Il futuro dell´analogico

Spazio Aperto a qualunque tipo di discussione, idea o proposta non necessariamente legata alla fotografia

Moderatori: etrusco, DanieleLucarelli

Avatar utente
mark88
guru
Messaggi: 576
Iscritto il: 11/05/2021, 0:42
Reputation:
Contatta:

Re: Il futuro dell´analogico

Messaggio da mark88 »

NikMik ha scritto:
30/05/2022, 11:42
Comunque sia, la verità, piuttosto sorprendente per il grande pubblico (se lo venisse a sapere), è che un certo numero di film (anche se credo una netta minoranza) viene tuttora girato su pellicola. E si tratta sia di film "d'autore" (e di autori fra i più importanti: Scorsese, Tarantino, Nolan, Spielberg, Loach, Anderson), sia di film commerciali di grandi produzioni (fra cui molte di quelle di più successo), come è stato detto; ed anche un film Netflix di recente planetario successo, come "Don't look up", per dire,
Non saranno mica tutti inguaribili "romantici" che si baloccano senza un vero motivo con decine di milioni di dollari a film!
Ci saranno dei motivi estetici, in primis, (economici, a parte l'archiviazione, non saprei immaginarne), che spingono registi e direttori della fotografia a questa scelta, mi pare ovvio.
Ormai sono più di due decenni che si girano film in digitale: se la scelta della pellicola fosse solo di (costosissimo e capriccioso) passatismo romantico, a quest'ora si sarebbe esaurita. A maggior ragione se, con videocamere digitali come l'Alexa, si possono conseguire risultati notevolissimi (penso a "Roma", o a "Nomadland", per esempio; invece la recente svolta digitale di Woody Allen, con gli ultimi tre film fotografati da Storaro, non mi piace per niente niente niente). Ma sono risultati diversi dalla pellicola (ed è forse proprio questo il punto).
ancor più sorprendente pensare che tarantino ha girato un film in medioformato cinematografico!



Telegram Vieni a scoprire il canale telegram di analogica.it - tantissime offerte su materiale fotografico analogico nuovo ed usato Offerte materiale analogico


Avatar utente
zone-seven
superstar
Messaggi: 2546
Iscritto il: 18/02/2012, 22:16
Reputation:
Località: italia

Re: Il futuro dell´analogico

Messaggio da zone-seven »

mark88 ha scritto:
29/05/2022, 14:44
Tutto il cinema di grande produzione è girato interamente a pellicola, Star Wars, Iron Man, Batman, The Matrix per citare film squisitamene forniti di effetti speciali che sembrano gridare solo al digitale... forse non sai che viene girato a pellicola e una volta scansionato in digitale vengono aggiunti i digital effects.
La pellicola cinematografica è insuperata, non c'è camera digitale che le si avvicini per gli artefatti dovuti al sensore digitale.
Basta aprire un qualsiasi "dietro le quinte" su youtube di uno di questi film.
In digitale si girano solo i film in 3D (Peter Jackson, La Compagnia dell'Anello per fare un esempio, perchè due Arriflex a distanza di pochi centimetri non si possono montare, per la ripresa stereoscopica) e i film di fascia bassa che non hanno il budget per girare a pellicola.
Star Wars: The Rise of Skywalker - 2019

mark88 ha scritto:
30/05/2022, 11:29

Enzo Star Wars The Rise of Skywalker è di 3 anni fa

Comunque lungi da me fare delle risse... sostengo semplicemente che il cinema su film resta imbattibile, per un mero discorso tecnico di aliasing e moirè nelle immagini in movimento provocato dalla quantizzazione dei pixel e dal sensore digitale che è fisso, e ovviamente per la presenza di un otturatore meccanico (global shutter) fondamentale per la motion blur a cui il cinema ci ha abituato (180° a 24fps, 1/48sec per i fotografi) che viene sempre sostituito nella maggior parte delle cinema camera digitali da un rolling shutter (otturatore elettronico). Ci sono ottime cineprese digitali, ma basta vedere il girato di qualche macchina decisamente economica (una Blackmagic cinema camera 4K si trova usata a 4000€) per accorgersi che l'otturatore meccanico fa tutta la differenza (alla faccia di chi vuole i 120fps as standard e quindi via all'otturatore elettronico).
Nessuna rissa percarità ... ma neppure inutili lotte coi mulini a vento verso chi non vuole capire.

