? Volevo comprare carta Bergger ma leggendo questo non sono molto convinto

Avatar utente
franz
guru
Messaggi: 360
Iscritto il: 22/07/2013, 9:01
Reputation:

Re: Difetti su carta e Bergger se ne frega

Messaggio da franz »

Jakakka84 ha scritto:
19/03/2020, 18:35
Ciao hai piu risolto il problema ? Volevo comprare carta Bergger ma leggendo questo non sono molto convinto
Ciao

non ho risolto il problema nel senso che dalla Bergger non ho avuto più notizie.
Su consiglio di un amico del forum ho anche scritto alla Ars Imago - che mi hanno risposto prontamente dicendo di interessarsene - ma anche su questo fronte non ho avuto più notizie. Evidentemente la Bergger se ne è infischiata anche di loro.

Semplicemente ho cambiato marca e ti consiglio di fare altrettanto...posso garantirti che non è piacevole sentirsi presi per il culo.

Francesco :-h :-h

Avatar utente
Silverprint
moderatore
Messaggi: 11965
Iscritto il: 30/08/2011, 2:12
Reputation:
Località: Bologna
Contatta:

Re: Difetti su carta e Bergger se ne frega

Messaggio da Silverprint »

La Bergger VC NB è molto simile, forse uguale, alla vecchia Ilford MG IV.
Bergger NON produce più, ma si fa produrre da Ilford, poi fa magazzino e distribuisce.
Il tempo in cui Bergger faceva cose sue, diverse e buone è finito moltissimi anni fa.

Ho avuto problemi con la carta in rullo qualche anno fa e solo con il generoso prodigarsi di Ars-Imago è stato possibile avere una bobina sostitutiva, ma purtroppo era difettosa anche quella, anche se molto meno. :(

Il problema di Bergger credo sia il tempo che la roba gli rimane in magazzino, oltre alla gestione poco professionale del tutto.
Andrea Calabresi, a.k.a. Silverprint
http://www.corsifotoanalogica.it
[email protected]

Avatar utente
franz
guru
Messaggi: 360
Iscritto il: 22/07/2013, 9:01
Reputation:

Re: Difetti su carta e Bergger se ne frega

Messaggio da franz »

Silverprint ha scritto:
20/03/2020, 10:49
Il problema di Bergger credo sia il tempo che la roba gli rimane in magazzino, oltre alla gestione poco professionale del tutto.
Probabilmente hai ragione per quanto riguarda la carta in rotolo - poco smerciabile - ma che non si venda il classico 30x40 mi pare strano.

Non so cosa possa essere cambiato negli anni (o con il passaggio al contrasto variabile) ma la vecchia carta Bergger a gradazione fissa era di una stabilità impressionante. Chiudendo il laboratorio di stampa professionale me ne sono portati a casa decine e decine di pacchi che nonostante siano rimasti in un magazzino hanno funzionato benissimo anche dopo venti anni dalla loro data di produzione. Me ne sono rimasti ancora diversi pacchi di matt e semi-mat, superfici che non uso, e solo ora incominciano a produrre un minimo di velo: ma sono quasi trenta anni.

Da allora ho preso la decisione di non buttarci più soldi e di dare fondo a quello che ho (carte e pellicole "buone") e limitare al minimo gli sprechi. Se non consumo non vendono. :D

Francesco

Avatar utente
Silverprint
moderatore
Messaggi: 11965
Iscritto il: 30/08/2011, 2:12
Reputation:
Località: Bologna
Contatta:

Re: Difetti su carta e Bergger se ne frega

Messaggio da Silverprint »

Negli anni (fine anni '90) è successo che Bergger ha smesso di produrre e attualmente la sua produzione è fatta da altri, questo spiega il prezzo attuale: un passaggio in più + gestione magazzino. Il prezzo elevato di un tempo era invece dovuto alla piccola scala, rispetto agli altri produttori. Che ancora si voglia vendere Bergger facendo finta che il prezzo rifletta più elevati standard qualitativi è un po' ridicolo.

La carta è Ilford, la VCNB è quasi (o proprio) uguale alle MG IV, etc. Le sue vecchie pellicole erano Foma, l'attuale Panchro 400 è fatta sempre da Ilford.
Andrea Calabresi, a.k.a. Silverprint
http://www.corsifotoanalogica.it
[email protected]

Telegram Vieni a scoprire il canale telegram di analogica.it - tantissime offerte su materiale fotografico analogico nuovo ed usato Offerte materiale analogico


Rispondi