La stampa SPLIT funziona?

Discussioni su pellicole, carta e chimica per la fotografia in bianco e nero

Moderatori: chromemax, Silverprint

Avatar utente
Andrea67c
superstar
Messaggi: 2140
Iscritto il: 06/05/2021, 18:40
Reputation:
Località: Venezia

Re: La stampa SPLIT funziona?

Messaggio da Andrea67c »

fabriziog ha scritto:
26/01/2022, 9:17
Un grazie mille a @chromemax anche da parte mia per la bella spiegazione
E per i fantastici grafici animati del suo articolo!

A.



Telegram Vieni a scoprire il canale telegram di analogica.it - tantissime offerte su materiale fotografico analogico nuovo ed usato Offerte materiale analogico


Avatar utente
chromemax
moderatore
Messaggi: 11361
Iscritto il: 02/08/2010, 16:35
Reputation:
Località: Albiate (MB)

Re: La stampa SPLIT funziona?

Messaggio da chromemax »

Lollipop ha scritto:
25/01/2022, 23:53
chromemax ha scritto:
25/01/2022, 18:36
Chiaramente se fosse così la stampa split funzionerebbe così come è stata concepita.
Quindi lo split richiederebbe della carta VC specifica e dedicata, con emulsioni tarate sui filtri 00 e 5 (sempre che sia possibile produrla)?
In linea teorica richiederebbe un materiale sensibile che avesse una emulsione ad alto contrasto sensibile solo alla luce blu e una emulsione a basso contrasto sensibile solo alla luce verde; in questo caso le due esposizioni andrebbero ad agire esclusivamente sulle emulsioni alle quali sono indirizzate.
Produrla penso che sia possibile; le carte a gradazione fissa hanno emulsioni singole di contrasto diverso e le carte per il colore hanno strati "spettralmente separati" per poter generare i colori, per cui si potrebbe attingere a quel know-how, poi bisognerà vedere se le due emulsioni convivono, che range di contrasti si ottiene, se il tono rimane lo stesso o invece non si ha uno split-tone tra le due emulsioni che porterebbe ad avere ombre fredde e luci più calde o viceversa. Ma poi... perché?... visto che le attuali carte VC funzionano benissimo? :D

Avatar utente
Lollipop
superstar
Messaggi: 3706
Iscritto il: 31/10/2017, 22:33
Reputation:

Re: La stampa SPLIT funziona?

Messaggio da Lollipop »

chromemax ha scritto:
26/01/2022, 9:45
Ma poi... perché?...
Questa sarebbe stata la seconda domanda. :D
Lorenzo.

Avatar utente
zone-seven
superstar
Messaggi: 2557
Iscritto il: 18/02/2012, 22:16
Reputation:
Località: italia

Re: La stampa SPLIT funziona?

Messaggio da zone-seven »

chromemax ha scritto:
26/01/2022, 9:45
Ma poi... perché?... visto che le attuali carte VC funzionano benissimo? :D
Perchè siamo bravi a complicarci la vita ... :))
-viviamo in un mondo dove il sapone per i piatti è fatto con vero succo di limone, la limonata con aromi artificiali.
-more light is better than less [04/2/2022]
Enzo

Avatar utente
Silverprint
moderatore
Messaggi: 12491
Iscritto il: 30/08/2011, 2:12
Reputation:
Località: Bologna
Contatta:

Re: La stampa SPLIT funziona?

Messaggio da Silverprint »

Un problema è reale.

Ormai insegno da 26 anni (merda...) ed effettivamente far capire cosa sia il contrasto e come regolarlo è sempre una bella sfida.
Parrebbe (non a me) che la procedura Split col suo essere un po' meccanica sia più immediato, ma in realtà sospetto che il problema è che anche chi insegna non sa mica bene cosa sia il contrasto, dal punto di vista della carta, almeno.
Andrea Calabresi, a.k.a. Silverprint
http://www.corsifotoanalogica.it
[email protected]

Avatar utente
zone-seven
superstar
Messaggi: 2557
Iscritto il: 18/02/2012, 22:16
Reputation:
Località: italia

Re: La stampa SPLIT funziona?

