Differenti rapporti chimica-acqua per rullini con differenti pose

Discussioni su pellicole, carta e chimica per la fotografia in bianco e nero

Moderatori: chromemax, Silverprint

Avatar utente
.ila.
guru
Messaggi: 449
Iscritto il: 13/02/2020, 15:33
Reputation:
Località: Emilia

Re: Differenti rapporti chimica-acqua per rullini con differenti pose

Messaggio da .ila. »

Ma è necessario riempire gli spazi vuoti con spirali? Cioè, un anello della medesima altezza per tener ferma una sola spirale?

Le spirali vuote riducono notevolmente l'energia cinetica durante i ribaltamenti (Bernoulli docet), ma c'è poi sostanziale differenza sullo sviluppo se le tolgo e al loro posto un anello?

La morale è: vorrei lavare quanta meno roba possibile.

Inviato dal mio ZX80 con Tapatalk



“quando ci penso vorrei tornare
dalla mia bella al casolare
Emilia mia Emilia in fiore
tu sei la stella tu sei l’amore”

Avatar utente
_Alex_
esperto
Messaggi: 279
Iscritto il: 24/11/2015, 20:08
Reputation:
Località: Genova

Re: Differenti rapporti chimica-acqua per rullini con differenti pose

Messaggio da _Alex_ »

Qualche tempo fa Sandro e Diego/ChromeMax hanno pubblicato il risultato di un test nel quale si affrontavano in maniera sistematica le pratiche del prebagno e della tecnica di agitazione.

Se ho capito bene, per quanto riguarda l'agitazione il risultato è stato che, eccetto l'agitazione continua con processore al massimo della velocità, che portava ad un aumento non solo misurabile, ma anche visibile del contrasto, tutte le tecniche di agitazione erano equivalenti.

Detto in soldoni, nel tuo caso, togliere una o due spirali dalla tank e sostituirle con un fermo che eviti che la spirale scorra lungo il perno centrale ha, si, un effetto sul contrasto finale, perché aumenterebbe la velocità della soluzione di sviluppo durante i ribaltamenti e sarebbe come agitare di più, ma è talmente risibile da poterlo tranquillamente trascurare.
A meno di stare a menarla alla tank per tutta la durata del bagno, ovviamente.

Il prebagno, invece, è sempre sconsigliato, a meno che il bugiardino della specifica pellicola non ne riporti espressamente la necessità.

Avatar utente
Ferlaich
fotografo
Messaggi: 39
Iscritto il: 21/07/2020, 18:02
Reputation:

Re: Differenti rapporti chimica-acqua per rullini con differenti pose

Messaggio da Ferlaich »

_Alex_ ha scritto:
27/10/2020, 11:47
Qualche tempo fa Sandro e Diego/ChromeMax hanno pubblicato il risultato di un test nel quale si affrontavano in maniera sistematica le pratiche del prebagno e della tecnica di agitazione.

Se ho capito bene, per quanto riguarda l'agitazione il risultato è stato che, eccetto l'agitazione continua con processore al massimo della velocità, che portava ad un aumento non solo misurabile, ma anche visibile del contrasto, tutte le tecniche di agitazione erano equivalenti.

Detto in soldoni, nel tuo caso, togliere una o due spirali dalla tank e sostituirle con un fermo che eviti che la spirale scorra lungo il perno centrale ha, si, un effetto sul contrasto finale, perché aumenterebbe la velocità della soluzione di sviluppo durante i ribaltamenti e sarebbe come agitare di più, ma è talmente risibile da poterlo tranquillamente trascurare.
A meno di stare a menarla alla tank per tutta la durata del bagno, ovviamente.

Il prebagno, invece, è sempre sconsigliato, a meno che il bugiardino della specifica pellicola non ne riporti espressamente la necessità.
Ma il prebagno diminuisce il contrasto? Io, nei primi che sviluppavo lo effettuavo. Poi ho provato a non farlo e sono rimasto più soddisfatto del risultato.

Avatar utente
_Alex_
esperto
Messaggi: 279
Iscritto il: 24/11/2015, 20:08
Reputation:
Località: Genova

Re: Differenti rapporti chimica-acqua per rullini con differenti pose

Messaggio da _Alex_ »

Dipende dall'accoppiata pellicola/rivelatore.

In alcuni casi si, in altri lo diminuisce, in altri ancora è inalterato, ma non parliamo di nulla di eclatante.

Telegram Vieni a scoprire il canale telegram di analogica.it - tantissime offerte su materiale fotografico analogico nuovo ed usato Offerte materiale analogico


Rispondi