tempi sviluppo fomapan non cambiano

Discussioni su pellicole, carta e chimica per la fotografia in bianco e nero

Moderatori: chromemax, Silverprint

Avatar utente
torla91
esperto
Messaggi: 182
Iscritto il: 20/08/2012, 14:21
Reputation:

tempi sviluppo fomapan non cambiano

Messaggioda torla91 » 19/11/2012, 0:55

we raga ma come è possibile che con la fomapan 200 creative puoi esporre da 100 a 800 asa senza dover cambiare il tempo di sviluppo??? mi sembra una cosa incredibile!



Advertisement
Avatar utente
Silverprint
moderatore
Messaggi: 11638
Iscritto il: 30/08/2011, 2:12
Reputation:
Località: Bologna
Contatta:

Re: tempi sviluppo fomapan non cambiano

Messaggioda Silverprint » 19/11/2012, 2:00

Ciao Torla!

Infatti suona un po' strampalata: hai ragione (?) :)

Partendo dal fatto che è inevitabile che all'aumentare degli iso impostati aumenti la sotto-esposizione perché se non succedesse semplicemente la pellicola non sarebbe in grado di registrare le variazioni luminose, e quindi non sarebbe una pellicola... :)) . Ma è altrettanto inevitabile che lo sviluppo influenzi il contrasto e non la sensibilità... Insomma l'indicazione è "creative", furbetta, comunque è meno sbagliata di quelle in cui trovi associati vari I.E. (iso) ai tempi di sviluppo. ;)

Infatti se leggi poco sopra c'è scritto: " adjust the recommended development times until the desired contrast is obtained." Leggi bene... contrast, non speed, è un affermazione correttissima.

In realtà nel tuo stupore si legge il comune fraintendimento (alimentato da molti produttori) tra I.E. (Indice di Esposizione) e S.E. (Sensibilità Effettiva) che pur usando la stessa unita di misura, gli ISO; sono cose profondamente diverse. Per fortuna alla Foma fanno grafici abbastanza ben fatti e se leggi oltre ci sono informazioni davvero utili.

La S.E. della 200 creative dovrebbe essere (legendo i grafici) vicina ai 160 iso e se si desidera un contrasto normale i tempi di sviluppo da scegliere sono quelli per un "G" tra 0.5 e 0.6.

Forse potrebbe aiutarti leggere il famoso kilometrico thread "lezioni di fotografia". Ci vuole un po' di coraggio, ma sicuramente è più digeribile dei testi d'ingegneria a cui dovresti essere avezzo... ;)
Qui: rivelatore-tri-x-400-lezioni-di-fotografia-t3018.html?hilit=lezioni


(°) influisce sulla sensibilità solo marginalmente, normalmente (e anche in questo caso) frazioni di stop.


Andrea Calabresi, a.k.a. Silverprint
http://www.corsifotoanalogica.it/wp

Avatar utente
slv
fotografo
Messaggi: 84
Iscritto il: 24/05/2011, 22:15
Reputation:
Località: Ragusa

Re: tempi sviluppo fomapan non cambiano

Messaggioda slv » 20/11/2012, 13:25

ops... io sapevo che la S.E. va di solito alla metà della I.E. e come tale ho esposto (considerato anche che il rodinal non sfrutta a pieno la sensibilità...). anche se impreciso pensavo di essere non sbagliare di molto. ora leggo che siamo intorno ai 160 iso... la differenza mi pare troppa (rispetto a quello che pensavo io ovviamente).
dove posso trovare le curve il rodinal?
scusate l'ignoranza... ma per "G" si intende l'indice di contrasto?


Salvatore

l'equivalente di quanto vidi e sentii. Alfred Stieglitz

Avatar utente
chromemax
moderatore
Messaggi: 9362
Iscritto il: 02/08/2010, 16:35
Reputation:
Località: Albiate (MB)

Re: tempi sviluppo fomapan non cambiano

Messaggioda chromemax » 20/11/2012, 13:54

ma per "G" si intende l'indice di contrasto?

G, che andrebbe scritto con un trattino superiore, è il gradiente medio, simile ma non uguale all'Indice di Contrasto. Si dovrebbe sapere come lo calcola la Foma dato che il Gradiente medio è preso tra due punti arbitrari sulla curva; invece l'Indice di Contrasto è misurato in maniera più codificata. Comunque si, un G "normale" in genere è intorno a 0.5



Advertisement
Avatar utente
Silverprint
moderatore
Messaggi: 11638
Iscritto il: 30/08/2011, 2:12
Reputation:
Località: Bologna
Contatta:

Re: tempi sviluppo fomapan non cambiano

Messaggioda Silverprint » 20/11/2012, 14:44

slv ha scritto:ops... io sapevo che la S.E. va di solito alla metà della I.E. e come tale ho esposto (considerato anche che il Rodinal non sfrutta a pieno la sensibilità...). Anche se impreciso pensavo di essere non sbagliare di molto. Ora leggo che siamo intorno ai 160 iso... la differenza mi pare troppa (rispetto a quello che pensavo io ovviamente). Dove posso trovare le curve per il Rodinal?


