ingrandimenti e tempi equivalenti

Discussioni su ingranditori e tecniche di stampa

Moderatori: chromemax, Silverprint

Avatar utente
RagazzoElfo
fotografo
Messaggi: 79
Iscritto il: 16/01/2012, 22:27
Reputation:
Località: Vinci (FI)

Re: ingrandimenti e tempi equivalenti

Messaggio da RagazzoElfo »

con uno a luce condensata no, grazie all'effetto (non ricordo come si chiama ) ad un maggior ingrandimento si avrà un blocco delle alte luci.

ah ecco...allora non ho le allucinazioni...mi era sembrato infatti che aumentando l'ingrandimento calasse progressivamente il contrasto...


~Sandro~

Avatar utente
Silverprint
moderatore
Messaggi: 11714
Iscritto il: 30/08/2011, 2:12
Reputation:
Località: Bologna
Contatta:

Re: ingrandimenti e tempi equivalenti

Messaggio da Silverprint »

Ma boh...

A me pare proprio che il contrasto al variare delle misure rimanga lo stesso!
L'effetto Callier (blocco delle luci sugli ingranditori a condensatore) avviene indipendentemente dall'ingrandimento.

Il tempo aumenta (in teoria) in proporzione alla superficie illuminata, o (è lo stesso) in proporzione al quadrato della distanza di proiezione (o di una qualsiasi misura lineare dell'immagine, lato, diagonale).

In realtà l'aumento è quasi sempre leggermente minore (la sorgente di luce non è perfettamente puntiforme), ma si può fare un provino scalare di verifica a partire dal tempo così trovato.

La formula è T1:H1²=T2:H2². Dove T1 è il tempo di partenza e H1 una misura dell'immagine o la distanza di proiezione, T2 è il nuovo tempo, H2 la nuova misura.
Andrea Calabresi, a.k.a. Silverprint
http://www.corsifotoanalogica.it/wp

Avatar utente
chromemax
moderatore
Messaggi: 9484
Iscritto il: 02/08/2010, 16:35
Reputation:
Località: Albiate (MB)

Re: ingrandimenti e tempi equivalenti

Messaggio da chromemax »

La luce che esce da un obbiettivo è sempre puntiforme quindi vale che l'intensità luminosa è inversamente proporzionale al quadrato della distanza, e in effetti è anche intuitivo, passando da un 10x15 ad un 20x30 (raddoppiando le dimensioni) è facile constatare che dentro un 20x30 ci stanno 4 10x15, quindi la stessa luce sarà distribuita su una superficie 4 volte più grande. Questo vale per qualsiasi tipo di illuminazione abbia l'ingranditore.
Aumentando l'ingrandimento non diminuisce il contrasto, a parte forse un po' più di flare, ma come dice giustamente Danielelucarelli, cambiano i rapporti percettivi.
L'effetto Callier non c'entra con l'ingrandiento ma esso è causato da una dispersione della luce prodotta dai granuli d'argento della pellicola: più la luce è collimata maggiore è questo effetto; maggiore è la quantità d'argento maggiore è l'effetto, per cui le parti scure del negativo assorbono più luce di quanto dovrebbero risultando quindi con una densità effettiva maggiore, quindi il contrasto del negativo proeittato sulla carta risulterà maggiore. L'effetto Callier è causato dalle particelle d'argento e, al contrario di quel che comunemente si crede, non si manifesta, se non in minima parte, nella stampa delle pellicole a colori (negativi e dia), dato che queste pellicole, una volta trattate, non hanno più argento all'interno dell'emulsione.

luca_dega
superstar
Messaggi: 1506
Iscritto il: 17/11/2011, 13:34
Reputation:

Re: ingrandimenti e tempi equivalenti

Messaggio da luca_dega »

...si vede chi non ha fatto l'esame di fisica II :)) :)) :))

citrullate a parte, (anche perché aver fatto come me, e cioè aver dato n esami per poi non essere arrivati alla laurea c'è da essere ancor più citrulli =)) =)) =)) =)) =)) ) si va col quadrato delle distanze: (altezza_nuova/altezza_vecchia)al quadrato

comunque un provino di una porzione dell'immagine fatto col 18x24 (o con un ritaglio...) lo faccio spesso....anche per capire come si "svacca" la foto passando da piccolo a grande....visto che sono praticamente sempre negativi 35mm.... (grana, ecc...)

Avatar utente
RagazzoElfo
fotografo
Messaggi: 79
Iscritto il: 16/01/2012, 22:27
Reputation:
Località: Vinci (FI)

Re: ingrandimenti e tempi equivalenti

Messaggio da RagazzoElfo »

A me pare proprio che il contrasto al variare delle misure rimanga lo stesso!

A suo tempo feci dei provini ad ingrandimenti diversi, applicando la proporzione per calcolare i tempi di esposizione. Avevo notato delle (modeste) differenze...forse era solo un mio errore di valutazione (mi sa che avevo scelto un negativo con aree chiare distribuite non al meglio per essere utili in un confronto del genere...le aree scure erano sicuramente meno dense ad elevato ingrandimento, ma forse solo perchè non sono stato abbastanza preciso nel calcolo?)
~Sandro~

Avatar utente
franny71
superstar
Messaggi: 2635
Iscritto il: 21/11/2011, 12:53
Reputation:
Località: Anzio (RM)

Re: ingrandimenti e tempi equivalenti

Messaggio da franny71 »

RagazzoElfo ha scritto:
A me pare proprio che il contrasto al variare delle misure rimanga lo stesso!

A suo tempo feci dei provini ad ingrandimenti diversi, applicando la proporzione per calcolare i tempi di esposizione. Avevo notato delle (modeste) differenze...forse era solo un mio errore di valutazione (mi sa che avevo scelto un negativo con aree chiare distribuite non al meglio per essere utili in un confronto del genere...le aree scure erano sicuramente meno dense ad elevato ingrandimento, ma forse solo perchè non sono stato abbastanza preciso nel calcolo?)

le modeste differenze le ho notate pure io, infatti chiedevo per quello...
vabbè, la utilizzerò come punto di partenza...
Franco
il mio Flickr

Я родилась даже не узнал

Avatar utente
Silverprint
moderatore
Messaggi: 11714
Iscritto il: 30/08/2011, 2:12
Reputation:
Località: Bologna
Contatta:

Re: ingrandimenti e tempi equivalenti

Messaggio da Silverprint »

A volte la differenza è nella carta... Bisognerebbe fare il confronto su carta dello stesso lotto e conservata nello stesso modo.
Andrea Calabresi, a.k.a. Silverprint
http://www.corsifotoanalogica.it/wp

Avatar utente
RagazzoElfo
fotografo
Messaggi: 79
Iscritto il: 16/01/2012, 22:27
Reputation:
Località: Vinci (FI)

Re: ingrandimenti e tempi equivalenti

Messaggio da RagazzoElfo »

Io avevo fatto i provini usando pezzetti ritagliati dallo stesso foglio :)
~Sandro~

Rispondi