Etica della baritata

Discussioni sull'etica e sulla filosofia applicata alla fotografia

Moderatore: etrusco

Avatar utente
Lollipop
superstar
Messaggi: 3053
Iscritto il: 31/10/2017, 22:33
Reputation:

Re: Etica della baritata

Messaggio da Lollipop »

tango13 ha scritto:
15/06/2020, 23:02
Per un fotoamatore dilettante ha senso stampare su baritata e non su politenata, pensando allo spreco notevole di un bene
primario come l'acqua ?""
Guarda che la politenata è fatta con la plastica, vedi tu.


Lorenzo.

Telegram Vieni a scoprire il canale telegram di analogica.it - tantissime offerte su materiale fotografico analogico nuovo ed usato Offerte materiale analogico


Avatar utente
.ila.
guru
Messaggi: 800
Iscritto il: 13/02/2020, 15:33
Reputation:
Località: Emilia DOC

Re: Etica della baritata

Messaggio da .ila. »

Per sbiancare la carta si inquina da bestia; per fare la politenata si usa la plastica... e stiamo nuovamente punto e a capo. In pratica appena ti muovi calpesti la natura!
“quando ci penso vorrei tornare
dalla mia bella al casolare
Emilia mia Emilia in fiore
tu sei la stella tu sei l’amore”

Avatar utente
impressionando
superstar
Messaggi: 6183
Iscritto il: 28/08/2011, 11:08
Reputation:
Località: Reggio Emilia

Re: Etica della baritata

Messaggio da impressionando »

tango13 ha scritto:
15/06/2020, 23:02
Per un fotoamatore dilettante ha senso stampare su baritata e non su politenata, pensando allo spreco notevole di un bene
primario come l'acqua ?""
Come comprare una bavarese da 200 e passa cv per andare al mare.
Come usare una ebike piuttosto di una muscolare.
Come usare i pantaloni lunghi quando bastano i corti
Come usare l'affettatrice al posto del coltello.
Come bere un Chianti al posto del tavernello
Come usare un omega al posto di un citizen

Ma ribaltiamo il discorso (che è uguale)
Vale la pena stampare l'analogico (ma anche il digitale) con una sputacchiera?
Hai idea del costo ambientale del processo di produzione di una stampante e del mantenimento inchiostri piuttosto di una stampa analogica?

Insomma la somma inutilità di questa discussione è pari alla inutilità delle risposte.

Se ti piace stampare su politenata FALLO
Se ti piace stampare con l'inchiostro FALLO
Se ti piace stampare poco FALLO
Se ti piace il digitale FALLO

Insomma fai quello che vuoi ma non mescolare l'etica con la baritata portando ad esempio i tuoi assurdi ed inutili paradossi.
Mi chiamo Pierpaolo.... non impressionando
Uso fotocamere a molla con sensore intercambiabile di dimensioni minime 6x6 cm.

Clicca qui! .....e qui, ...e anche qui!
Chi mi parla alle spalle lo guarda il mio culo

Avatar utente
chromemax
moderatore
Messaggi: 10781
Iscritto il: 02/08/2010, 16:35
Reputation:
Località: Albiate (MB)

Re: Etica della baritata

Messaggio da chromemax »

D'onde il mio consiglio di portare queste discussioni in luoghi in cui non solo le apprezzano ma ne sono linfa vitale ;)
BTW la baritata si può lavare anche solo 10 minuti e l'acqua non la sprechi

Avatar utente
Luca Ghedini
guru
Messaggi: 816
Iscritto il: 02/02/2012, 15:26
Reputation:

Re: Etica della baritata

Messaggio da Luca Ghedini »

Io faccio quasi tutte le cose brutte che ha elencato Paolo, a parte i 200 cv (ma mi piacerebbero ma ci andrei in montagna), ma non inquino il mondo con lemme foto, che vedono al massimo 10 persone :-)
Luca Ghedini - Bologna (San Lazzaro di Savena)

beppegallo
fotografo
Messaggi: 87
Iscritto il: 28/05/2013, 20:50
Reputation:
Località: Faenza

Re: Etica della baritata

Messaggio da beppegallo »

tango13 ha scritto:
15/06/2020, 9:58
La vita è un compromesso; vale anche per la fotografia.
Ecologicamente quella argentica, probabilmente ne ha qualcuno in più ed il lavaggio delle baritate davvero tanti.

La mia sensibilità rispetto all'ambiente mi ha portato ad alcune conclusioni personali che volevo condividere.

