cross processing da dia

Discussioni su lomografia (ToyCam, Holga, Diana, ... ) e fotografia istantanea (Polaroid, Impossible Project, Fuji Instax, ... )

Moderatore: etrusco

Rispondi
Avatar utente
gfirmani
esperto
Messaggi: 123
Iscritto il: 16/02/2010, 13:00
Reputation:
Località: viterbo
Contatta:

cross processing da dia

Messaggio da gfirmani »

qualcuno ha mai provato il cross processing da diapositiva sviluppando in C41? Si consiglia di esporre diversamente dalla sensibilità nominale? Risultati cromatici?



Avatar utente
Marco Leoncino II°
guru
Messaggi: 644
Iscritto il: 04/01/2016, 16:17
Reputation:
Contatta:

Re: cross processing da dia

Messaggio da Marco Leoncino II° »

Colori sfasati ed irreali.

L´han fatto quelli che hanno voluto buttare via tempo e soldi. E che poi, puntualmente, si sono lamentati per i prezzi delle pellicole in aumento.
Ultima modifica di Marco Leoncino II° il 30/06/2020, 10:34, modificato 1 volta in totale.

Avatar utente
-Sandro-
superstar
Messaggi: 6017
Iscritto il: 13/08/2010, 16:25
Reputation:
Località: Genova
Contatta:

Re: cross processing da dia

Messaggio da -Sandro- »

IMG_4982.JPG


Avatar utente
Todron
fotografo
Messaggi: 38
Iscritto il: 11/05/2020, 19:06
Reputation:
Località: Napoli - Vittorio

Re: cross processing da dia

Messaggio da Todron »

Hai ragione Paolo, povera Provia!!

Io faccio XPRO da alcuni anni, mi permetto dunque di darti qualche suggerimento.

I risultati che ottieni sono, come ti dicevano sopra, colori sfasati, sbagliati e super saturi. A questo si accompagna spesso anche una sovraesposizione più o meno marcata, a seconda della pellicola e una almeno apparente diminuzione di risoluzione.

I consigli che ti do, se vorrai provare, sono 2. Il primo è di evitare di usare diapositive fresche, sia perché costano un botto sia perché personalmente credo che la bellezza di una diapositiva fresca sviluppata in E6 abbia pochi eguali (considerazione personale) nel mondo analogico. E allora si povera Provia, Velvia, ecc. Usa invece diapositive scadute che costano meno (purtroppo ormai relativamente, la gente vende una velvia scaduta d'annata come fosse un oggetto vintage...). Sono oggetti praticamente inutilizzabili per lo scopo per cui erano stati concepiti, cercale soprattutto nei negozi fisici, dove sono obbligati a venderle come scadute e quindi devono farti per forza un po' di sconto. Non andare troppo indietro nel tempo, ho delle Ektachrome del 2001 dalle quali non esce nulla ne in XPRO ne in E6.

L'altro consiglio è quello di usare una toy camera e non una reflex di marca. Qui ovviamente entrano in gioco le opinioni e le esperienze personali, io dico però che non ha nessun senso usare una Rolleiflex che ti spara una definizione ed una perfezione dei colori elevatissima e poi gliela togli con la pellicola. Meglio, secondo me, usare una toy camera e diminuire ulteriormente il livello di definizione. In questo modo, oltre ad ottenere gli effetti di cui sopra, aggiungerai un generale effetto di sfocato indefinito (non so come altro descriverlo) che se ben sfruttato può portare a risultati (per me) divertenti.

Per fare tutto ciò uso una Lomography Sardina. Ne ho avuta una in passato con cui penso di averci fatto oltre 100 rulli, era praticamente a pezzi... e me l'hanno rubata sulla spiaggia. Ora ne ho presa una seconda, nuova di pacco e dovrà mangiare molto pane duro... :-h
Se impari a saltare 2m, salti anche 1,5m. (R. Fiorenza)

Telegram Vieni a scoprire il canale telegram di analogica.it - tantissime offerte su materiale fotografico analogico nuovo ed usato Offerte materiale analogico


Rispondi