Perchè scatti su pellicola? La tipica domanda della gente

Discussioni sull'etica e sulla filosofia applicata alla fotografia

Moderatore: etrusco

Avatar utente
zone-seven
guru
Messaggi: 1047
Iscritto il: 18/02/2012, 22:16
Reputation:
Località: italia

Re: Perchè scatti su pellicola? La tipica domanda della gente

Messaggio da zone-seven »

Ho smesso di rispondere...
anche perchè tutti (a parte rare eccezioni) vogliono solo giocare a chi l'ha più grosso ...
... e siccome io ce l'ho più grosso che se scansiono l'810 poi piangono e sono un buono e non ho voglia di fargli del male. =))
Ma se me lo dovesse chiedere una donzella co la caviglia fina (Cit un film) allora rispondo....FORSE =))


viviamo in un mondo dove il sapone per i piatti è fatto con vero succo di limone, la limonata con aromi artificiali.
Enzo

Avatar utente
.ila.
guru
Messaggi: 611
Iscritto il: 13/02/2020, 15:33
Reputation:
Località: Emilia DOC

Re: Perchè scatti su pellicola? La tipica domanda della gente

Messaggio da .ila. »

zone-seven ha scritto:Ho smesso di rispondere...
anche perchè tutti (a parte rare eccezioni) vogliono solo giocare a chi l'ha più grosso ...
... e siccome io ce l'ho più grosso che se scansiono l'810 poi piangono e sono un buono e non ho voglia di fargli del male. =))
Ma se me lo dovesse chiedere una donzella co la caviglia fina (Cit un film) allora rispondo....FORSE =))
Come stai messo a profumo del fix? 🤔🤔🤔

Inviato dal mio ZX80 con Tapatalk

“quando ci penso vorrei tornare
dalla mia bella al casolare
Emilia mia Emilia in fiore
tu sei la stella tu sei l’amore”

Avatar utente
zone-seven
guru
Messaggi: 1047
Iscritto il: 18/02/2012, 22:16
Reputation:
Località: italia

Re: Perchè scatti su pellicola? La tipica domanda della gente

Messaggio da zone-seven »

.ila. ha scritto:
29/03/2021, 13:08
zone-seven ha scritto:Ho smesso di rispondere...
anche perchè tutti (a parte rare eccezioni) vogliono solo giocare a chi l'ha più grosso ...
... e siccome io ce l'ho più grosso che se scansiono l'810 poi piangono e sono un buono e non ho voglia di fargli del male. =))
Ma se me lo dovesse chiedere una donzella co la caviglia fina (Cit un film) allora rispondo....FORSE =))
Come stai messo a profumo del fix? 🤔🤔🤔

Inviato dal mio ZX80 con Tapatalk
lo uso anche come dopobarba e profumatore d'ambiente, hai presente quei diffusori coi bastoncini dentro !?
viviamo in un mondo dove il sapone per i piatti è fatto con vero succo di limone, la limonata con aromi artificiali.
Enzo

Avatar utente
.ila.
guru
Messaggi: 611
Iscritto il: 13/02/2020, 15:33
Reputation:
Località: Emilia DOC

Re: Perchè scatti su pellicola? La tipica domanda della gente

Messaggio da .ila. »

zone-seven ha scritto:
.ila. ha scritto:
29/03/2021, 13:08
zone-seven ha scritto:Ho smesso di rispondere...
anche perchè tutti (a parte rare eccezioni) vogliono solo giocare a chi l'ha più grosso ...
... e siccome io ce l'ho più grosso che se scansiono l'810 poi piangono e sono un buono e non ho voglia di fargli del male. =))
Ma se me lo dovesse chiedere una donzella co la caviglia fina (Cit un film) allora rispondo....FORSE =))
Come stai messo a profumo del fix? 🤔🤔🤔

Inviato dal mio ZX80 con Tapatalk
lo uso anche come dopobarba e profumatore d'ambiente, hai presente quei diffusori coi bastoncini dentro !?
Non c'ho provato a metterci il fix sinceramente: meglio 1+5 o concentrato?

