Gusti bizzarri

Spazio Aperto a qualunque tipo di discussione, idea o proposta non necessariamente legata alla fotografia

Moderatori: etrusco, DanieleLucarelli

Rispondi
Avatar utente
Peppelog
fotografo
Messaggi: 36
Iscritto il: 27/09/2019, 10:00
Reputation:

Gusti bizzarri

Messaggio da Peppelog »

Vi è mai capitato di preferire un oggetto fotografico spartano a un suo equivalente più rifinito e blasonato? Si è soliti parlare di upgrade e passaggi di categoria eppure talora capita di divertirsi di più con meno. Non che si parli di apparecchi pregiati ma, ad esempio, sebbene più brutta, preferisco la modesta Praktica MTL5B alla Canon AE1: sarà per l'ergonomia peculiare, sarà per la comodità dello stop-down di fianco allo scatto, sarà perché l'esposimetro non impone di separarsi dal mirino ma, insospettabilmente, preferisco la reflex dei poveri.
E a voi è mai capitato qualcosa di simile?



Avatar utente
risa
esperto
Messaggi: 295
Iscritto il: 22/10/2018, 13:26
Reputation:

Re: Gusti bizzarri

Messaggio da risa »

Buon giorno a tutto il forum. A me quello che descrivi capita praticamente sempre. Per fare qualche esempio, preferisco le telemetro sovietiche e la Mamiya press, oppure la SRT 101 ad altre fotocamere più blasonate; amo la Voightlander vito BL. Non credo però che ci sia nulla di stupefacente in tutto questo, ad esempio, tu sollevi una questione importante, quando scrivi dell'aspetto ergonomico, che nell'uso di una fotocamera riveste un punto dirimente. Ci sono poi motivi consuetudinari o affettivi, ad esempio, io mi trovo particolarmente bene con il sistema di messa a fuoco della SRT101 e con il puntamento a telemetro. La Vito BL invece è la fotocamera di mio padre, sulla quale ho imparato i primi rudimenti. Credo che tutti questi aspetti siano importanti. Poi vale sempre una regola generale e cioè che la scelta dello strumento dipende dall'utilizzo che se ne deve fare e cioè dal nostro occhio fotografico, che ci porta a concepire certi progetti e non altri. Infine abbiamo tutti una fotocamera preferita, la mia è -ma vince al fotofinish!- la Mamiya press. Amo questa fotocamera per la qualità degli obiettivi e per il soffietto posteriore e la possibilità di utilizzare la pellicola piana. Infine, Peppelog, a proposito di gusti bizzarri la trovo comoda anche nell'utilizzo a mano libera!!! Sarò nato per soffrire, che volete che vi dica...

Avatar utente
.ila.
fotografo
Messaggi: 74
Iscritto il: 13/02/2020, 15:33
Reputation:
Località: Emilia

Re: Gusti bizzarri

Messaggio da .ila. »

Non sono gusti bizzarri, è semplicemente feeling col mezzo, indipendente dal grado di fighezza o successo :-D

Credo sia così per tutti.

Inviato dal mio ZX80 con Tapatalk

“quando ci penso vorrei tornare
dalla mia bella al casolare
Emilia mia Emilia in fiore
tu sei la stella tu sei l’amore”

Avatar utente
Peppelog
fotografo
Messaggi: 36
Iscritto il: 27/09/2019, 10:00
Reputation:

Re: Gusti bizzarri

Messaggio da Peppelog »

Il titolo era provocatorio ;)
Chiaro che questi gusti non siano bizzarri ma se non altro contraddicono apertamente la vulgata comune, che in sé è corretta nel riportare la maggiore cura di un apparecchio canon rispetto a un suo equivalente d'oltrecortina... eppure l'agio personale nell'uso finisce per mettere in discussione le certezze più comuni. Dello stop-down, ad esempio, ho sempre sentito parlare male eppure è "una tecnica" che preferisco alla misurazione a TA: preferisco poter valutare con un solo movimento, nello specifico con lo stesso dito di scatto, esposizione e profondità di campo.

Avatar utente
.ila.
fotografo
Messaggi: 74
Iscritto il: 13/02/2020, 15:33
Reputation:
Località: Emilia

Re: Gusti bizzarri

Messaggio da .ila. »

Lo stop-down della mia SP500 in effetti è molto erotico :-D

Inviato dal mio ZX80 con Tapatalk

“quando ci penso vorrei tornare
dalla mia bella al casolare
Emilia mia Emilia in fiore
tu sei la stella tu sei l’amore”

Telegram Vieni a scoprire il canale telegram di analogica.it - tantissime offerte su materiale fotografico analogico nuovo ed usato Offerte materiale analogico


Rispondi