D-23 VS D-76

Discussioni sui chimici puri e formule di preparazione delle soluzioni di sviluppo/arresto/fissaggio ed altro.

Moderatori: Silverprint, chromemax

Avatar utente
SamueleB
esperto
Messaggi: 137
Iscritto il: 15/07/2016, 11:42
Reputation:

Re: D-23 VS D-76

Messaggio da SamueleB »

chromemax ha scritto:
18/11/2023, 20:11
Il D23 e il D76 NON sono la stessa cosa, sulla rete possono aver scritto quello che vogliono, ma i fatti sono questi.
Che Anchel e Troop abbiano scritto che a 20°C l'idrochinone del D76 non partecipa direttamente come rivelatore non significa che nel D-76 l'idrochinone sia stato messo per errore e che in fondo i due sviluppi hanno una formulazione molto simile da farli apparire intercambiali; leggendo (studiando) testi un po' più approfonditi si può capire perché D-23 2 D-76 sono diversi e perché allo stesso tempo è valida l'affermazione di Anchel e Troop.
Che l'idrochinone non abbia una partecipazione attiva sul D-76 mi giunge nuova e mi incuriosisce.
Ho dato una rapida scorsa al libro The Darkroom Cookbook (terza edizione) ma non ho trovato alcun riferimento.

Puoi cortesemente dirmi su quali testi di Anchel e Troop si trova conferma di quanto asserisci?
Quali sono i "testi un po' più approfonditi" su cui trovare queste informazioni?

Grazie



Telegram Vieni a scoprire il canale telegram di analogica.it - tantissime offerte su materiale fotografico analogico nuovo ed usato Offerte materiale analogico


Avatar utente
pn83
esperto
Messaggi: 234
Iscritto il: 12/05/2022, 16:28
Reputation:
Località: Ferrara

Re: D-23 VS D-76

Messaggio da pn83 »

Io ho letto su "Le basi scientifiche della fotografia" (Walls-Attridge), che ho in noleggio da una biblioteca locale, che l'idrochinone semplicemente rigenera il metolo, che quindi è l'unico agente sviluppante "diretto". Insomma, è la stessa cosa che ha scritto @chromemax. Naturalmente NON sono un chimico.
Paolo Niccolò Giubelli

Avatar utente
moscomicc
fotografo
Messaggi: 81
Iscritto il: 31/05/2023, 10:22
Reputation:

Re: D-23 VS D-76

Messaggio da moscomicc »

pn83 ha scritto:
22/11/2023, 10:58
Io ho letto su "Le basi scientifiche della fotografia" (Walls-Attridge), che ho in noleggio da una biblioteca locale, che l'idrochinone semplicemente rigenera il metolo, che quindi è l'unico agente sviluppante "diretto". Insomma, è la stessa cosa che ha scritto @chromemax. Naturalmente NON sono un chimico.
Come sono terminate le prove?

Lo chiedo perché sono molto interessato ed anche io sto facendone proprio con i 2 rivelatori.

Però mi chiedevo una cosa... con quale esposimetro il buon A.A. effettuava le misurazioni "spot" se all'epoca, come si vede in alcune foto, usava un normalissimo esposimetro Weston Master II (http://www.westonmeter.org.uk/westontwo.html) ?
Allegati
light-exposure-meter-lm-83.jpg
Ansel_Adams_and_camera.jpg

Avatar utente
chromemax
moderatore
Messaggi: 12060
Iscritto il: 02/08/2010, 16:35
Reputation:
Località: Albiate (MB)

Re: D-23 VS D-76

Messaggio da chromemax »

Al di là del ritratto posato della foto, in cui è più importante il fattore scenico di quello analitico, che io sappia Ansel Adams ha usato sicuramente il SEI, il Soligor e il Pentax digital. Poi, come per tutti i maestri, vale sempre la regola "fate quello dico non quello che faccio" :))

Avatar utente
mark88
guru
Messaggi: 882
Iscritto il: 11/05/2021, 0:42
Reputation:
Contatta:

Re: D-23 VS D-76

Messaggio da mark88 »

moscomicc ha scritto:
27/01/2024, 0:30


Però mi chiedevo una cosa... con quale esposimetro il buon A.A. effettuava le misurazioni "spot" se all'epoca, come si vede in alcune foto, usava un normalissimo esposimetro Weston Master II (http://www.westonmeter.org.uk/westontwo.html) ?

Screenshot 2024-01-27 at 11-57-17 Ansel Adams The Camera.pdf.png
Ansel Adams, The Camera pag. 163 e seguenti

Ansel-Adams.1.png
Ansel-Adams.1.png (55.13 KiB) Visto 877 volte

Avatar utente
moscomicc
fotografo
Messaggi: 81
Iscritto il: 31/05/2023, 10:22
Reputation:

Re: D-23 VS D-76

Messaggio da moscomicc »

mark88 ha scritto:
27/01/2024, 11:58

Ansel-Adams.1.png
Da anziano è passato al medio formato (pesava meno, probabilmente) e nel frattempo all'esposimetro spot Pentax analogico (versione II o III) intorno al 1964-66 come dal sito istituzionale Asahi Pentax. Ma prima? forse usava l'inglese SEI?

Ma io vorrei sapere come sono finiti i test, se effettuati, da "pn83"....
Allegati
Schermata 2024-01-27 alle 14.59.49.png
Schermata 2024-01-27 alle 14.56.34.png

Telegram Vieni a scoprire il canale telegram di analogica.it - tantissime offerte su materiale fotografico analogico nuovo ed usato Offerte materiale analogico


Rispondi