Come "curereste" un archivio donato?

Raccontaci come hai creato, allestito ed eventualmente ampliato la tua camera oscura. Immagini, trucchi, idee e consigli per la creazione di una camera oscura fai da te.

Moderatori: chromemax, Silverprint

Avatar utente
fenolo
guru
Messaggi: 609
Iscritto il: 20/10/2014, 12:58
Reputation:

Come "curereste" un archivio donato?

Messaggio da fenolo »

Buongiorno a tutti, riprendo a postare qualcosa dopo parecchio tempo.
Mi e' stato donato un archivio di una persona cara di negativi (70% 35mm 25% 120mm 5% 4x5). Occupano circa 3/4 quadernoni ad anelli
Coprono un arco temporale di circa 15 anni e sono messi alla rinfusa. Andrebbero riordinati , eventualmente sostituiti alcuni pergamamini che non mi piacciono. Magari fatta una cernita di materiale e scansionati e selezionato magari se c'e' del materiale interessante.
Dal mio punto di vista' e' un lavoro titanico di cui non saprei come dove partire. Voi come faresti a catalogarli e riorganizzarli ? Non mi manca materiale tecnico, ho ottimi mezzi, ma e' proprio un flusso di lavoro.

Voi come fareste?
Grazie



Telegram Vieni a scoprire il canale telegram di analogica.it - tantissime offerte su materiale fotografico analogico nuovo ed usato Offerte materiale analogico


Avatar utente
Merambolin
guru
Messaggi: 449
Iscritto il: 27/08/2018, 13:44
Reputation:

Re: Come "curereste" un archivio donato?

Messaggio da Merambolin »

Ciao,
Effettivamente completare tutti gli obiettivi posti comporta una spesa di tempo non indifferente.

Sinceramente non so se esista un punto "migliore" da cui partire, ma per come la vedo io ordinerei prima il tutto e poi passerei alle scansioni.

Userei una numerazione che parte da dei criteri. Ad esempio:

- Parto dai negativi in formato più piccolo e catalogo quelli in ordine (0001-0002-0004 ecc...) o viceversa

- Cerco di identificare sommariamente il periodo storico e uso la numerazione partendo dal più vecchio al più nuovo (magari anche nel primo metodo puoi indicare più o meno il periodo se riesci)

- Usi numerazione e tematiche, ad esempio:
Ritratti 0001, 0002, 0003
Paesaggi 0001, 0002
Viaggi 0001
Ecc...

Le tematiche poi puoi scegliere tu quali e anche se lasciarle macro aree e fare delle sottocategorie ( ma è più macchinoso come lavoro)

Inviato dal mio CPH2145 utilizzando Tapatalk


Avatar utente
fenolo
guru
Messaggi: 609
Iscritto il: 20/10/2014, 12:58
Reputation:

Re: Come "curereste" un archivio donato?

Messaggio da fenolo »

Il fatto e' che e' tutto un fritto misto. Il periodo risale a un decennio. Pensavo anche se vedevo qualche batch sulle pellicole di risalire almeno all'anno ma dubito

Avatar utente
Merambolin
guru
Messaggi: 449
Iscritto il: 27/08/2018, 13:44
Reputation:

Re: Come "curereste" un archivio donato?

Messaggio da Merambolin »

Per quanto il mio autismo apprezzerebbe tantissimo la possibilità di riuscire a catalogare il tutto in maniera precisa, credo che ti convenga partire con dei criteri più semplici (tipo quelli proposti o qualsiasi altro ti venga in mente). In fondo la catalogazione serve a te per ritrovare uno specifico negativo, quindi qualunque sistema che ti permette di fare ciò va bene.
Il vantaggio di avere un criterio semplice è che puoi iniziare subito e con molta più libertà d'azione. Avrai modo così anche di conoscere meglio il materiale e capire quanto di esso vale la pena di stampare e/o digitalizzare come dicevi :)

Inviato dal mio CPH2145 utilizzando Tapatalk


Avatar utente
Pierpaolo B
superstar
Messaggi: 9133
Iscritto il: 28/08/2011, 11:08
Reputation:
Località: Reggio Emilia

Re: Come "curereste" un archivio donato?

