Stampe da lastre dei nonni , circa 1920

Racconta un tuo scatto, le scelte prese, l'inquadratura, il soggetto, la tecnica di sviluppo e la metodologia di stampa...

Moderatore: etrusco

Avatar utente
Todron
esperto
Messaggi: 236
Iscritto il: 11/05/2020, 19:06
Reputation:
Località: Napoli - Vittorio

Re: Stampe da lastre dei nonni , circa 1920

Messaggio da Todron »

Penso che l'unica sia posizionare la lastra su un supporto luminoso (tipo IPAD) e poi fotografare con la macchina su cavalletto oppure su stativo. Nasce il problema della distanza minima di messa a fuoco, che deve essere superato in qualche modo (tubo di prolunga o altro sistema).


Se impari a saltare 2m, salti anche 1,5m. (R. Fiorenza)

vick
esperto
Messaggi: 104
Iscritto il: 11/03/2017, 20:47
Reputation:

Re: Stampe da lastre dei nonni , circa 1920

Messaggio da vick »

Todron ha scritto:
07/01/2021, 12:36
Penso che l'unica sia posizionare la lastra su un supporto luminoso (tipo IPAD) e poi fotografare con la macchina su cavalletto oppure su stativo. Nasce il problema della distanza minima di messa a fuoco, che deve essere superato in qualche modo (tubo di prolunga o altro sistema).
si però il negativo di un negativo darebbe un positivo, o sbaglio ?
Vincenzo

Avatar utente
cloudymoroni
esperto
Messaggi: 168
Iscritto il: 01/07/2020, 16:46
Reputation:

Re: Stampe da lastre dei nonni , circa 1920

Messaggio da cloudymoroni »

vick ha scritto:
07/01/2021, 10:28
La scansione aumenta il contrasto, che già era un pò alto di suo....no, non ho prevelato, questo è il primo scatto con quella macchina e quella carta.
Per quanto riguarda la qualità della scansione, posso dire che non mi sto applicando affatto , m'interessa solo per postare su questo forum : in particolare questa del ritratto di Emma-la mia compagna-è fatta con Cam-scanner su I-phone, e come dicevo aumenta il contrasto rispetto alla stampa ; inoltre si perde del tutto - e non saprei come renderla visivamente- l'aspetto metallico dato dal supporto, che trovo proprio bello !
Appena posso stare un pò all'aperto senza pioggia, provo a realizzare dei ritratti con la 13x18 su carta politenata : a questo proposito, il foglio che riproduce il negativo va trattato con un rivelatore per carta o per pellicola ? Io finora ho usato sempre lo stesso, per carta ; avrei risultati diversi/migliori?
Io ho sempre usato rivelatore per carta, ma aspetto di sentire se qualcun più espert di me abbia provato anche col rivelatore per pellicola

Avatar utente
Todron
esperto
Messaggi: 236
Iscritto il: 11/05/2020, 19:06
Reputation:
Località: Napoli - Vittorio

Re: Stampe da lastre dei nonni , circa 1920

Messaggio da Todron »

E già, hai ragione....
Se impari a saltare 2m, salti anche 1,5m. (R. Fiorenza)

Telegram Vieni a scoprire il canale telegram di analogica.it - tantissime offerte su materiale fotografico analogico nuovo ed usato Offerte materiale analogico


Rispondi