Le età dei fissaggi

Discussioni su pellicole, carta e chimica per la fotografia in bianco e nero

Moderatori: chromemax, Silverprint

Avatar utente
Lucnicol
appassionato
Messaggi: 9
Iscritto il: 20/03/2021, 9:39
Reputation:

Le età dei fissaggi

Messaggio da Lucnicol »

Nello sviluppo di una pellicola, quanto è sbagliato l'utilizzare una soluzione fissaggio non più giovane, (circa 5 settimane) conservato in bottiglia chiusa, aumentandone i tempi di utilizzo dai 8 minuti di specifica a 10 minuti?
Preciso che la soluzione di fissaggio e di stop sono stati utilizzati per 2 sviluppi pellicola e nr.4 stampe.
Se nell'utilizzare lo sviluppo di un negativo cerco di essere estremamente preciso con quantità tempi e temperature, posso essere più approssimativo con i fissaggi e stop?



Telegram Vieni a scoprire il canale telegram di analogica.it - tantissime offerte su materiale fotografico analogico nuovo ed usato Offerte materiale analogico


effegi61
guru
Messaggi: 488
Iscritto il: 12/05/2014, 8:48
Reputation:
Località: FVG

Re: Le età dei fissaggi

Messaggio da effegi61 »

Mi sembra di capire che utilizzi lo stesso stop e fissaggio sia per pellicole che per stampe; questo a mio avviso la prima cosa da correggere, tra l'altro generalmente hanno diluizioni diverse.
5 settimane per un fissaggio diluito non sono molte, attenzione a non incorrere nel grosso errore: e' vecchio quindi lo tengo un po' di piu', se e' veramente vecchio si butta.
Cerca di essere preciso con tutto senza diventare un maniaco, paradossalmente se non sei preciso con lo sviluppo lo vedi subito, se non sei preciso con stop fissaggio e, ricordati, importantissimo, anche il lavaggio, te ne accorgerai, purtroppo, solo dopo mesi od anni a seconda dell'errore commesso.
Se fai un search qui sul forum troverai parecchi post su questi temi.
Fabio
_________________________________________________________________
"Pagheremo il prezzo che sara' necessario"

Avatar utente
Lucnicol
appassionato
Messaggi: 9
Iscritto il: 20/03/2021, 9:39
Reputation:

Re: Le età dei fissaggi

Messaggio da Lucnicol »

Grazie per la risposta è grazie per i suggerimenti!
Si, confermo che uso FIX AG per il fissaggio e uno stop di Arsimago, con particolari diluizioni sono utilizzabili sia per sviluppo pellicola che per stampa.
Tendenzialmente diluisco le quantità per sviluppare, dopo utilizzo gli stessi bagni per il processo di stampa. Al termine del ciclo butto tutto.

Avatar utente
Maurizio Maurizio
esperto
Messaggi: 103
Iscritto il: 24/11/2020, 12:40
Reputation:

Re: Le età dei fissaggi

Messaggio da Maurizio Maurizio »

ciao Lucnicol
come ha già scritto effegi61 è buona norma non usare il fissaggio delle pellicole per fissare anche le stampe. si potrebbero macchiare.
"tanto va la gatta al largo che ritorna col pattino"

Avatar utente
Federico Pari
guru
Messaggi: 363
Iscritto il: 05/09/2017, 15:36
Reputation:

Re: Le età dei fissaggi

Messaggio da Federico Pari »

Lucnicol ha scritto:
20/07/2021, 18:27
Grazie per la risposta è grazie per i suggerimenti!
Si, confermo che uso FIX AG per il fissaggio e uno stop di Arsimago, con particolari diluizioni sono utilizzabili sia per sviluppo pellicola che per stampa.
Tendenzialmente diluisco le quantità per sviluppare, dopo utilizzo gli stessi bagni per il processo di stampa. Al termine del ciclo butto tutto.
Per sviluppo e stampa "sporadici" va benissimo, visto che non prevedi di conservare il fix e prepari i prodotti freschi ad ogni ciclo.

Pero' potresti evitarlo con lo stop se quello di Arsimago e' acido acetico del "tipo indicator", quello lo puoi usare fino a che non cambia colore. Visto che butti tutto dopo ogni sessione forse potresti passare all'acido citrico, penso ti costerebbe meno...anche se probabilmente di un meno trascurabile :D

Telegram Vieni a scoprire il canale telegram di analogica.it - tantissime offerte su materiale fotografico analogico nuovo ed usato Offerte materiale analogico


Rispondi