Tabella confronto tra rilevatori pellicola

Forum dedicato alla catalogazione di documenti e risorse reperibili on-line sui rivelatori per pellicola

Moderatore: etrusco

Avatar utente
lorbax
esperto
Messaggi: 124
Iscritto il: 13/04/2014, 21:12
Reputation:

Tabella confronto tra rilevatori pellicola

Messaggio da lorbax »

Ciao a tutti,
volevo chiedere se esiste e avete il link/file di qualche tabella riassuntiva dei rilevatori per pellicole BN più (e meno) conosciuti :-?
magari divisi per le varie diluizioni consigliate e con delle informazioni "generiche" come ad esempio : proprietà (forza) risolutiva, grana, dettaglio delle ombre, acutanza, effetto bordo, proprietà "compensatrice"... forse anche "tipologia di pellicole consigliate e non consigliate" ....pur sapendo che "tutto sviluppa tutto" .

Kodak ha fatto una mini-tabella che mi ha fatto accendere la curiosità:
f002_0072hc.gif
f002_0072hc.gif (6.59 KiB) Visto 3253 volte
e a questo link si può trovare il famoso pdf con delle brevi descrizioni di alcuni famosi rilevatori pellicola: http://www.micheleberti.it/utilities/do ... licole.pdf

Lo scopo è solo quello "didattico/conoscitivo" per chi non ha usato alcuni rilevatori e vuole farsi un'idea di massima su cosa cercare, senza la pretesa di riformulare un mega-bugiardino di tutti gli sviluppi per le varie pellicole, sarebbe ovviamente impossibile e praticamente inutile :-B
Nel caso qualcuno fosse interessato a darmi una mano a crearla ex novo mi offro volontario @-)



Avatar utente
Alessio Forconi
fotografo
Messaggi: 92
Iscritto il: 31/03/2014, 6:41
Reputation:
Località: Firenze
Contatta:

Re: Tabella confronto tra rilevatori pellicola

Messaggio da Alessio Forconi »

A me interessa assai :)

Avatar utente
Gianluka
appassionato
Messaggi: 20
Iscritto il: 06/01/2021, 23:03
Reputation:

Re: Tabella confronto tra rilevatori pellicola

Messaggio da Gianluka »

Ciai,
e' da tempo che vado raccogliendo le specifiche dei produttori e le impressioni d'uso relative ai "chimici di base" per il trattamento dei negativi e delle carte da stampa.
Ma trovo delle difficolta' perche' davvero tantissimi sono sia i prodotti che le modalita' d'uso che ho incontrato, e oggi pomeriggio mi trovo con le idee che tendono piu' a confondersi che a chiarirsi.

Oggi mi e' stato consegnato il primo ordinativo che comprende changing bag, spirali, qualche rullo... che ho preso per intanto impratichirmi ed essere pronto per quando, fra pochi giorni, avro' riempito i primi rullii/rullini (ho preso Pan-F, FP4 e HP5; la tank Paterson dovrebbe arrivare entro lunedi' prossimo).

Come arresto ho gia' preso il Fomacitro (piu' un piccolo Ilford Simolicity "di emergnenza"), e ho aggiunto il Foma Fotonal quale imbibente.

Co nilprossimo ordine devo decidermi per il fissaggio (ad ora il BW-Unifix piu' un Compard Fix-AG di riserva) e lo sviluppo.

E' in paerticolare riguardo lo sviluppo che non riesco a decidermi: ho preso un Hydrofen per avere da subito qualcosa in casa per le prime prove, ma davvero non so decidermi sul paio di rivelatori che vorrei usare come "standard".

Pensavo ad una confezione di ID-11 da tenere di scorta, e di usare come rivelatore standard il Compard R09, che mi sembra permetta risultati senza sorprese e che offra una buona durata.
Forse preferirei usare soluzioni "one-shot": non so ancora quanti rullini/mese scattero', per cui ad ora vorrei usare chimiche in flaconi piccoli e/o di lunga durata.
Poi ho letto di chi ha ottenuto risultati sensibilmente migliori con l'Ornano Nucleol BF200 o il Bellini Ecofilm o...millemila altri rivelatori, e sono punto e da capo.

Ho trovato delle comparazioni fra sviluppi, ma comprendono un numero limitato di chimici e, con il continuo cambio delle formule e dei nomi commerciali, le difficolta' aumentano: il link al file pdf indicato nel primo post di questo thread non e' piu' raggiungibile.

