carta strana

Discussioni su pellicole, carta e chimica per la fotografia in bianco e nero

Moderatori: Silverprint, chromemax

Avatar utente
viotlanlot
esperto
Messaggi: 148
Iscritto il: 26/10/2011, 16:13
Reputation:
Contatta:

Re: carta strana

Messaggioda viotlanlot » 10/12/2012, 12:18

bah,... secondo me riflettendoci un po potrebbero essere eventuali granelli di polvere sul condensatore che escono quando ho bisogno di stampare diaframmando a f 16..... credo, non so!!!



Advertisement
Avatar utente
DanieleLucarelli
guru
Messaggi: 1152
Iscritto il: 12/08/2010, 16:56
Reputation:
Località: Livorno
Contatta:

Re: carta strana

Messaggioda DanieleLucarelli » 10/12/2012, 12:35

Verrebbero bianchi.



Avatar utente
zioAlex
superstar
Messaggi: 2037
Iscritto il: 14/07/2011, 15:26
Reputation:
Località: Albano Laziale (rm)

Re: carta strana

Messaggioda zioAlex » 10/12/2012, 13:23

viotlanlot ha scritto:bah,... secondo me riflettendoci un po potrebbero essere eventuali granelli di polvere sul condensatore che escono quando ho bisogno di stampare diaframmando a f 16..... credo, non so!!!

no é impossibile....
Se metti a fuoco la pellicola quindi il piano pellicola, non puoi mettere a fuoco allo stesso tempo un altro piano, in questo caso vicino il condensatore, eventualmente prova a mettere a fuoco + vicino possibile al condensatore qundi il porta obiettivo si dovrebbe avvicinare di + ad esso e potrai vedere (eventualmente) delle impurità o sporcizia che metterai a fuoco... :)
comunque fai prima a pulirlo per bene! :-*


Nikon F4 Nikon F80
Nikkor-Q Auto f.135/2.8 Sigma 28/70 2.8
I.F.F. Eurogon con testa colori sottrattiva
**************
nokia C7

Avatar utente
viotlanlot
esperto
Messaggi: 148
Iscritto il: 26/10/2011, 16:13
Reputation:
Contatta:

Re: carta strana

Messaggioda viotlanlot » 11/12/2012, 16:58

ho capito .... e che tenevo in considerazione la profondità di campo, cioè e come se stessi fotografando sulla pellicola ( cioè la carta) e quindi diaframmando a 16 mi metteva a fuoco anche oltre il piano porta pellicola ! ...ma sapete cos'è non riesco proprio a trovare la causa e quindi ogni cosa ne faccio lunga riflessione.

comunque meno male che la cosa si è ripetuta solo con quel pacco di satinata e qualche altra carta che comprai e che siccome dalle mie parti pochi se ne vendono magari era vecchiotta.



Advertisement
Avatar utente
DanieleLucarelli
guru
Messaggi: 1152
Iscritto il: 12/08/2010, 16:56
Reputation:
Località: Livorno
Contatta:

Re: carta strana

Messaggioda DanieleLucarelli » 11/12/2012, 17:21

Chiudendo il diaframma giustamente aumenta la profondità di campo e riesci a tenere quasi a fuoco anche roba parecchio distante dalla pellicola (mi ricordo che quando mi si ruppe lo specchio sopra la lampada di un ingranditore provai ad utilizzarlo ugualmente pensando che essendo molto lontano dalla pellicola il fuori fuoco mi avrebbe salvato, con ottica a tutta apertura infatti non si notava nessun segno della rottura. Chiudendo a f:32 la linea di rottura si vedeva benissimo).

Il fatto è che la polvere è opaca, tutto quello che non fa passare luce si traduce sulla carta in macchie bianche... le tue sono nere quindi non può essere la polvere.



Avatar utente
viotlanlot
esperto
Messaggi: 148
Iscritto il: 26/10/2011, 16:13
Reputation:
Contatta:

Re: carta strana

Messaggioda viotlanlot » 11/12/2012, 17:36

si lo so hai ragione. comunque secondo me alla fine sarà la carta



Avatar utente
zioAlex
superstar
Messaggi: 2037
Iscritto il: 14/07/2011, 15:26
Reputation:
Località: Albano Laziale (rm)

Re: carta strana

Messaggioda zioAlex » 11/12/2012, 21:28

viotlanlot ha scritto:ho capito .... e che tenevo in considerazione la profondità di campo, cioè e come se stessi fotografando sulla pellicola ( cioè la carta) e quindi diaframmando a 16 mi metteva a fuoco anche oltre il piano porta pellicola !

:-?? Imagino che ti riferisci all'ingranditore....
Chiudendo il diaframma aumenti si la profondità di campo ma sul "campo" B-) :)) cioé sul piano di proiezione...
Comunque non dipende da questo, forse + dalla carta ma doversti fare le prove che ti abbiamo consigliato per esserne sicuro...... :)


Nikon F4 Nikon F80
Nikkor-Q Auto f.135/2.8 Sigma 28/70 2.8
I.F.F. Eurogon con testa colori sottrattiva
**************
nokia C7

Avatar utente
DanieleLucarelli
guru
Messaggi: 1152
Iscritto il: 12/08/2010, 16:56
Reputation:
Località: Livorno
Contatta:

Re: carta strana

Messaggioda DanieleLucarelli » 12/12/2012, 7:15

zioAlex ha scritto:
viotlanlot ha scritto:ho capito .... e che tenevo in considerazione la profondità di campo, cioè e come se stessi fotografando sulla pellicola ( cioè la carta) e quindi diaframmando a 16 mi metteva a fuoco anche oltre il piano porta pellicola !

:-?? Imagino che ti riferisci all'ingranditore....
Chiudendo il diaframma aumenti si la profondità di campo ma sul "campo" B-) :)) cioé sul piano di proiezione...
Comunque non dipende da questo, forse + dalla carta ma doversti fare le prove che ti abbiamo consigliato per esserne sicuro...... :)



Secondo me non è così, chiudendo il diaframma aumenti la profondità di campo prima e dopo il negativo.



Avatar utente
viotlanlot
esperto
Messaggi: 148
Iscritto il: 26/10/2011, 16:13
Reputation:
Contatta:

Re: carta strana

Messaggioda viotlanlot » 14/12/2012, 15:56

zioAlex ha scritto:
viotlanlot ha scritto:Comunque non dipende da questo, forse + dalla carta ma doversti fare le prove che ti abbiamo consigliato per esserne sicuro...... :)


beh.. come ho detto all'inizio non posso più provare con quella carta perchè l'ho finita (azziemu dio)...... però sui bordi bianchi lasciati dal marginatore questi puntini non c'erano!!!
Ho utilizzato vari tipi di carta, foma, efke, ilford, ecc... ma questo difetto l'ho riscontrato solo nella ilford politenata multigrade satinata e lucida .......nella perla mai avuto problemi e nemmeno nella baritata ilford multigrade.





  • Advertisement

Torna a “Bianco e nero - pellicole, carta e chimica”

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 3 ospiti