Domande triviali su Robert Adams

Scelte tecniche, stilistiche ed espressive dei maestri della fotografia, analisi delle loro opere e del contesto in cui operavano.

Moderatore: etrusco

Avatar utente
Andrea67c
guru
Messaggi: 472
Iscritto il: 06/05/2021, 18:40
Reputation:
Località: Venezia

Domande triviali su Robert Adams

Messaggio da Andrea67c »

Premessa. Un po' in ritardo, sto cercando "di farmi una cultura", ossia di non difendere più a spada tratta il mio approccio di "consumatore" di fotografia artistica, che è stato sempre convintamente naif. Sto facendo i compiti per casa e, seguendo vari consigli letti qui ho comprato, tra gli altri, "Sulla fotografia" di S. Sontag (fantastico) e "La bellezza in fotografia" di Adams.

Finendo di leggerlo, Adams, mi viene voglia di chiedere le vostre impressioni di fronte a stampe originali di R. Adams, se avete avuto la fortuna di essere stati a qualche mostra. Purtroppo a me non è capitata ancora l'occasione.
Seconda domanda triviale: quale libro di fotografie in vostro possesso, sempre di R. Adams, consigliereste per l'acquisto, tenendo conto della qualità delle riproduzioni e ovviamente di quanto il libro è rappresentativo dell'autore.

Grazie!
A.



Telegram Vieni a scoprire il canale telegram di analogica.it - tantissime offerte su materiale fotografico analogico nuovo ed usato Offerte materiale analogico


Avatar utente
kiodo
guru
Messaggi: 1307
Iscritto il: 21/09/2016, 17:07
Reputation:
Località: Bologna

Re: Domande triviali su Robert Adams

Messaggio da kiodo »

Non può mancare " The new west". Se vuoi leggere altri suoi scritti, abbinati a foto interessanti, "Along some rivers" è un libricino tascabile pieno di spunti. Se posso permettermi in consiglio: non limitarti a valutare l'aspetto tecnico delle sue foto (pur splendido!), ma cerca di seguire il filo dei pensieri

Inviato dal mio SM-G973F utilizzando Tapatalk

Please, please!
Immagine
PaTerson, una sola T! :wall: :wall: :wall: =))

Avatar utente
Andrea67c
guru
Messaggi: 472
Iscritto il: 06/05/2021, 18:40
Reputation:
Località: Venezia

Re: Domande triviali su Robert Adams

Messaggio da Andrea67c »

kiodo ha scritto:
21/07/2021, 19:37
Non può mancare " The new west". Se vuoi leggere altri suoi scritti, abbinati a foto interessanti, "Along some rivers" è un libricino tascabile pieno di spunti. Se posso permettermi in consiglio: non limitarti a valutare l'aspetto tecnico delle sue foto (pur splendido!), ma cerca di seguire il filo dei pensieri

Inviato dal mio SM-G973F utilizzando Tapatalk
Grazie Kiodo! Credo di riuscire a seguire il suo pensiero esposto nel suo libro sulla bellezza! Quando scrive, cerca la via più diretta per raggiungere la sensibilità del lettore, prima che il suo raziocinio, non trovi?
Non sono proprio di primo pelo, in generale: 67 è il mio anno di nascita e la foto del mio avatar è un'incoerenza temporale che si riferisce a mie precedenti esperienze artistiche in altro campo. La cambierò! :)
L'aspetto tecnico di Adams mi manca totalmente e ne sono curioso.

Tu sei stato a mostre?

Io sono molto legato alla fruizione materica della fotografia. È parte dell'approccio naif a cui facevo riferimento, credo. Per questo mi indispongono le mostre con stampe scadenti (capita!), allora davvero preferisco seguire il pensiero dell'autore attraverso un suo libro fotografico. Come penso che tu intenda. Prenderò the new west.

Ciao!
A.

Avatar utente
kiodo
guru
Messaggi: 1307
Iscritto il: 21/09/2016, 17:07
Reputation:
Località: Bologna

Re: Domande triviali su Robert Adams

Messaggio da kiodo »

No, non ho mai visto mostre e fotografie originali di Adams, ma trovo i suoi libri molto interessanti. Se vuoi seguirne il percorso, puoi cercare "New topographics - Robert Adams, Lewis Baltz, Joe Deal, 1981", il cataogo della mostra che ha consacrato il nuovo stile, e magari dai un'occhiata anche al lavoro di Baltz.
Adams (Robert!) è tra i miei preferiti americani "moderni", con Friedlander, Evans, Gossage, Shore. Esiste anche il catalogo di una mostra a Venezia, "Dialectical landscape - nuovo paesaggio americano", del 1987, ma è piuttosto caro, e le riproduzioni sono di qualità scarsina...
Please, please!
Immagine
PaTerson, una sola T! :wall: :wall: :wall: =))

Avatar utente
impressionando
superstar
Messaggi: 6179
Iscritto il: 28/08/2011, 11:08
Reputation:
Località: Reggio Emilia

Re: Domande triviali su Robert Adams

Messaggio da impressionando »

Ho visto diverse mostre di Adams con opere provenienti da diverse collezioni.
Ho visto cose da rimanere a bocca aperta ma anche delle emerite schifezze.
Ho visto pure con i miei occhi che (per me) qualche bugia la diceva.... ma forse la confondeva con i segreti del mestiere.
Da dire comunque che le sue stampe viste dal vivo sono spesso ben diverse da quelle riprodotte sui libri e sempre le stesse foto stampate in epoche diverse erano interpretate e curate con occhi differenti.
Spesso ho notato grandi pocci nelle spuntinature.
Mi chiamo Pierpaolo.... non impressionando
Uso fotocamere a molla con sensore intercambiabile di dimensioni minime 6x6 cm.

