Fotografia ad infrarossi

Discussioni su pellicole, carta e chimica per la fotografia in bianco e nero

Moderatori: chromemax, Silverprint

Avatar utente
jedydjah
appassionato
Messaggi: 22
Iscritto il: 28/05/2012, 12:57
Reputation:
Località: Cologno Monzese
Contatta:

Re: Fotografia ad infrarossi

Messaggioda jedydjah » 16/06/2012, 16:40

Grazie mille, la variazione di infrarossi nell'arco della giornata era quanto avevo ipotizzato. Dove posso trovare informazioni al riguardo? Le efke le trovo difficili da usare, che sensibilità nominale posso usare per fare i conti?
Grazie mille


Esistono 10 tipi di persone: chi capisce il codice binario e chi no!

My Flickr profile

Advertisement
Avatar utente
jedydjah
appassionato
Messaggi: 22
Iscritto il: 28/05/2012, 12:57
Reputation:
Località: Cologno Monzese
Contatta:

Re: Fotografia ad infrarossi

Messaggioda jedydjah » 17/06/2012, 21:57

Grazie mille per i consigli.
Seguo fedelmente il protocollo per il caricamento della pellicola nella macchina, ed alle prime volte sviluppavo pure al buio, poi però mi sono accorto che in fase di sviluppo non c'erano problemi, mai visto velature.
Le prime volte (l'anno scorso) ho usato rollei rhs come rivelatore, e non ci ho cavato granché, poi sono passato al Rodinal (1+ 50 @ 11m) ma anche questa volta i negativi sembrano molto "leggeri".
Il filtro ore che uso, dovrebbe essere equivalente ad un Hoya ir72, come mi ha detto il rivenditore, e suggeriva ~5 stop, che con le rollei ir400 torna.
Il prossimo rullo lo impressionerò con un paio di stop in più, poi se dici che c'è forte il fenomeno di reciprocità terrò conto anche di quello.
Grazie


Esistono 10 tipi di persone: chi capisce il codice binario e chi no!

My Flickr profile



  • Advertisement

Torna a “Bianco e nero - pellicole, carta e chimica”

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 2 ospiti