Lungi da me affermare che non si facciano i film in pellicola. Ma non ripeto quel che ho scritto prima.
Tu puoi affermare quello che vuoi. Però è sempre il solito discorso concettuale, si pulisce una macchia piccolissima sul pavimento che viene si perfetta ma il resto del pavimenteo resta una schifezza.
Io non ci ho voglia di intavolare la solita diatriba tra analogico e digitale e su quale è meglio e quale no, non me ne frega una mazza.
A capire non ci vuole molto.
Non tutta la produzione (nel 2022) è fatta a pellicola, ed io non sono Tarantino ed a proposito di questo:
Tu che pellicole usi ? Portra ? Ektar ? Come le sviluppi ? A 30 o 38 gradi , io con le Fuji a 30 mi trovo meglio che a 38, a 38 con le kodak non mi fa differenza. Che Kit usi ? Bellini Tetenal o altro ? Perchè non usi la Vision 3 (che non è quella "taroccata" da cinestill o affini ma proprio la VISION3 come Kodak la fa) Anzi, tiriamo su un group buy e ce la dividiamo.
Ma sopratutto, Tu quante ne usi l'anno , anzi no, a settimana se (forse) vuoi paragonare ai grandi utilizzatori del cinema della grande produzione che oggi non sono così tanti. Anche se a tutti piace star wars in tutte le sue declinazioni.
Perchè prima o poi Tarantino, Spielberg ecc ecc ecc tireranno le cuoia, non per portare sfiga, ma è un fatto naturale.
E sopratutto nello specifico in questo 3D ricordo che spesso quando esce una pellicola nuova (anche se non lo è ) gli diamo addosso dalla P30 alla color qualcosa di Adox però ci impippiamo tra "meglio a 65 ISO o 66 ISO"
Quindi no, nessuna guerra, ma però ...


PS: il prossimo film che esce a pellicola mi devi dire dove lo proiettano a pellicola per andarelo a vedere.

Per favore...

Questa la ripeto, sono un romantico e forse troppo sognatore ma almeno un piede a terra lo tengo.
Poi s el'analogico sopravvive bene, sono contento. Se crepa mi dispiace e me ne farò una ragione.


NikMik ha scritto:
30/05/2022, 11:42
Non saranno mica tutti inguaribili "romantici" che si baloccano senza un vero motivo con decine di milioni di dollari a film!
Ci saranno dei motivi estetici, in primis, (economici, a parte l'archiviazione, non saprei immaginarne), che spingono registi e direttori della fotografia a questa scelta, mi pare ovvio.
Non ho detto che siano scelte romatiche, le motivazioni possono essere tante e tutte giustificabili che non discuto.
-viviamo in un mondo dove il sapone per i piatti è fatto con vero succo di limone, la limonata con aromi artificiali.
-more light is better than less [04/2/2022]
Enzo

Avatar utente
mark88
guru
Messaggi: 576
Iscritto il: 11/05/2021, 0:42
Reputation:
Contatta:

Re: Il futuro dell´analogico

Messaggio da mark88 »

:-bd

Avatar utente
Dart
guru
Messaggi: 924
Iscritto il: 15/03/2017, 9:37
Reputation:
Località: Montepulciano (SI)

Re: Il futuro dell´analogico

Messaggio da Dart »

-MarcoN- ha scritto:
Andrea67c ha scritto:
29/05/2022, 20:17
Forse c'è un pò di confusione, nella nostra discussione....
Forse no. Chiamiamo le cose con il loro nome, per favore. Forse c'è un continuo e noioso ripetersi di sterili affermazioni assertive e provocatorie, che oltre a irritare il lettore lasciano veramente poco altro. E' abbastanza comune, è pieno il mondo.

Dobbiamo davvero metterci a disquisire sulla fotografia dei dentisti per definire che cosa sia la fotografia analogica?

Passiamo oltre, vi prego. Questo forum è uno spazio ricchissimo.
Ben detto, non c’è peggior sordo…Immagine


Inviato dal mio iPhone utilizzando Tapatalk

Avatar utente
Andrea67c
superstar
Messaggi: 2135
Iscritto il: 06/05/2021, 18:40
Reputation:
Località: Venezia

Re: Il futuro dell´analogico

Messaggio da Andrea67c »

-MarcoN- ha scritto:
29/05/2022, 21:26
Andrea67c ha scritto:
29/05/2022, 20:17
Forse c'è un pò di confusione, nella nostra discussione....
Forse no. Chiamiamo le cose con il loro nome, per favore. Forse c'è un continuo e noioso ripetersi di sterili affermazioni assertive e provocatorie, che oltre a irritare il lettore lasciano veramente poco altro. E' abbasta
??
L'assertività è di solito un atteggiamento produttivo, nella conversazione, non sterile. Diversamente la provocazione, che (un po' come l'ironia) a volte funziona , a volte fallisce. Non le metterei in associazione.

Ciao!
A.