Clicca qui! .....e qui, ...e anche qui!
Chi mi parla alle spalle lo guarda il mio culo

Avatar utente
Andrea67c
guru
Messaggi: 472
Iscritto il: 06/05/2021, 18:40
Reputation:
Località: Venezia

Re: Domande triviali su Robert Adams

Messaggio da Andrea67c »

impressionando ha scritto:
21/07/2021, 21:24
Ho visto diverse mostre di Adams con opere provenienti da diverse collezioni.
Ho visto cose da rimanere a bocca aperta ma anche delle emerite schifezze.

Spesso ho notato grandi pocci nelle spuntinature.
=)) ...pocci... =))

Siccome in internet si vede che spesso (mica sempre!) ha cercato un basso contrasto generale, collocandosi nei valori alti, ho avuto il sospetto che dal vivo, per mano sua, si possa recepire il suo pensiero in modo forse più esaustivo ed immediato di quanto non si possa fare, appunto, con riproduzioni nel web. La sua scelta di "sbiadire" (scusate il termine frettoloso), mi sembra da anni, quando penso a lui, una scelta forte, però ci sono sempre passato un po' sopra, sempre distrattamente, non ho mai ammesso veramente a me stesso che non trovo questa cosa convincente. Fino a questi giorni, in cui la lettura dei suoi scritti mi ha riportato l'autore in primo piano. Vorrei venirne a capo, di una scelta simile, non rimanere con un giudizio irrisolto.
Cosa lui metta nel mirino, invece, mi ha sempre più che convinto!

Ciao!
A.

Avatar utente
impressionando
superstar
Messaggi: 6179
Iscritto il: 28/08/2011, 11:08
Reputation:
Località: Reggio Emilia

Re: Domande triviali su Robert Adams

Messaggio da impressionando »

Dal vivo cose "sbiadite" (inteso come mancanti di contrasto) non ne trovi nei suoi lavori...... Forse qualcosa sulle stampe piccole di studio..... ma ci sono pure cose calde in quell'ambito.
No, direi proprio che le sue opere non sono sbiadite..... se il web ti trasmette questo cerca una mostra (vera, non di copie) e correggi la visione.

PS: una cosa piuttosto formativa che faccio spesso quando vado ad una mostra è prendere con me una mia stampa a tema che ritengo buona e affiancarla a quelle esposte. In pochi secondi si imparano molte cose..... occorre sedersi e con calma scrivere tutto dietro alla propria stampa. In co quelle righe saranno un tesoro.
Mi chiamo Pierpaolo.... non impressionando
Uso fotocamere a molla con sensore intercambiabile di dimensioni minime 6x6 cm.

Clicca qui! .....e qui, ...e anche qui!
Chi mi parla alle spalle lo guarda il mio culo

Avatar utente
Andrea67c
guru
Messaggi: 472
Iscritto il: 06/05/2021, 18:40
Reputation:
Località: Venezia

Re: Domande triviali su Robert Adams

Messaggio da Andrea67c »

Intendo ad esempio questa foto del carrello della spesa

https://www.henricartierbresson.org/en/ ... ert-adams/

Tra l'altro è leggibilissima e io non saprei nemmeno avvicinarmi, tecnicamente, a queste sfumature. Ma al di là della tecnica, il colpo d'occhio, il mio colpo d'occhio sul web, è quello di una foto che potrebbe avere una declinazione dei toni più tradizionale e forse non ci perderebbe. Avevo sottolineato che il termine "sbiadita" non è appropriato, perché porta con sé una connotazione negativa che lungi da me. A me R. Adams piace! Solo che ho il sospetto che si tratti di raffinatezze veramente comprensibili solo davanti a stampe reali, dell'autore.

Ciao!
A.

Avatar utente
Andrea67c
guru
Messaggi: 472
Iscritto il: 06/05/2021, 18:40
Reputation:
Località: Venezia

Re: Domande triviali su Robert Adams

Messaggio da Andrea67c »

impressionando ha scritto:
22/07/2021, 0:51

PS: una cosa piuttosto formativa che faccio spesso quando vado ad una mostra è prendere con me una mia stampa a tema che ritengo buona e affiancarla a quelle esposte. In pochi secondi si imparano molte cose..... occorre sedersi e con calma scrivere tutto dietro alla propria stampa. In co quelle righe saranno un tesoro.
Se facessi una cosa simile.... :) credo che il retro della stampa non mi basterebbe a prender nota di quanto sono lontano dai livelli profi che di solito si trovano nelle stampe delle mostre! :)

Telegram Vieni a scoprire il canale telegram di analogica.it - tantissime offerte su materiale fotografico analogico nuovo ed usato Offerte materiale analogico


Rispondi