Posso chiedervi una mano per trovare, se c'e', una tabella che mi aiuti almeno a sgrossare la mia scelta ?
O avete dei consigli abbastanza decisi per quelle che sono le mie necessita' ?

E' che vorrei fare un nuovo ordinino cosi' che potro' iniziare a sviluppare nei primi giorni della settimana prossima: non sto nella pelle !

Penso di fare panorami e ambiente urbano (qualcosa anche di notte) con la Pentax 6x7 su cavalletto, e di usare la 135 per un uso "impromptu" di ritratti / ricordini in famiglia e con gli amici.
Vorrei iniziare facendo delle prove per acquisire le tecniche di controllo di grana, acutanza, contrasto... per iniziare poi anche a stampare.

Per me i discorsi "di fino" che leggo su Analogica sono quanto di piu' interessante, ma mettono troppa carne sul fuoco per me che sto giusto iniziando e avrei bisogno di qualche consiglio "diretto" per staccare qualche decisione sopra la ressa di nuove nozioni.

G.

Avatar utente
maxpina
guru
Messaggi: 393
Iscritto il: 05/08/2019, 19:54
Reputation:
Località: Villanova Mondovì (CN)
Contatta:

Re: Tabella confronto tra rilevatori pellicola

Messaggio da maxpina »

lorbax ha scritto:
20/05/2015, 23:07
Ciao a tutti,
volevo chiedere se esiste e avete il link/file di qualche tabella riassuntiva dei rilevatori per pellicole BN più (e meno) conosciuti :-?
magari divisi per le varie diluizioni consigliate e con delle informazioni "generiche" come ad esempio : proprietà (forza) risolutiva, grana, dettaglio delle ombre, acutanza, effetto bordo, proprietà "compensatrice"... forse anche "tipologia di pellicole consigliate e non consigliate" ....pur sapendo che "tutto sviluppa tutto" .

Kodak ha fatto una mini-tabella che mi ha fatto accendere la curiosità:
f002_0072hc.gif

e a questo link si può trovare il famoso pdf con delle brevi descrizioni di alcuni famosi rilevatori pellicola: http://www.micheleberti.it/utilities/do ... licole.pdf

Lo scopo è solo quello "didattico/conoscitivo" per chi non ha usato alcuni rilevatori e vuole farsi un'idea di massima su cosa cercare, senza la pretesa di riformulare un mega-bugiardino di tutti gli sviluppi per le varie pellicole, sarebbe ovviamente impossibile e praticamente inutile :-B
Nel caso qualcuno fosse interessato a darmi una mano a crearla ex novo mi offro volontario @-)
Il link non funziona .....

Avatar utente
luciano.xxk
esperto
Messaggi: 263
Iscritto il: 02/01/2014, 13:37
Reputation:

Re: Tabella confronto tra rilevatori pellicola

Messaggio da luciano.xxk »

Gianluka ha scritto:
13/01/2021, 16:46

...ho preso Pan-F, FP4 e HP5...
...ho preso un Hydrofen per avere da subito qualcosa in casa per le prime prove...
...Pensavo ad una confezione di ID-11 da tenere di scorta, e di usare come rivelatore standard il Compard R09...
... Pentax 6x7 su cavalletto... 135 per un uso "impromptu" di ritratti / ricordini in famiglia e con gli amici
Si capisce il tuo entusiasmo: hai messo o stai programmando di mettere tanta carne al fuoco; tre diverse pellicole, due formati, un rivelatore già comprato ed almeno due nella wish-list.

Il consiglio buono sarebbe di iniziare con poco materiale, sicuro e testato: evito di fare dei nomi, ognuno poi ha le sue preferenze; comunque il rivelatore che hai preso (Hydrofen) è un fenidone - idrochinone, flessibile e di buone performance.
Ci fai tutto, anzi di più; e quello che non ci farai, probabilmente non sarà per colpa sua :)


Sai, si diceva: cambia quando sai spiegarne il perché.

Avatar utente
Gianluka
appassionato
Messaggi: 20
Iscritto il: 06/01/2021, 23:03
Reputation:

Re: Tabella confronto tra rilevatori pellicola

Messaggio da Gianluka »

ciai Max e Luciano,

si: il link non funziona (risale a sei anni fa).

Proprio per questo ho scritto qui: per chiedere se qualcuno puo' inviarmi una copia del documento in questione in modo che possa spulciarlo da me, o se puo' indicarmi uno schema sinottico del genere.
Ad ora lo scritto piu' interessante che ho trovato e' "Lo sviluppo delle pellicole bianconero" di Giampaolo Bolognesi, che trovo eccellente, ma un po' datato per quanto riguarda l'assortimento dei rivelatori elencati: per esempio, i Rodinol si sono moltiplicati in varie formulazioni di carattere analogo, ma differenti per quanto riguarda la durata (che e' un parametro importante per chi, come me, non sviluppa tutti i giorni).