Avatar utente
zone-seven
superstar
Messaggi: 2546
Iscritto il: 18/02/2012, 22:16
Reputation:
Località: italia

Re: Il futuro dell´analogico

Messaggio da zone-seven »

Andrea67c ha scritto:
30/05/2022, 20:34
-MarcoN- ha scritto:
29/05/2022, 21:26
Andrea67c ha scritto:
29/05/2022, 20:17
Forse c'è un pò di confusione, nella nostra discussione....
Forse no. Chiamiamo le cose con il loro nome, per favore. Forse c'è un continuo e noioso ripetersi di sterili affermazioni assertive e provocatorie, che oltre a irritare il lettore lasciano veramente poco altro. E' abbasta
??
L'assertività è di solito un atteggiamento produttivo, nella conversazione, non sterile. Diversamente la provocazione, che (un po' come l'ironia) a volte funziona , a volte fallisce. Non le metterei in associazione.

Ciao!
A.
concordo ma ... evidentemente si è toccata una di quelle "verità" ... però è arrivato il momento per me di abbandonare la conversazione perchè sennò faccio danni.


Però anche della Fp4 o quella che è, in id11, d76, fd, rodinal, hc110, esposta a ? Anche di quello è pieno il mondo ma, IMHO il mondo è più pieno di sottospecie di verità, di tanti luoghi comuni (meglio il digitale, no, meglio l'analogico, eh ma tarantino gira in pellicola) e di quel politically correct che fa di tutte le cose buone una mera schifezza.
-viviamo in un mondo dove il sapone per i piatti è fatto con vero succo di limone, la limonata con aromi artificiali.
-more light is better than less [04/2/2022]
Enzo

Avatar utente
bolchi
guru
Messaggi: 365
Iscritto il: 29/05/2020, 11:45
Reputation:

Re: Il futuro dell´analogico

Messaggio da bolchi »

zone-seven ha scritto:
31/05/2022, 8:39
di quel politically correct che fa di tutte le cose buone una mera schifezza.
il politically incorrect invece rende sempre le discussioni interessanti ed è automaticamente un marchio di intelligenza da parte di chi lo usa :D

Avatar utente
Andrea67c
superstar
Messaggi: 2135
Iscritto il: 06/05/2021, 18:40
Reputation:
Località: Venezia

Re: Il futuro dell´analogico

Messaggio da Andrea67c »

IMHO il P. C. funziona tanto più in presenza di "enfants (peu) terribles", in modo che non si ingigantisca ciò che non lo merita.

Ciao!
A.

Avatar utente
-MarcoN-
guru
Messaggi: 505
Iscritto il: 09/08/2017, 19:54
Reputation:
Località: Padova

Re: Il futuro dell´analogico

Messaggio da -MarcoN- »

Andrea67c ha scritto:
30/05/2022, 20:34
Non le metterei in associazione.
Ah si? Estiquaatsi pensa che è importante questo tuo parere linguistico-sociologico. 🤣🤣 che non coglie tuttavia il senso di quello che ho detto. Vabè, me ne farò una ragione.

In molti thread l’ultimo post è tuo. Mi sembra (ma magari mi sbaglio eh..) che ci sia una precipua difficoltà a non avere l’ultima parola - per dire cosa? È davvero utile? A chi?
M. N.

Avatar utente
Andrea67c
superstar
Messaggi: 2135
Iscritto il: 06/05/2021, 18:40
Reputation:
Località: Venezia

Re: Il futuro dell´analogico

Messaggio da Andrea67c »

-MarcoN- ha scritto:
31/05/2022, 18:16
Andrea67c ha scritto:
30/05/2022, 20:34
Non le metterei in associazione.
Ah si? Estiquaatsi pensa che è importante questo tuo parere linguistico-sociologico. 🤣🤣 che non coglie tuttavia il senso di quello che ho detto. Vabè, me ne farò una ragione.

In molti thread l’ultimo post è tuo. Mi sembra (ma magari mi sbaglio eh..) che ci sia una precipua difficoltà a non avere l’ultima parola - per dire cosa? È davvero utile? A chi?
??
Infatti non ho colto il senso di quello che avevi scritto. Riscrivilo più chiaro, magari, usando parole semplici.

Scrivila tu l'ultima parola! Che ti rode? Fai il controllore di chi scrive, quanto o quando o quanto significativo? Scrivile tu le cose significative, sono qui contento di leggerti. Hai fatto una annotazione a quanto avevo scritto, ti ho risposto, non ci vedo niente di strano.

Ciao!
A.

Telegram Vieni a scoprire il canale telegram di analogica.it - tantissime offerte su materiale fotografico analogico nuovo ed usato Offerte materiale analogico


Rispondi