Premettendo che le mie sono foto dilettantesche, ho deciso da alcuni anni, di stampare (o far stampare) inkjet le classiche foto di famiglia personali (feste, ricorrenze etc) o quelle che piacciono agli amici che a volte mi richiedono.
Di stampare da me solo su politenata le poche che mi soddisfano (5/10 all'anno) e mettere su baritata le rarissime "perle" (1 o 2 all'anno) da uno stampatore professionista.
Questo perchè, anche se non fanatico, ritengo che lo spreco di acqua per il lavaggio delle carte baritate sia davvero, per me (!), al limite del sopportabile.

Anche voi vi ponete il problema?
Si.

Avatar utente
Simone-Lucy
guru
Messaggi: 356
Iscritto il: 03/04/2020, 23:16
Reputation:

Re: Etica della baritata

Messaggio da Simone-Lucy »

Ricordiamo che il mondo è formato dal 75% di acqua.

Rettifico: L’acqua copre il 71 per cento della superficie della Terra, di cui il 97,5 per cento è salata, e occupa un volume enorme, un miliardo e mezzo di chilometri cubi. Tutte le acque del pianeta, degli oceani, dei fiumi, del sottosuolo e dell’atmosfera, sono connesse tra loro
Ultima modifica di Simone-Lucy il 16/06/2020, 9:20, modificato 1 volta in totale.

Avatar utente
tango13
fotografo
Messaggi: 82
Iscritto il: 25/05/2020, 21:02
Reputation:

Re: Etica della baritata

Messaggio da tango13 »

impressionando ha scritto:
15/06/2020, 23:19

Ma ribaltiamo il discorso (che è uguale)
Vale la pena stampare l'analogico (ma anche il digitale) con una sputacchiera?
Hai idea del costo ambientale del processo di produzione di una stampante e del mantenimento inchiostri piuttosto di una stampa analogica?

Insomma la somma inutilità di questa discussione è pari alla inutilità delle risposte.

il problema, e l'ho scritto sopra, è che non so l'incidenza ecologica dei vari processi. Mi limito ad osservare l'aspetto finale;il lavaggio.

Ricordo che, per quanto riguarda la plastica, come al solito il problema siamo noi umani.
La plastica non è biodegradabile (non si scioglie in acqua) ma è riciclabile. Per essere prodotta, una bottiglia di plastica, richiede meno energia di quanta ne occorre per una bottiglia di vetro o un sacchetto di carta. Essendo più leggera di altri materiali da imballaggio richiede meno energia anche per il trasporto. Meno energia si consuma, dunque, meno si inquina.
Cosa fareste se scopriste che l'amante di vostra moglie la tradisce con un'altra ?

Avatar utente
Marco Leoncino II°
guru
Messaggi: 948
Iscritto il: 04/01/2016, 16:17
Reputation:
Contatta:

Re: Etica della baritata

Messaggio da Marco Leoncino II° »

tango13 ha scritto:
16/06/2020, 8:17
impressionando ha scritto:
15/06/2020, 23:19

Ma ribaltiamo il discorso (che è uguale)
Vale la pena stampare l'analogico (ma anche il digitale) con una sputacchiera?
Hai idea del costo ambientale del processo di produzione di una stampante e del mantenimento inchiostri piuttosto di una stampa analogica?

Insomma la somma inutilità di questa discussione è pari alla inutilità delle risposte.

il problema, e l'ho scritto sopra, è che non so l'incidenza ecologica dei vari processi. Mi limito ad osservare l'aspetto finale;il lavaggio.

Ricordo che, per quanto riguarda la plastica, come al solito il problema siamo noi umani.
La plastica non è biodegradabile (non si scioglie in acqua) ma è riciclabile. Per essere prodotta, una bottiglia di plastica, richiede meno energia di quanta ne occorre per una bottiglia di vetro o un sacchetto di carta. Essendo più leggera di altri materiali da imballaggio richiede meno energia anche per il trasporto. Meno energia si consuma, dunque, meno si inquina.
Anche usare banda e scrivere in un forum inquina il pianeta.

Avatar utente
tango13
fotografo
Messaggi: 82
Iscritto il: 25/05/2020, 21:02
Reputation:

Re: Etica della baritata

Messaggio da tango13 »

Marco Leoncino II° ha scritto:
16/06/2020, 8:20


Anche usare banda e scrivere in un forum inquina il pianeta.
potrei rispondere che con i suoi 600 e passa messaggi ha inquinato il pianeta molto più di me, ma non lo faccio.
Cosa fareste se scopriste che l'amante di vostra moglie la tradisce con un'altra ?

Telegram Vieni a scoprire il canale telegram di analogica.it - tantissime offerte su materiale fotografico analogico nuovo ed usato Offerte materiale analogico


Rispondi