Inviato dal mio ZX80 con Tapatalk

“quando ci penso vorrei tornare
dalla mia bella al casolare
Emilia mia Emilia in fiore
tu sei la stella tu sei l’amore”

Avatar utente
Elmar Lang
superstar
Messaggi: 3212
Iscritto il: 28/08/2012, 16:11
Reputation:
Località: Trentino A-A

Re: Perchè scatti su pellicola? La tipica domanda della gente

Messaggio da Elmar Lang »

Seriamente.
Io scatto a pellicola perché mi diverte.
"Evitate il tono troppo aspro e duro, usato dalla maggior parte di coloro che debbono nascondere la loro scarsa capacità".
(Erwin Rommel)

Avatar utente
Giuseppe Pan
fotografo
Messaggi: 93
Iscritto il: 09/07/2020, 18:57
Reputation:
Località: Ragusa

Re: Perchè scatti su pellicola? La tipica domanda della gente

Messaggio da Giuseppe Pan »

Scatto analogico perché mi sono rotto di stare al computer, e anche perché non mi interessa fare un milione di scatti per poi scegliere il migliore.
È comunque a prescindere dalle molteplici considerazioni, MI DIVERTO UN CASINO :ymparty: \:D/

Avatar utente
superferrarimatteo
esperto
Messaggi: 121
Iscritto il: 10/08/2020, 19:27
Reputation:

Re: Perchè scatti su pellicola? La tipica domanda della gente

Messaggio da superferrarimatteo »

Rispondo dopo molti anni dall’inizio della discussione:
Scatto a pellicola da un anno ma in questo periodo ho avuto modo di conoscere bene la fotografia.
Prima, fino a maggio 2020 scattavo con il mio smartphone IPhone X, 12MP ecc. e mi piaceva scattare e poi modificare la foto. Poi per caso o per fortuna ho trovato a giugno 2020 una AF10 in cantina e da quel giorno scatto, se posso, a pellicola. Alcuni mi danno del “vecchio” o del nostalgico ma credo che ci sia una spiegazione razionale al perché preferisco la pellicola: non è ancora stata dimostrata una superiorità del Digitale all’analogico in fotografia, a differenza di molti altri ambiti.
Ad esempio, perché le musicassette si sono quasi del tutto estinte? Perché anche se qualcuno nel 2000 le venerava, il CD è scientificamente superiore e se sei un nostalgico....non interessa a nessuno, le aziende interrompono la produzione.
Perché le VHS sono scomparse? Perché il DVD sempre e comunque ha una risoluzione superiore e una durata superiore (se non li tratti come me) e se sei un fan del nastro ti arrangi e lo vai a cercare ai mercatini dove le paghi 10€.
Anche i televisori CRT avevano dei pregi rispetto ai tv lcd ma erano talmente inferiori i benefici che le aziende hanno smesso di produrli.

E la pellicola??? Perché in un mondo dove ci alziamo e diciamo “Ehi siri leggi i messaggi” e dove parliamo con le nostre auto usiamo la pellicola?
Forse perché non è così superiore al digitale e finché tanti analogici la chiederanno il mercato le produrrà.
Mi dispiacerebbe che in futuro diventasse una moda, come gli LP perché migliaia di ragazzini scatterebbero su roba che non conoscono ma...questo è un mio pensiero

Avatar utente
superferrarimatteo
esperto
Messaggi: 121
Iscritto il: 10/08/2020, 19:27
Reputation:

Re: Perchè scatti su pellicola? La tipica domanda della gente

Messaggio da superferrarimatteo »

Poi naturalmente mi diverto molto e credo che nessun mio coetaneo sappia cosa vuol dire tornare dal fotografo e non vedere l’ora di aprire le foto oppure vedere la stampa comparire nella bacinella e sperare che lo sviluppo finisca per vedere la foto. Adesso se scatti e il telefono ha la memoria piena di 20000 foto fatte al piatto ti arrabbi e dici che i telefoni fanno schifo

Avatar utente
risa
guru
Messaggi: 387
Iscritto il: 22/10/2018, 13:26
Reputation:

Re: Perchè scatti su pellicola? La tipica domanda della gente

Messaggio da risa »