Messaggio da Pierpaolo B »

In definitiva sembra tanto ma è poca roba.
Fai i provini a contatto e lavora le scelte su quelli. L'eventuale scansione porterebbe all'invecchiamento anche un baldo giovane.
Mi chiamo Pierpaolo.
Uso fotocamere a molla con sensore intercambiabile di dimensioni minime 6x6 cm.

Clicca qui! .....e qui, ...e anche qui!

Avatar utente
fenolo
guru
Messaggi: 609
Iscritto il: 20/10/2014, 12:58
Reputation:

Re: Come "curereste" un archivio donato?

Messaggio da fenolo »

Pierpaolo B ha scritto:
26/06/2024, 13:44
In definitiva sembra tanto ma è poca roba.
Fai i provini a contatto e lavora le scelte su quelli. L'eventuale scansione porterebbe all'invecchiamento anche un baldo giovane.
No sono circa 3 quaderni, uno gioco facile perche' e' un matrimonio. Ma gli altri non so che criterio usare per ordinare questi print file
Se scansiono tutto poi i posteri dovranno "curarmi" anche a me

Avatar utente
DavideLP
fotografo
Messaggi: 38
Iscritto il: 23/11/2023, 16:42
Reputation:

Re: Come "curereste" un archivio donato?

Messaggio da DavideLP »

DIpende da che tipologia di fotografia faceva la persona in questione:
Se era una fotografia che poteva avere un accenno di pensiero dietro io raggrupperei per area tematica i negativi e li ordinerei cronologicamente, senza distinzione del formato
Se invece le fotografie sono più personali e valide come una specie di biografia di ricordi allora non farei la divisione per temi ma le ordinerei cronologicamente senza distinzione di formato

Dopodichè in ciascuno dei due casi, ma principalmente nel primo, segnerei per ogni foglio di pergamino (che andrebbe quindi denominato) (se ci sono) gli scatti che sono venuti particolarmente bene (io per i miei negativi ho scelto la denominazione "fotogrammi A") e quelli che sono belli ma non eccellenti (per me ho scelto la denominazione "fotogrammi B).

Così avresti una cronostoria delle tematiche fotografiche o della storia fotografica in generale della persona in questione, ma avresti anche un elenco degli scatti più belli, facilmente reperibili.

Sicuramente la cosa più difficile sarà ritrovare gli spezzoni che appartengono allo stesso rullino se sono tagliati e capire quando sono stati scattati
Davide Veneziani

Avatar utente
carlo60
guru
Messaggi: 437
Iscritto il: 31/01/2021, 8:47
Reputation:
Località: Malcesine

Re: Come "curereste" un archivio donato?

Messaggio da carlo60 »

fenolo ha scritto:
26/06/2024, 16:05
Pierpaolo B ha scritto:
26/06/2024, 13:44
In definitiva sembra tanto ma è poca roba.
Fai i provini a contatto e lavora le scelte su quelli. L'eventuale scansione porterebbe all'invecchiamento anche un baldo giovane.
No sono circa 3 quaderni, uno gioco facile perche' e' un matrimonio. Ma gli altri non so che criterio usare per ordinare questi print file
Se scansiono tutto poi i posteri dovranno "curarmi" anche a me
I provini a contatto li realizzo in questo modo. Piano luminoso Kaiser, negativi senza vetro (chiaramente non serve), stativo repro, 3 esposizioni distanziate di due stop e fusione con Aurora HDR. Ottieni un file di partenza che puoi visionare per intero ed eventualmente "ritagliare" per avere altri riferimenti.

Telegram Vieni a scoprire il canale telegram di analogica.it - tantissime offerte su materiale fotografico analogico nuovo ed usato Offerte materiale analogico


Rispondi