Provini a contatto e luce diffusa

Discussioni sulla Stampa a Contatto

Moderatori: chromemax, Silverprint

Rispondi
Avatar utente
maxpina
guru
Messaggi: 322
Iscritto il: 05/08/2019, 19:54
Reputation:
Località: Villanova Mondovì (CN)
Contatta:

Provini a contatto e luce diffusa

Messaggio da maxpina »

Buongiorno a tutti, ho iniziato da poco a stampare nella mia umile CO , posseggo un Durst M605 con testa a colori , ho iniziato a fare qualche provincia a contatto notando una forte illuminazione pur alzando tutta la testa (69 cm dal piano del tavolo ) diaframmando a f11 attendo un provino discreto con un tempo di esposizione di 13 sec. , Mi pare di aver letto da qualche parte che i provini a contatto bisognerebbe farlo con la luce condensata , ho letto male o no ? Avrei la possibilità di avere anche la testa con condensatori , ma non ho provato , mi date due dritte ?
Grazie

Inviato dal mio WAS-LX1A utilizzando Tapatalk




Avatar utente
Dart
guru
Messaggi: 479
Iscritto il: 15/03/2017, 9:37
Reputation:
Località: Montepulciano (SI)

Re: Provini a contatto e luce diffusa

Messaggio da Dart »

Ciao! Non so se ci sia qualche vantaggio a farli con la testa a condensatori, io li ho sempre fatti con la mia testa a luce diffusa.
Non credo onestamente ci sia nessuna controindicazione.


Emanuele

Avatar utente
Lollipop
superstar
Messaggi: 2570
Iscritto il: 31/10/2017, 22:33
Reputation:

Re: Provini a contatto e luce diffusa

Messaggio da Lollipop »

Io penso, ma magari sbaglio, che vada usata la luce che poi verrà impiegata in stampa: i provini a contatto forniscono informazioni del contrasto del negativo, poi da usare in stampa. Se si cambia tra condensata e diffusa queste informazioni potrebbero risultare alterate e/o più difficilmente fruibili.
Io faccio i provini a contatto con luce diffusa come le stampe.
Lorenzo.

Avatar utente
maxpina
guru
Messaggi: 322
Iscritto il: 05/08/2019, 19:54
Reputation:
Località: Villanova Mondovì (CN)
Contatta:

Re: Provini a contatto e luce diffusa

Messaggio da maxpina »

Molto bene , questo mi rincuora, io, per la poca esperienza fatta da un amico dove ho imparato qualcosetta di stampa ho fatto tutto con luce diffusa e testa colore quindi era la mia decisione di intraprendere quel cammino , quindi vado avanti con la luce diffusa sia con provini che stampa, grazie mille !!?

Inviato dal mio WAS-LX1A utilizzando Tapatalk


Avatar utente
chromemax
moderatore
Messaggi: 10102
Iscritto il: 02/08/2010, 16:35
Reputation:
Località: Albiate (MB)

Re: Provini a contatto e luce diffusa

Messaggio da chromemax »

Condensata o diffusa è lo stesso.
La stampa a contatto ha poco o nullo effetto callier per cui come resa dei contrasti è assimilata agli ingrandimenti con luce diffusa.

Avatar utente
graic
superstar
Messaggi: 5236
Iscritto il: 03/10/2012, 17:15
Reputation:

Re: Provini a contatto e luce diffusa

Messaggio da graic »

L'unica caratteristica della luce importante per la stampa a contatto è che sia uniforme. Il modo migliore è l'uso di un bromografo il cui sistema di illuminazione è di tipo diffuso.
Saluti
Gianni


La situazione è grave ma non seria.

Avatar utente
maxpina
guru
Messaggi: 322
Iscritto il: 05/08/2019, 19:54
Reputation:
Località: Villanova Mondovì (CN)
Contatta:

Re: Provini a contatto e luce diffusa

Messaggio da maxpina »

Grazie e atutti domani provo e poi vi racconto

Inviato dal mio WAS-LX1A utilizzando Tapatalk


Telegram Vieni a scoprire il canale telegram di analogica.it - tantissime offerte su materiale fotografico analogico nuovo ed usato Offerte materiale analogico


Rispondi