Come sono fatte le bibite gassate che beviamo?

Spazio Aperto a qualunque tipo di discussione, idea o proposta non necessariamente legata alla fotografia

Moderatori: etrusco, DanieleLucarelli

Avatar utente
Ri.Co.
guru
Messaggi: 1335
Iscritto il: 06/09/2015, 23:36
Reputation:

Re: Come sono fatte le bibite gassate che beviamo?

Messaggio da Ri.Co. »

.ila. ha scritto:
11/09/2021, 17:52
Attento che una volta che inizi a riciclare bottiglie col bicarbonato, poi non smetti più. Immagine

Inviato dal mio ZX80 con Tapatalk
E se per caso non hai digerito bene Ti puoi bere direttamente il contenuto della bottiglietta



Telegram Vieni a scoprire il canale telegram di analogica.it - tantissime offerte su materiale fotografico analogico nuovo ed usato Offerte materiale analogico


Avatar utente
Andrea67c
guru
Messaggi: 461
Iscritto il: 06/05/2021, 18:40
Reputation:
Località: Venezia

Re: Come sono fatte le bibite gassate che beviamo?

Messaggio da Andrea67c »

Grazie @.ila. ! Funziona perfettamente! È il trucco della nonna che solo io non conoscevo?

Comunque grazie ancora!

:-?
(Dovrò comprare un altro pack di schweppes, dice @Ri.Co. che non devo preoccuparmi se sono indigeste =)) )

A.

Avatar utente
impressionando
superstar
Messaggi: 6173
Iscritto il: 28/08/2011, 11:08
Reputation:
Località: Reggio Emilia

Re: Come sono fatte le bibite gassate che beviamo?

Messaggio da impressionando »

Da sempre so le bottigliette dell’acqua da 1/2 litro. Usando le bottigliette dell’acqua si ha il vantaggio di non dover bere nulla. Si usa l’acqua per diluire la polvere e si reimbottiglia la soluzione. Se proprio dovessi bere il contenuto sceglierei la birra ma è difficile trovare bottiglie di birra in plastica.
Mi chiamo Pierpaolo.... non impressionando
Uso fotocamere a molla con sensore intercambiabile di dimensioni minime 6x6 cm.

Clicca qui! .....e qui, ...e anche qui!
Chi mi parla alle spalle lo guarda il mio culo

Avatar utente
Giuseppe Pan
esperto
Messaggi: 146
Iscritto il: 09/07/2020, 18:57
Reputation:
Località: Ragusa

Re: Come sono fatte le bibite gassate che beviamo?

Messaggio da Giuseppe Pan »

Prese anch'io le bottiglie della tonica per il D76 stock e non ho notato cose strane.
Altra roba gasata non ne compro, tranne birra e prosecco, e quando posso la birra la produco in casa.
Se in futuro mi serviranno altre bottigliette prendo quelle dell'acqua che vendono per i bambini, piccole e schiacciabili

Avatar utente
ektacrome
appassionato
Messaggi: 7
Iscritto il: 04/12/2017, 13:38
Reputation:

Re: Come sono fatte le bibite gassate che beviamo?

Messaggio da ektacrome »

luix ha scritto:
11/09/2021, 14:50
Andrea67c ha scritto:
11/09/2021, 13:31
Non c'era più alcun odore, quindi ci ho messo il d76 e una bella etichetta "15.7.2021". Oggi ho aperto l'ultima di quattro... Beh, anche questa, come le precedenti, odora di schweppes e non di d76.
Mi hai fatto tornare in mente le bottiglie di plastica della cocacola che mio nonno riciclava dalle nostre feste di compleanno e nelle quali metteva l'acqua da portare in campagna... anche se usate almeno un anno l'acqua aveva sempre quel retrogusto orrendo di cola...

Io ho usato con successo le bottiglie di plastica scura dell'ammoniaca di marca Bennet, le ho svuotate, lavate con sapone per piatti, risciacquate più volte e messe ad asciugare al sole, il risultato è stato nessun odore e D76 conservato e funzionante da novembre al maggio successivo (non faccio molti sviluppi).
Inoltre queste bottiglie sono di plastica più spessa e molto scura, possono essere schiacciate per far uscire l'aria ed il tappo è a tenuta stagna.
Con la coca cola provate con un pennello a pulire i cerchioni dell'automobile....Noterete che diventano perfettamente lucidi.Questo è dovuto all'acido ortofosforico che contiene la bevanda.Qualcuno ha notato che se lasciate l'acqua dentro la bottiglia di plastica per oltre un giorno assume un gusto blando di alcool?E' dovuto ad una pellicola chimica che isola il prodotto contenuto ed impedisce il contatto diretto con la plastica.....Meglio usare sempre contenitori sia per sviluppo o altro originali o di aziende.
Saluti.

