Pellicola colore “pastello”

Discussioni su pellicole, carta e chimica per la fotografia a colori

Moderatori: chromemax, Silverprint

Rispondi
Avatar utente
gia_aapl
appassionato
Messaggi: 16
Iscritto il: 25/06/2019, 10:39
Reputation:

Pellicola colore “pastello”

Messaggio da gia_aapl »

Buongiorno a tutti. Ho recentemente fatto sviluppare/stampare il mio primo rullino di prova colore per testare il funzionamento di una vecchia analogica. Per fortuna il risultato è stato positivo!
Ora, la pellicola era la classica Kodak ColorPlus 200.
Non mi ha deluso, tuttavia vorrei provare qualcosa di diverso, che magari dia un effetto più “vintage”.
Dei colori meno marcati forse, più pastello. Cercando qui sul forum a volte parlate di stile giapponese, è quello che dico io?

Grazie a tutti in anticipo



Avatar utente
guerriky
fotografo
Messaggi: 46
Iscritto il: 28/02/2019, 14:52
Reputation:

Re: Pellicola colore “pastello”

Messaggio da guerriky »

Ciao,
non scatto moltissimo colore, e di solito prediligo il versante opposto della montagna (colori super-saturi, ombre nette...), quindi scatto in Ektar o Ultramax.

Com'e` ormai mia consuetudine, ti giro un video (in inglese) di uno youtuber che si e` preso la briga di "testarne" un po', in maniera piu` o meno agnostica:

https://www.youtube.com/watch?v=pitm2n2CWIY

Io non sono andato molto in profondita` nel video, ma magari se segui con il foglio di calcolo allegato e ti scarichi le scansioni riesci a trovare quello che ti serve.

Tutto il resto e` tecnica.
- Riccardo

Avatar utente
-Sandro-
superstar
Messaggi: 5769
Iscritto il: 13/08/2010, 16:25
Reputation:
Località: Genova
Contatta:

Re: Pellicola colore “pastello”

Messaggio da -Sandro- »

Le pellicole non possono essere comparate scansionandole. La maschera integrale cambia da tipo a tipo, ed anche con esposizione e trattamento, perciò la risposta dello scanner non può essere standardizzabile ed utilizzata per un confronto.
Come sempre le pellicole si capiscono stampandole.
L'effetto "pastello" può essere ottenuto, sempre in stampa, sovraesponendo pesantemente qualsiasi pellicola colore, e sovrasviluppando anche un poco. Perciò non esiste una pellicola "pastello". L'effetto delle pellicole scadute con migrazioni dei toni verso il verde-blu può anche essere simulato su pellicole fresche.

Avatar utente
gia_aapl
appassionato
Messaggi: 16
Iscritto il: 25/06/2019, 10:39
Reputation:

Re: Pellicola colore “pastello”

Messaggio da gia_aapl »

guerriky ha scritto:Ciao,
non scatto moltissimo colore, e di solito prediligo il versante opposto della montagna (colori super-saturi, ombre nette...), quindi scatto in Ektar o Ultramax.

Com'e` ormai mia consuetudine, ti giro un video (in inglese) di uno youtuber che si e` preso la briga di "testarne" un po', in maniera piu` o meno agnostica:

https://www.youtube.com/watch?v=pitm2n2CWIY

Io non sono andato molto in profondita` nel video, ma magari se segui con il foglio di calcolo allegato e ti scarichi le scansioni riesci a trovare quello che ti serve.

Tutto il resto e` tecnica.
Ovviamente la pellicola che mi intriga di più è quella meno reperibile e che costa 20 euro. Ovviamente :wall:

Avatar utente
gia_aapl
appassionato
Messaggi: 16
Iscritto il: 25/06/2019, 10:39
Reputation:

Re: Pellicola colore “pastello”

Messaggio da gia_aapl »

-Sandro- ha scritto:Le pellicole non possono essere comparate scansionandole. La maschera integrale cambia da tipo a tipo, ed anche con esposizione e trattamento, perciò la risposta dello scanner non può essere standardizzabile ed utilizzata per un confronto.
Come sempre le pellicole si capiscono stampandole.
L'effetto "pastello" può essere ottenuto, sempre in stampa, sovraesponendo pesantemente qualsiasi pellicola colore, e sovrasviluppando anche un poco. Perciò non esiste una pellicola "pastello". L'effetto delle pellicole scadute con migrazioni dei toni verso il verde-blu può anche essere simulato su pellicole fresche.
Credo infatti che farò alcune prove. A volte su ebay si trovano dei pacchetti di pellicole a prezzi decenti, magari ne scovo qualcuna che mi piace

Rispondi