Nulla e nessuno mi separerà mai dalla fotografia analogica, nei negozi e nei laboratori, che frequento spesso, tutti conoscono questa mia vocazione alla resilienza, letteralmente la capacità di assorbire urti senza rompermi, e perciò, quando sul declinare dello scorso anno mi sono presentato per acquistare una D750, vi verrà da ridere, mi sono sentito rivolgere la domanda opposta e cioè: ma tu perché scatti in digitale?
Ci sono tanti motivi tecnici a causa dei quali si preferisce l'analogico. Nel mio caso e premesso che non amo automatismi e program, per esempio, potrei affermare che il dialogo con la luce, mediato da un sensore, non mi soddisfa mai pienamente, perché reputo più efficace la pellicola. Voglio dire che, a mio modesto parere, se è vero che ci sono cose che non sono possibili con la fotografia analogica è altrettanto vero il contrario e cioè che ci sono cose che non sono possibili in digitale. Inoltre ci sarebbe da sfatare una convinzione, che si è pervicacemente inculcata nell'immaginario collettivo, e cioè che il digitale sia di facile gestione e utilizzo, perché è semmai vero il contrario: il digitale è difficile. E' difficile, perché è un mondo a parte dal mondo analogico e, in quanto tale, ha le sue leggi. Solo una sciatta semplificazione, primitiva come tutte le semplificazioni, può far pensare al digitale come a qualcosa di facile.
Questo è solo un esempio fra i molti possibili, che ci introduce a considerare la questione in modo, a mio avviso, più profondo e vicino alla radice del nostro argomento e cioè ad un'altra resilienza, quella dell'idea positiva, cioè di una fideistica fiducia nel fatto che, al netto di qualsiasi analisi e verifica, il nuovo debba necessariamente essere migliore di tutto ciò che lo ha preceduto. Che poi l'idea positiva sia antica di un paio di secoli non importa a nessuno; che l'analisi della gestione dei miti e perciò delle credènze che ne derivano siano stati analizzati perfino da chi di tutto questo è divenuto vittima e rappresentino questioni museizzate e vecchie come matusalemme, anche di questo non importa niente a nessuno. Nulla è potente come la fede, che ha confortato il ceto medio, orfano del razionalismo illuminista. Tanto è antica la querelle fra analogico e digitale, anche se nel tempo ha assunto nomi diversi. Volendo restare attinenti alla realtà, il tutto si fonda e si è sempre fondato su un fraintendimento, quello che trasforma e trasfigura una logica volontà di adesione alla categoria del possibile, mediata da un'attenta gestione degli umori di massa, in banale credulonismo, la capacità dell'essere umano di mortificare se stesso.
Chi ci chiede con il sorrisino tipico di chi crede di aver capito tutto o con la smorfia ipocondriaca di chi crede di affermare verità immutabili se le macchine analogiche esistano ancora, se i rullini siano quelli di un tempo e se si usino ormai solo pellicole scadute, se esistano ancora i laboratori di sviluppo e stampa, è semplicemente un militante dell'idea positiva. Una persona cioè che, in cambio di una stretta aderenza ai tempi che vive e, quindi, del privilegio dell'accettazione sociale e del potersi ritenere parte di un insieme sociale in realtà atomizzato e scomposto in un pulviscolo di individualità consumatrici, rinuncia ad avere una sua propria opinione per credere giusta l'opinione decisa chissà dove da chi questo consenso è deputato ad organizzare.
Chi ama formarsi una propria opinione attraverso lo studio, per esempio, della fotografia e l'esperienza, per esempio, con i sali d'argento, ma si potrebbero fare tanti altri esempi, e ama questa opinione conservare prima ed esprimere poi, questa persona probabilmente amerà la fotografia analogica. Di conseguenza e per tutto quanto ho detto, a questa persona non verrà mai in mente di chiedere se si fabbrichino ancora fotocamere digitali ora che ci sono i cellulari, oppure se esistano ancora le reflex nell'epoca del full frame. E questo perché la vita, come la fotografia, potrebbe essere raffigurata come un'addizione e non come una sottrazione, come inclusione e non come esclusione, che ciò riguardi la fotografia o altro.
Perché, quindi, scatto in analogico? Perché amo formare le mie opinioni autonomamente e, credo che per voi sia valida la stessa cosa, le opinioni altrui le includo e non il contrario, anche se e quando non sono disposto a farle mie.

Avatar utente
Stefano Sarri
appassionato
Messaggi: 13
Iscritto il: 24/12/2020, 17:03
Reputation:

Re: Perchè scatti su pellicola? La tipica domanda della gente

Messaggio da Stefano Sarri »

Ho iniziato a scattare con la Chinon regalata per la prima comunione. Negli ultimi anni, senza un motivo particolare, avevo praticamente smesso e mi ero anche deciso a comprare una DSLR, usata così per capire. Un amico, noto produttore di camere per il grande formato 😉, al quale chiesi un consiglio ebbe a dirmi "Stefano la digitale per te non esiste" 🤣.
Ho ricominciato a uscire con treppiede e tutta l'attrezzatura e mi diverto più di prima.

Telegram Vieni a scoprire il canale telegram di analogica.it - tantissime offerte su materiale fotografico analogico nuovo ed usato Offerte materiale analogico


Rispondi