Ma voi quanto stampate?

Discussioni su pellicole, carta e chimica per la fotografia in bianco e nero

Moderatori: Silverprint, chromemax

Avatar utente
Domenico
guru
Messaggi: 440
Iscritto il: 19/04/2011, 19:51
Reputation:

Ma voi quanto stampate?

Messaggioda Domenico » 08/09/2012, 13:40

Ieri stavo dando un'occhiata al mio archivio di negativi....ho centinaia di strisce mai stampate, solo guardate nel piano luminoso o passate allo scanner (non sempre peraltro). Potrei smettere di scattare e sarei a posto per anni.
Sono abbbastanza fortunato ad avere una camera oscura fissa, ma è a casa dei miei dall'altra parte delle città (Torino) e quando va bene ci posso andare un pomeriggio alla settimana, ed io in un pomeriggio riesco si e no a tirare fuori una stampa.
D'estate le sedute sono anche più sporadiche per via del caldo.

Voi quanto stampate?



Advertisement
Avatar utente
guarrellam
guru
Messaggi: 1147
Iscritto il: 11/02/2010, 21:46
Reputation:

Re: Ma voi quanto stampate?

Messaggioda guarrellam » 08/09/2012, 14:16

Non ho una camera oscura fissa.....quindi una volta a settimana,da settembre a maggio.


Non mi interessano i paesaggi di bellezza disinfettata, tipo Ansel Adams.

Don McCullin



Ho una reflex digitale da 4000 euro,
che può scattare fino 128.000 ISO,
e mi piace aggiungere la grana
in post,come per la pellicola.........

Avatar utente
mjrndr
guru
Messaggi: 1261
Iscritto il: 21/06/2012, 10:19
Reputation:
Località: Bergamo

Re: Ma voi quanto stampate?

Messaggioda mjrndr » 08/09/2012, 14:53

In effetti anche a me era venuta la domanda di quanto stampaste in co sentendo alcune discussioni in cui si parla di ore per una foto ... Forse lo scanner è comodo per stampare "cartoline" delle foto più normali e stampare in analogico solo quelle valide. Ps: sarà che non ho esperienza ma io da un negativo capisco a mala pena quale è il soggetto,altro che valutare se la foto è buona...


Andrea



Avatar utente
Domenico
guru
Messaggi: 440
Iscritto il: 19/04/2011, 19:51
Reputation:

Re: Ma voi quanto stampate?

Messaggioda Domenico » 08/09/2012, 16:57

Pure io, spesso faccio braketing, soprattutto se uso infrarosso, ma poi capire quello buono da stampare è un delirio. Qualcuno più esperto dovrebbe fare un tutorial "la valutazione del negativo for dummies" :)



Advertisement
Avatar utente
Silverprint
moderatore
Messaggi: 11563
Iscritto il: 30/08/2011, 2:12
Reputation:
Località: Bologna
Contatta:

Re: Ma voi quanto stampate?

Messaggioda Silverprint » 08/09/2012, 17:15

Domenico ha scritto:Qualcuno più esperto dovrebbe fare un tutorial "la valutazione del negativo for dummies"

Praticamente impossibile. :(
È la stampa l'unica cosa che ci può dire se il negativo è veramente adatto alle stampe che vogliamo. Una valutazione del negativo "in astratto" (cioè fatta solo tecnicamente, a prescindere dal risultato desiderato) è per forza di cose assai vaga.
Anche chi è esperto ed ha fatto miagliaia e migliaia di stampe "a occhio" riesce solo a fare una valutazione del negativo di massima: sa se un negativo è ben stampabile, ma non precisamente come.