Ciao SLV,
Con il Rodinal la differenza di S.E. rispetto a quello che hai ipotizzato, se c'è, sarà pochissima, ininfluente. Ad ogni modo anche se in Rodinal avesse 160 iso (che di sicuro non ha) avresti sovra-esposto di 2/3 di stop che quasi sempre è poca cosa su una negativa B/N.

Foma ha fatto dei data-sheet semplici, ma bellini e utili purtroppo le curve per il Rodinal non le ha pubblicate (non li almeno). Se non ci sono potresti tracciarle tu, è sempre utile ed istruttivo fare in prima persona. ;)


Andrea Calabresi, a.k.a. Silverprint
http://www.corsifotoanalogica.it/wp

Avatar utente
torla91
esperto
Messaggi: 182
Iscritto il: 20/08/2012, 14:21
Reputation:

Re: tempi sviluppo fomapan non cambiano

Messaggioda torla91 » 20/11/2012, 22:44

dai allora vado dranquillo a scattare a 400iso invece che 200! grazie raga! ma scusate io circa di quanti stop posso sottoesporre secondo voi quando scatto, calcolando che stampo e sviluppo io!? spesso mi capita di scattare la sera e col 50 1.8 devo stare sempre sul 1\60s invece che sul 1\30s come consigliato da esposimetro... in poche parole quanto posso sottoesporre in fase di scatto!



Avatar utente
Silverprint
moderatore
Messaggi: 11638
Iscritto il: 30/08/2011, 2:12
Reputation:
Località: Bologna
Contatta:

Re: tempi sviluppo fomapan non cambiano

Messaggioda Silverprint » 20/11/2012, 23:12

torla91 ha scritto:in poche parole quanto posso sottoesporre in fase di scatto?


Di nulla... la sotto-esposizione è sempre un errore.

Il fatto che Foma suggerisca di non cambiare sviluppo se si sbaglia esposizione non significa che la si può sbagliare.

Se ti serve più sensibilità devi usare una pellicola più sensibile.


Andrea Calabresi, a.k.a. Silverprint
http://www.corsifotoanalogica.it/wp

Avatar utente
chromemax
moderatore
Messaggi: 9362
Iscritto il: 02/08/2010, 16:35
Reputation:
Località: Albiate (MB)

Re: tempi sviluppo fomapan non cambiano

Messaggioda chromemax » 21/11/2012, 0:09

Se ti serve più sensibilità devi usare una pellicola più sensibile.

Sante parole!
:)



Avatar utente
franny71
superstar
Messaggi: 2635
Iscritto il: 21/11/2011, 12:53
Reputation:
Località: Anzio (RM)

Re: tempi sviluppo fomapan non cambiano

Messaggioda franny71 » 21/11/2012, 6:52

ho una bobina da 30 mt. nuova, credo che qualche test proverò a farlo, anche se empirico, visto che non ho, nè tantomeno saprei come usarlo un densitometro...
come dovrei comportarmi?
ricordo che c'era una discussione interessante a riguardo, ma non la trovo più....


Franco
il mio Flickr

Я родилась даже не узнал

Avatar utente
Silverprint
moderatore
Messaggi: 11638
Iscritto il: 30/08/2011, 2:12
Reputation:
Località: Bologna
Contatta:

Re: tempi sviluppo fomapan non cambiano

Messaggioda Silverprint » 21/11/2012, 10:41

franny71 ha scritto:Ho una bobina da 30 mt. nuova, credo che qualche test proverò a farlo, anche se empirico, visto che non ho, né tanto meno saprei come usarlo un densitometro...

Ciao Franco!
Non ti serve il densitometro per fare i test, non è assolutamente necessario.

franny71 ha scritto:Come dovrei comportarmi? Ricordo che c'era una discussione interessante a riguardo, ma non la trovo più....

La discussione fu una delle prime cose che scrissi... :) c'è anche sul blog.
Qui: http://blog.analogica.it/analogica-it/2 ... nsitomero/


Andrea Calabresi, a.k.a. Silverprint
http://www.corsifotoanalogica.it/wp



  • Advertisement

Torna a “Bianco e nero - pellicole, carta e chimica”

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 1 ospite