Avatar utente
.ila.
guru
Messaggi: 800
Iscritto il: 13/02/2020, 15:33
Reputation:
Località: Emilia DOC

Re: Come sono fatte le bibite gassate che beviamo?

Messaggio da .ila. »

Quella della pellicola chimica isolante non la sapevo, è una perla.

Non sarà mica quella che da il sapore di bibita anche quando lavi la bottiglia?

Inviato dal mio ZX80 con Tapatalk

“quando ci penso vorrei tornare
dalla mia bella al casolare
Emilia mia Emilia in fiore
tu sei la stella tu sei l’amore”

Avatar utente
Andrea67c
guru
Messaggi: 461
Iscritto il: 06/05/2021, 18:40
Reputation:
Località: Venezia

Re: Come sono fatte le bibite gassate che beviamo?

Messaggio da Andrea67c »

Mi pare infatti che più di qualcuno qui si rivolga praticamente solo al vetro. Sandro, per certo, poi altri. Non è detto che in un futuro (dopo i 70 anni?) non mi accodi anch'io. Ad usare il vetro sale l'autostima, ne sono convinto. La bottiglia di plastica è logisticamente più semplice, si spera che la chimica fotografica non sia così schizzinnosa. Si spera.

Per ora il bicarbonato di .ila. mi soddisfa assai.
Ciao!
A.

Avatar utente
.ila.
guru
Messaggi: 800
Iscritto il: 13/02/2020, 15:33
Reputation:
Località: Emilia DOC

Re: Come sono fatte le bibite gassate che beviamo?

Messaggio da .ila. »

Andrea67c ha scritto:
14/09/2021, 20:56
Ad usare il vetro sale l'autostima, ne sono convinto
La mia vetreria, a parte due cilindri graduati in vetro borosilicato, è fatta da Kartell e Durst in plastica.
Dire Kartell è dire tutto... ma quando uso il vetro, anche la semplice bottiglia verde scura da vino in cui ho il fix, davvero mi sale l'autostima :))
Siamo amatori... hobbysti, fondamentalmente sono paranoie/pippe/tradizioni/riti che però appagano, quindi, perché no? :D
“quando ci penso vorrei tornare
dalla mia bella al casolare
Emilia mia Emilia in fiore
tu sei la stella tu sei l’amore”

Avatar utente
zone-seven
guru
Messaggi: 1266
Iscritto il: 18/02/2012, 22:16
Reputation:
Località: italia

Re: Come sono fatte le bibite gassate che beviamo?

Messaggio da zone-seven »

Di riciclato uso vetro e tetrapak quello del latte, il vetro è una garanzia, la plastica (quella riciclata, bottiglie del latte o altro) spesso mi ha dato problemi; una volta si rompe il tappo (da solo eh) una volta resta acciaccata, l'unico vero vantaggio è che se cade non si rompe. Per la plastica ho ripiegato sulle bottiglie adatte allo scopo, Kaiser, Jobo (le Jobo sono meravigliose) hanno l'imbocco grande che non rompe le balle ed un tappo fantastico e non sono usa e getta. Da evitare le bottiglie a soffietto.
Dell'aria mi interessa relativamente , ho imparato a finire tutto prima che l'aria faccia danni.

Per quello che beviamo o mangiamo ci sono troppe domande che dovremmo porci, dai pomodori igroponici (o come axo si scrive/dice) fino alle bevande ... sono quasi convinto che bere id11 potrebbe esse più salutare.
viviamo in un mondo dove il sapone per i piatti è fatto con vero succo di limone, la limonata con aromi artificiali.
Enzo

Avatar utente
Andrea67c
guru
Messaggi: 461
Iscritto il: 06/05/2021, 18:40
Reputation:
Località: Venezia

Re: Come sono fatte le bibite gassate che beviamo?

Messaggio da Andrea67c »

Hai ragione, l'imbocco grande è una gran cosa! 😀

Telegram Vieni a scoprire il canale telegram di analogica.it - tantissime offerte su materiale fotografico analogico nuovo ed usato Offerte materiale analogico


Rispondi