Per farsi le ossa ri-suggerisco l'esperimento del thread "lezioni di fotografia", è molto efficace.
Qui: rivelatore-tri-x-400-lezioni-di-fotografia-t3018-110.html#p26601
E qui: rivelatore-tri-x-400-lezioni-di-fotografia-t3018-160.html#p26888


Andrea Calabresi, a.k.a. Silverprint
http://www.corsifotoanalogica.it/wp

Avatar utente
mashiro2004
fotografo
Messaggi: 89
Iscritto il: 18/04/2012, 21:44
Reputation:
Località: Aosta
Contatta:

Re: Ma voi quanto stampate?

Messaggioda mashiro2004 » 08/09/2012, 18:28

Domenico ha scritto:Ieri stavo dando un'occhiata al mio archivio di negativi....ho centinaia di strisce mai stampate, solo guardate nel piano luminoso o passate allo scanner (non sempre peraltro). Potrei smettere di scattare e sarei a posto per anni.
Sono abbbastanza fortunato ad avere una camera oscura fissa, ma è a casa dei miei dall'altra parte delle città (Torino) e quando va bene ci posso andare un pomeriggio alla settimana, ed io in un pomeriggio riesco si e no a tirare fuori una stampa.
D'estate le sedute sono anche più sporadiche per via del caldo.

Voi quanto stampate?


Io scatto e sviluppo il giorno stesso, poi do una passata allo scanner.... I negativi che sono venuti meglio a livello di composizione li metto da parte e quando ne ho un tot stampo....



Avatar utente
stormy
guru
Messaggi: 617
Iscritto il: 31/01/2010, 11:52
Reputation:

Re: Ma voi quanto stampate?

Messaggioda stormy » 09/09/2012, 1:41

Io sarà da un anno che non stampo, e come te, ho diversi negativi, che avrei voluto, ma non ho stampato.
Mi sono ripromesso di fare sviluppo e stampa d'ora in poi, cioè sviluppo un paio di rulli e stampo (se c'è qualcosa che merita ovviamente) e poi riprendo a sviluppare e via cosi, in modo da andare di pari passo...


Non c'è strada che porti alla pace che non sia la pace, l'intelligenza e la Verità. (M. K. Gandhi)
Per me nessun colore avrà mai tinte piu forti del bianco e nero (Alex Del Piero)
flickr
Immagine

luca_dega
superstar
Messaggi: 1506
Iscritto il: 17/11/2011, 13:34
Reputation:

Re: Ma voi quanto stampate?

Messaggioda luca_dega » 09/09/2012, 14:00

io mi sono dato regole "ferree" e, avendo la camera oscura fissa in cantina, ci vado quasi ogni sera. Durante la settimana, ci vado una o due orette fare lavori "di contorno" o meno impegnativi come tempo (lavaggio SERIO, spuntinatura, sviluppo negativi, ecc) e nel week-end una o due serate "full immersion" di stampa.
Per "full immersion", sebbene si tratti anche di 8 ore filate, intendo che ne riesco a fare al massimo due, magari lasciate la da lavare bene durante la settimana entrante...questo perché quasi sempre mi fisso su dettagli che mi portano via mediamente 3-4 ore a foto...vuoi perché son fissazioni "di fino", vuoi perché sono schiappa in molte cose, vuoi perché la rovino alla fine con sbianche sbagliate, ecc... :p
Se stampassi "tanto per stampare", direi che riuscirei a sfornarne una decina a settimana o anche più. Anch'io ho migliaia di negativi mai stampati :)) ma non è quello a cui ambisco, (sono sbruffone, voglio arrivare alla Fine-Art, anche se preferirei avesse un nome meno altisonante e vanitoso...) Dopotutto, è vero che si hanno molti negativi, ma non saranno mica tutti meritevoli di essere stampati, no !?!
Però è impegnativo. Divertente ed appagante, ma impegnativo....ovviamente di dormire più di 6-7 ore non se ne parla. Il sab e dom. dormo circa 5,5-6 ore. Ieri sera sono andato a dormire dopo le 2.30 e questa mattina mi sono alzato (grazie alla santa donna che mi sopporta) alle 9.30, anche se dipende molto dal bimbo...
Ad oggi, la mia vita è fatta di lavoro, famiglia e camera oscura (pagando per l'appunto il prezzo ad es. di rubare qualche ora al sonno...)
La donna mi aiuta e comprende (e compatisce) molto in questa cosa.
E' come un secondo lavoro, solo che invece di essere pagato, spendi :))
Scattare invece scatto "quando capita"...per questo vivo con la compatta in tasca ;) anche perché i miei soggetti sono ...incidentali e poco reperibili con intenzionalità. Per cui non ci sono momenti di scatto (le classiche uscite col borsone...): il momento per me è sempre, quando capita :wall: Quando non avevo ancora riallestito la c.o. invece, uscivo spesso...col borsone. O una cosa o l'altra....quando tornerò a soggetti più...pensati, tornerò di più fuori col borsone del medio formato e meno in c.o......... :ymparty:



Avatar utente
isos1977
superstar
Messaggi: 1784
Iscritto il: 13/09/2011, 22:23
Reputation:
Località: Milano

Re: Ma voi quanto stampate?

Messaggioda isos1977 » 09/09/2012, 15:03

eh.. io stampo troppo poco.. :-/

Sono organizzato per sviluppare i negetivi con la changing bag e quindi riesco a trovare il tempo per sviluppare i rullini regolarmente, mentre devo allestire la CO ogni volta che stampo e tra montaggio, smontaggio e pulizia (se rimane qualcosa in giro rischio di essere fulminato...) parte un'oretta..
è un peccato, perchè la scansione non rende come la stampa.... e l'intero processo rimane un po' incompiuto

luca_dega ha scritto:io mi sono dato regole "ferree" e, avendo la camera oscura fissa in cantina, ci vado quasi ogni sera. Durante la settimana, ci vado una o due orette fare lavori "di contorno" o meno impegnativi come tempo (lavaggio SERIO, spuntinatura, sviluppo negativi, ecc) e nel week-end una o due serate "full immersion" di stampa.


:-o
se lo facessi io, troverei l'ngranditore tritato e le mie valige davanti alla porta di casa


"Se il fotografo non vede, la macchina fotografica non lo farà per lui" - Kenro Izu

luca_dega
superstar
Messaggi: 1506
Iscritto il: 17/11/2011, 13:34
Reputation:

Re: Ma voi quanto stampate?

Messaggioda luca_dega » 09/09/2012, 15:24

eh si, ma ci vado ogni sera dopo che la gente della tribù è andata a nanna...! L'oretta di camera oscura la faccio al posto dell'oretta di sonno :| e per riuscirci mi faccio parecchio il culo, anche se ultimamente sto (purtroppo) facendo un giorno la settimana di cassa integrazione e risulta più facile.
Avendo tra l'altro la donna molto incinta, prima faccio le faccende (cena, sparecchiare, lavastoviglie e solite menate), poi faccio la doccia al bimbo, lo metto a nanna, una guardata al giardino (vasi da bagnare dove non arriva l'irrigatore &C.), tirare su la roba a stendere e finalmente se riesco vado in c.o..... (-|
.... ho imparato ad ottimizzare i tempi al secondo...
Quindi, la donna credo non se la senta proprio di mettermi le valigie fuori dalla porta... ;)
Ora ad esempio sono libero ma non sono in c.o., sono a casa col bimbo (come ogni mattina e pomeriggio che sono a casa) e lei sta riposando. Ci veniamo parecchio in contro. Poi le cose cambiano. Ad esempio, vedremo quando nascerà il secondo... ~o)
Ovvio che per me, che sto via di casa le classiche 9,5-10 ore, è faticoso. Ma anche tirare su pesi in palestra è faticoso, eppure c'è un sacco di gente che ci va....C'è fatica e fatica !!!!!!!!





  • Advertisement

Torna a “Bianco e nero - pellicole, carta e chimica”

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 2 ospiti