Messaggio da zone-seven »

Silverprint ha scritto:
26/01/2022, 10:19
Un problema è reale.

Ormai insegno da 26 anni (merda...) ed effettivamente far capire cosa sia il contrasto e come regolarlo è sempre una bella sfida.
Parrebbe (non a me) che la procedura Split col suo essere un po' meccanica sia più immediato, ma in realtà sospetto che il problema è che anche chi insegna non sa mica bene cosa sia il contrasto, dal punto di vista della carta, almeno.
immagino che sia dovuto anche al fatto che dentro al termine "contrasto" ci sta un sacco di roba, giusta e non. E che pure noi (come studenti) con "contrasto" intendiamo un po' tutto (troppo)
-viviamo in un mondo dove il sapone per i piatti è fatto con vero succo di limone, la limonata con aromi artificiali.
-more light is better than less [04/2/2022]
Enzo

Avatar utente
fabriziog
guru
Messaggi: 1216
Iscritto il: 06/06/2011, 11:05
Reputation:

Re: La stampa SPLIT funziona?

Messaggio da fabriziog »

immagino che sia dovuto anche al fatto che dentro al termine "contrasto" ci sta un sacco di roba, giusta e non. E che pure noi (come studenti) con "contrasto" intendiamo un po' tutto (troppo)
Che ci sia confusione tra contrasto globale, micro contrasto, contrasto locale? (intendo in generale nell'utente medio che non bazzica su analogica :D )

Alla fine rischia di finire tutto sempre sotto contrasto

Avatar utente
chromemax
moderatore
Messaggi: 11361
Iscritto il: 02/08/2010, 16:35
Reputation:
Località: Albiate (MB)

Re: La stampa SPLIT funziona?

Messaggio da chromemax »

Se si fa una ricerca su youtube il numero di video che trattano la stampa split è impressionante e il fil rouge generale è che questo sistema permette automagicamente di mantenere dettagli sia nelle ombre che nelle luci là dove la stampa monofiltro fallisce miseramente.

Avatar utente
fabriziog
guru
Messaggi: 1216
Iscritto il: 06/06/2011, 11:05
Reputation:

Re: La stampa SPLIT funziona?

Messaggio da fabriziog »

immagino che sia dovuto anche al fatto che dentro al termine "contrasto" ci sta un sacco di roba, giusta e non. E che pure noi (come studenti) con "contrasto" intendiamo un po' tutto (troppo)
Infatti, è un punto che aveva indicato subito Andrea, la mancanza di letteratura (o video che ora sono la nuova bibbia).
Provate a cercare in YoutTube IsoR (con tutte le combinazioni possibili).

Avatar utente
Pierpaolo B
superstar
Messaggi: 7509
Iscritto il: 28/08/2011, 11:08
Reputation:
Località: Reggio Emilia

Re: La stampa SPLIT funziona?

Messaggio da Pierpaolo B »

Il fatto è che il sistema split COSTRINGE a valutare con attenzione sia l'esposizione che il contrasto dosando entrambi in modo fine. Cosa più problematica se si deve azzeccare tutto in un solo provino. Per chi non sa dove guardare e cosa fare staccare tutte le cose diventa più semplice e comprensibile e il difetto di esporre parzialmente le luci o le ombre con i filtri distinti diventa il male minore.
Mi chiamo Pierpaolo.
Uso fotocamere a molla con sensore intercambiabile di dimensioni minime 6x6 cm.

Clicca qui! .....e qui, ...e anche qui!

Telegram Vieni a scoprire il canale telegram di analogica.it - tantissime offerte su materiale fotografico analogico nuovo ed usato Offerte materiale analogico


Rispondi