Ripeto: sto cercando un "specchietto" proprio perche' parto da zero e non posso avanzare presunzione di sapere cosa esattamente scegliere: avere uno specchietto mi permetterebbe di darmi delle idee di base, pure se "tagliate con l'accetta".

Riguardo le pellicole, ne ho prese di tre tipi (alcuni pezzi per ciascuna tipologia) proprio perche' vorrei costruirmi un po' per volta una casistica e, se inizio a compilarla con un rivelatore che piu' probabilmente potra' diventare il mio standard, potro ' evitare di ricominciare quando, piu' in la e con le idee piu' chiare, vorro' passare ad altro.

> (...) Ci fai tutto, anzi di più; e quello che non ci farai, probabilmente non sarà per colpa sua :) (...).

So che per me una scelta vale l'altra e non fara' differenza, pero' non mi sembra l'approccio piu' ortodosso ne' da scegliere ne' da proporre...
Per forma mentale preferisco inziare un'attivita' con le idee chiare: magari poche e poco chiare, ma sempre meglio che alla cieca, tant'e' che alla carne al fuoco ho anche aggiunto alcuni fra i libri consigliati nella Biblioteca Analogica; chiedevo qualche consiglio per non dover partire a libri e forum letti da capo a pie' (cioe': fra tre anni...), ma capisco che le variabili e le preferenze personali sono troppe, e che dei consigli netti poytrebbero p[ersino essere fuorvianti.

Qjuindi: penso di aver capito.
Vado di Hydrofen che gia c'e', e via pedalare.

Grazie !

G.

Avatar utente
Daunio
fotografo
Messaggi: 96
Iscritto il: 04/12/2019, 23:50
Reputation:
Contatta:

Re: Tabella confronto tra rilevatori pellicola

Messaggio da Daunio »

parliamo sempre di fotografia, quindi aver presente cosa vuoi ottenere mentre scatti
se vuoi avere le idee un poco piu' chiare per partire dovresti chiarire dove vuoi arrivare come risultato, dettaglio grana contrasto acutanza sfumature
blah blah blah
io sono l'ultimo degli ultimi ma se non sai qual'è la meta difficile arrivarci e se poi decidi di cambiarla lo farai con maggior consapevolezza, se prendi una pellicola, un set di chimici ed una carta vedrai solo per queste tre variabili (esposizione,sviluppo,stampa) quante differenti risultati ci scappano fuori, senza contare formato ed ottiche... un po come al bar che con caffè e latte tiri fuori una miriade di varianti che puoi far impazzire il barista
Ultima modifica di Daunio il 13/01/2021, 21:07, modificato 1 volta in totale.

Avatar utente
Daunio
fotografo
Messaggi: 96
Iscritto il: 04/12/2019, 23:50
Reputation:
Contatta:

Re: Tabella confronto tra rilevatori pellicola

Messaggio da Daunio »

p.s.
io uso il microphen e finché le buste sono sigillate sono pressochè eterne.... se ti interessa uno sviluppo di scorta penso che tutti quelli in polvere abbiano la stessa cartteristica

Avatar utente
colonial
guru
Messaggi: 315
Iscritto il: 06/01/2015, 16:29
Reputation:
Località: Hermosillo Mex

Re: Tabella confronto tra rilevatori pellicola

Messaggio da colonial »

Sono orfano di alcuni rivelatori ormai estinti (fra tutti l' FX14) con le rispettive formule mai pubblicate ed ormai irrimediabilmente perdute.
Ho provato a farmi in casa alcuni rivelatori ormai irreperibili; pur utilizzando componenti di specchiata qualita' non sono mai stato soddisfatto dei risultati;
In tutti i casi mancava il confronto con l'originale per cui i "paragoni" erano affidati alla memoria, a volte vecchia di 30 anni, in altri casi come il DK50, potendo contare sulla versione di PF, proprio non mi sono piaciuti, ma col dubbio, che la versione PF sia proprio uguale alla vecchia Kodak?
Ora col Covid in Messico non arriva piu' niente dagli states a meno di pagare delle fee da infarto.

Telegram Vieni a scoprire il canale telegram di analogica.it - tantissime offerte su materiale fotografico analogico nuovo ed usato Offerte materiale analogico


Rispondi