Negativi GF e ULF a basso costo

Discussioni sugli accessori per il grande formato

Moderatori: etrusco, isos1977

Avatar utente
franz
guru
Messaggi: 460
Iscritto il: 22/07/2013, 9:01
Reputation:

Re: Negativi GF e ULF a basso costo

Messaggio da franz »

Andrea67c ha scritto:
10/01/2022, 21:04

Io sapevo che si espone per qualche minuto, quindi sensibilmente più veloci del dagherrotipo. Tu quanti minuti?

Ciao!
A.
Il Calotipo risponde bene alle regole della sensitometria quindi la esposizione necessaria - il tempo - è in funzione della illuminazione e del diaframma in uso. In pieno sole con ottiche luminose ci si attesta su una decina di secondi.

Ho scritto sopra che la sensibilità (apparente) e 0,006 ISO. Da questo dato puoi calcolare da solo tutte le situazioni in essere.

Francesco



Telegram Vieni a scoprire il canale telegram di analogica.it - tantissime offerte su materiale fotografico analogico nuovo ed usato Offerte materiale analogico


Avatar utente
Andrea67c
guru
Messaggi: 1275
Iscritto il: 06/05/2021, 18:40
Reputation:
Località: Venezia

Re: Negativi GF e ULF a basso costo

Messaggio da Andrea67c »

Sì hai ragione, scusa, è una sensibilità che è 1/1000 di una 64iso che si può usare a 1/125 senza grossi problemi, quindi come dici tu una decina di secondi a parità degli altri parametri. Sono stato pigro nel far di conto.

Ciao!
A.

Avatar utente
MarcoA
esperto
Messaggi: 130
Iscritto il: 02/01/2019, 12:31
Reputation:
Località: Berlino
Contatta:

Re: Negativi GF e ULF a basso costo

Messaggio da MarcoA »

Se posso continuare con le domande …

… che sensibilità spettrale ha?

Grazie e ^:)^

Avatar utente
franz
guru
Messaggi: 460
Iscritto il: 22/07/2013, 9:01
Reputation:

Re: Negativi GF e ULF a basso costo

Messaggio da franz »

MarcoA ha scritto:
11/01/2022, 9:36
Se posso continuare con le domande …

… che sensibilità spettrale ha?

Grazie e ^:)^
Se non volevo domande non avrei "pubblicato", quindi chiedi pure che rispondo con piacere.

Non è facile rispondere a questa domanda in quanto la sensibilità spettrale - quanto meno quella teorica - la governa chi lo fa.
E' indubbiamente ortocromatico e a seconda della composizione di uno dei bagni necessari - oltretutto il primo - si va dal solo blu violetto al verde giallo.

Di questo aspetto non me ne sono mai curato ma ad intuito direi va dai 400 ai 550/600 nm anche se ho il sospetto avendo utilizzato altre volte "emulsioni" arcaiche che possa essere sensibile anche in parte all'ultravioletto. Considera che ho scritto ad intuito, quindi ...

Avatar utente
Andrea67c
guru
Messaggi: 1275
Iscritto il: 06/05/2021, 18:40
Reputation:
Località: Venezia

Re: Negativi GF e ULF a basso costo

Messaggio da Andrea67c »

Andrea67c ha scritto:
11/01/2022, 9:14
Sì hai ragione, scusa, è una sensibilità che è 1/1000 di una 64iso che si può usare a 1/125 senza grossi problemi, quindi come dici tu una decina di secondi a parità degli altri parametri. Sono stato pigro nel far di conto.

Ciao!
A.
No, correggo, 0,006 è 1/10.000 di una 64iso, allora dovremmo stare sull'ordine dei 100 sec, cioè dei minuti...

Non so... proviamo un pò tutti a ragionarci.

Ciao!
A.

Avatar utente
franz
guru
Messaggi: 460
Iscritto il: 22/07/2013, 9:01
Reputation:

Re: Negativi GF e ULF a basso costo

Messaggio da franz »

Andrea67c ha scritto:
11/01/2022, 10:53

No, correggo, 0,006 è 1/10.000 di una 64iso, allora dovremmo stare sull'ordine dei 100 sec, cioè dei minuti...

Non so... proviamo un pò tutti a ragionarci.

Ciao!
A.
Io mi baso su questa tabella che mi sono fatto. Potrebbe essere anche sbagliata...
Considera che la sensibilità effettiva dipende da preparazione a preparazione e uno scostamento di uno stop è più che tollerabile per lo meno finche non si standardizza in modo rigoroso ogni passaggio.
Allegati
Schermata 2022-01-11 alle 12.15.32.png

Avatar utente
Andrea67c
guru
Messaggi: 1275
Iscritto il: 06/05/2021, 18:40
Reputation:
Località: Venezia

Re: Negativi GF e ULF a basso costo

Messaggio da Andrea67c »

Si, facendo i conti a spanne (100 anziché 125, 64 anziché 60 ho fatto io), e scegliendo diaframmi di riferimento diversi, ci sta tutta che si possa oscillare coi tempi di un fattore 10. La tua tabella è certamente più precisa. 16 sec a f5,6 sono 120 sec a diaframma 16 (io facevo "quasi" la regola del 16), vedi che ci siamo.

Ciao!
A.

Telegram Vieni a scoprire il canale telegram di analogica.it - tantissime offerte su materiale fotografico analogico nuovo ed usato Offerte materiale analogico


Rispondi